Grecia, la Chiesa Ortodossa minaccia di scomunicare i parlamentari che hanno votato per il matrimonio egualitario

La spaccatura tra le autorità religiose greche e il governo di Kyriakos Mītsotakīs è sempre più evidente.

ascolta:
0:00
-
0:00
grecia-chiesa-ortodossa-scomunica-matrimonio-egualitario
2 min. di lettura

Con il parere favorevole del Parlamento lo scorso 15 febbraio, la Grecia ha ufficialmente legalizzato il matrimonio egualitario e il diritto all’adozione per le coppie omosessuali sposate – rendendo l’Italia l’ultimo paese dell’Europa occidentale a non disporre di tali tutele.

Tramite una protesta nel cuore di Atene a pochi giorni dal voto, la Chiesa Ortodossa e la destra ultraconservatrice avevano già manifestato la propria posizione avversa al disegno di legge progressista – comunque passato con 176 voti favorevoli su 254.  

Un risultato che sembra non essere andato giù ad alcuni tra gli esponenti ortodossi più integralisti, che oggi minacciano la scomunica verso i “parlamentari immorali che hanno contribuito alla “demoniaca” decisione di approvare il disegno di legge proposto dal primo ministro Kyriakos Mītsotakīs.

 “La nostra chiesa è sotto assedio – scrive in un comunicato il Vescovo Ambrosios di Kalavryta , già noto per le sue posizioni estremiste quando, durante la pandemia, aveva definito i vaccini un’”opera del diavolo” –  Dovrebbe essere indetta una rivoluzione contro tutti coloro che diluiscono la legge di Dio. Il protagonista di questo crimine morale, il primo ministro greco e i 175 deputati del parlamento greco, dovrebbero essere scomunicati”.

Una vera e propria chiamata all’ostracismo da parte delle autorità ecclesiastiche, che a Corfù hanno già reso esecutivo il provvedimento impedendo a due parlamentari – Dimitris Biagis del partito PASOK and Alexandros-Christos Avlonitis di SYRIZA – di partecipare a qualsivoglia rituale religioso, con l’accusa di aver commesso “il più disastroso errore morale e spirituale” e un’esortazione a “pentirsi per il proprio peccato”.

Secondo diversi esponenti di spicco della chiesa ortodossa, la legalizzazione del matrimonio egualitario non sarebbe altro che un cavallo di Troia per permettere alla comunità LGBTQIA+ di avanzare pretese sempre più oltraggiose fino ad arrivare allo smantellamento della famiglia tradizionale greca.

La rottura tra il governo di Mitsotakis e la chiesa ortodossa appare ormai quindi irreparabile: il Santo Sinodo, ha annunciato che la messa del 24 marzo  – che segna la domenica ortodossa, uno dei giorni più sacri del calendario ortodosso orientale – non si terrà, come invece avviene da tradizione, nella cattedrale della capitale, ma in una chiesa più piccola alla quale la presidente greca, Katerina Sakellaropoulou, non è stata invitata.

Il leader spirituale greco, l’arcivescovo Ieronymos, considerato addirittura un moderato in una gerarchia ecclesiastica che aveva descritto il disegno di legge come “il male incarnato” ha anche chiarito che la Chiesa rifiuterà lo stesso giorno l’invito del presidente al tradizionale pranzo, solitamente frequentato dai leader laici e spirituali del Paese.

Ma mentre vescovi e arcivescovi si spendono in lunghi sermoni contro la libertà e la dignità della comunità LGBTQIA+, il turismo Greco si prepara invece a un boom inaspettato, grazie al fascino dei matrimoni in stile “Mamma Mia”, che tantissime coppie non vedono l’ora di celebrare in un paese finalmente consapevole dell’importanza dell’uguaglianza e dell’inclusività.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

daniel craig queer guadagnino

Queer: “È fantastico, dura 3 ore e sarà a Venezia”. Luca Guadagnino: “È il film che avevo in testa da 35 anni”

News - Redazione 20.5.24
iraq-donne-trans (2)

Iraq, la strage silenziosa delle donne trans, uccise dai loro familiari per “onore”

Corpi - Francesca Di Feo 20.5.24
"La Nostra Raffaella", sabato sera su Rai1 il tributo alla leggendaria Carrà. Lo spot (video) - La Nostra Raffaella spot - Gay.it

“La Nostra Raffaella”, sabato sera su Rai1 il tributo alla leggendaria Carrà. Lo spot (video)

Culture - Redazione 21.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Grande Fratello, la 18esima edizione si farà e riparte da Alfonso Signorini. L'annuncio video - Alfonso Signorini - Gay.it

Grande Fratello, la 18esima edizione si farà e riparte da Alfonso Signorini. L’annuncio video

Culture - Redazione 21.5.24
Billie Eilish, è uscito il nuovo album "Hit Me Hard and Soft"

Billie Eilish ritrova se stessa e plasma di nuovo il pop alla sua (gigante) maniera

Musica - Emanuele Corbo 21.5.24

Hai già letto
queste storie?

Aggressione Ragazzo Gay Milano Piazza Diaz

Milano, ragazzo di 22 anni accoltellato in pieno centro perché gay

News - Redazione Milano 19.5.24
Lodi, "mi hanno messo vicino a un tavolo di gay e a un disabile". La replica della titolare alla recensione disumana - pizzeria recensione choc - Gay.it

Lodi, “mi hanno messo vicino a un tavolo di gay e a un disabile”. La replica della titolare alla recensione disumana

News - Redazione 12.1.24
vittorio menozzi gay iti mirko brunetti grande fratello

Grande Fratello, omofobia su Vittorio Menozzi, le battute di Mirko e Marco

Culture - Francesca Di Feo 1.12.23
uganda-carceri-torture-detenut-lgbtqia

Uganda, torture aberranti verso lǝ detenutǝ LGBTQIA+: sanzioni dagli USA

News - Francesca Di Feo 11.12.23
Europee 2024, intervista a Carolina Morace (M5S): "Pace e diritti, sì alla GPA regolamentata. Atlete trans? È difficile" - Carolina Morace 1 - Gay.it

Europee 2024, intervista a Carolina Morace (M5S): “Pace e diritti, sì alla GPA regolamentata. Atlete trans? È difficile”

News - Federico Boni 13.5.24
milano-aggressione-baby-gang-in-diciannove

“Sei trans? Sei gay? Vergognati” a Milano minacce armate e insulti da una baby gang di 19 elementi

News - Francesca Di Feo 22.11.23
EuroPride 2024 a Salonicco, prima volta in Grecia e grande festa dopo l'approvazione del matrimonio egualitario - 2017 credit Giorgos Alexakis 1 - Gay.it

EuroPride 2024 a Salonicco, prima volta in Grecia e grande festa dopo l’approvazione del matrimonio egualitario

News - Federico Boni 14.5.24
cover-meloni-africa

Vertice Italia-Africa e Piano Mattei: il Governo Meloni stringe accordi con 23 paesi che criminalizzano l’omosessualità

News - Francesca Di Feo 29.1.24