Caso Marrazzo: le trans raccontano: “Lo conosciamo da anni”

Intervistata da Repubblica.it, la trans brasiliana Natalì racconta che il presidente del Lazio è un cliente abituale e conteso. E aggiunge: "Quei carabinieri li conosciamo tutte..."

Caso Marrazzo: le trans raccontano: "Lo conosciamo da anni" - marrazzoBASE - Gay.it
3 min. di lettura

Caso Marrazzo: le trans raccontano: "Lo conosciamo da anni" - marrazzoF1 - Gay.it

Come aveva anticipato ieri Gay.it, le cronache di oggi confermano che la "persona" con cui sarebbe stato ripreso il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo è una trans.

Due cronisti di Repubblica sono riusciti a intervistare Natalì, una delle trans con cui spesso, a quanto pare, Marrazzo si incontrava. Racconta di un rapporto d’affetto Natalì, di come il presidente la chiamasse spesso, anche ieri, quando il caso è scoppiato, le avrebbe telefonato per dirle di non preoccuparsi, che non c’è alcun video e che lui, comunque, le vuole bene. Un’altra trans, Luana, racconta che tutte se lo contendevano: "Quando lo vedono passare i trans si tirano su le tette per essere scelte: lui paga molto, molto bene. Ci sono ragazze come Natalì che ci hanno fatto una fortuna, decine di migliaia di euro".

Caso Marrazzo: le trans raccontano: "Lo conosciamo da anni" - marrazzoF3 - Gay.it

Intanto, nella notte  si sono moltiplicate le perquisizioni nelle abitazioni di alcune trans di via Gradoli, compresa quella di Natalì prima che lei, originaria del Brasile, riuscisse ad andarsene come aveva annunciato alla stampa. Lei non c’entra, spiega, con il video, ma racconta di quei carabinieri d’accordo, pare, con uno spacciatore di coca della zona. "Quei carabinieri lo lasciavano lavorare a patto che lui li avvertisse sempre della consegna e della situazione – spiega Natalì -: quando la giudicavano interessante facevano irruzione e ci rapinavano, si prendevano droga e soldi ricattando i clienti".

Il video incriminato, che dura circa un paio di minuti, sarebbe stato girato a luglio scorso quando due dei carabinieri accusati di estorsione, ricettazione, violazione della privacy e violazione del domicilio, su soffiata di una fonte anonima, dichiarano, fanno irruzione nella casa di una trans sulla Cassia e trovano Marrazzo in camicia e una trans che si ricopre frettolosamente il petto. Su un tavolo, il portafogli del presidente, il suo tesserino per entrare negli uffici della Regione e una striscia di coca. I carabinieri negano di avere girato il video, ma le immagini riprese con un telefonino, sembrerebbero essere perfettamente coerenti con le circostanze dell’irruzione, della quale, però, non c’è traccia nei registri di servizio.

Il Presidente della Regione, dal canto suo, non nega di essere stato in quella casa, ma è convinto che la coca nell’appartamento l’abbiano introdotto gli uomini dell’Arma che, con modi intimidatori, gli avrebbero anche sottratto due mila euro che aveva nel portafogli e lo avrebbero indotto a staccare due assegni per un valore di 20.000 euro, mai riscossi.

Caso Marrazzo: le trans raccontano: "Lo conosciamo da anni" - marrazzoF2 - Gay.it

Quello che ancora Marrazzo non sembra aver spiegato agli inquirenti è perché abbia deciso di tacere il ricatto fino a questo momento, quando le minacce di diffondere il video sarebbero cominciate e cosa sia successo da luglio ad ora.

Sul fronte politico, molte pressioni arrivano a Piero Marrazzo perché si dimetta. Sia dalla sua maggioranza, i Verdi, Di Pietro e Sinistra e Libertà, sia dal Pd, anche se Franceschini, che vorrebbe le dimissioni, ha fatto sapere che ogni decisione sarà condivisa con Bersani, Marino e il gruppo consiliare del Pd.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Sethu, è uscito il suo primo album "Tutti i colori del buio"

Sethu e i colori del buio: “Canto per tendere una mano a me stesso e agli altri, dopo Sanremo la depressione” – Intervista

Musica - Emanuele Corbo 17.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Giornata omobitransfobia Girogia Meloni

Giornata contro l’omobitransfobia, le parole di Meloni e il post propaganda di Atreju

News - Giuliano Federico 17.5.24
Sara Drago

Sara Drago: “La realtà è piena di diversità, sarebbe bellissimo interpretare un uomo” – intervista

Cinema - Luca Diana 11.5.24
Sarah Toscano, Amici 23

Sarah Toscano vince Amici 23: è lei la popstar del futuro

Culture - Luca Diana 19.5.24
Sergio Mattarella 17 maggio giornata internazionale contro omofobia transfobia bifobia

17 maggio, Mattarella contro l’omobitransfobia: “Non è possibile accettare di rassegnarsi alla brutalità”

News - Redazione 17.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

Ricky Martin, fu suo padre a spingerlo a fare coming out: "Cosa insegnerai ai tuoi figli, a mentire?" - Ricky Martin - Gay.it

Ricky Martin, fu suo padre a spingerlo a fare coming out: “Cosa insegnerai ai tuoi figli, a mentire?”

News - Redazione 25.3.24
sudafrica-pride-2024

Sudafrica, l’isola felice della comunità LGBTQIA+ africana, celebra il suo 31esimo Pride

News - Francesca Di Feo 6.3.24
San Lazzaro di Savena, la sindaca Conti registra il figlio di PierFilippo e Nino: "Non potevo restare indifferente" - San Lazzaro di Savena la sindaca Conti registra il figlio di PierFilippo e Nino - Gay.it

San Lazzaro di Savena, la sindaca Conti registra il figlio di PierFilippo e Nino: “Non potevo restare indifferente”

News - Federico Boni 14.12.23
Orville Peck presenta il fidanzato William Mikelson: "Grazie per avermi incoraggiato a essere me stesso" (VIDEO) - Orville Peck - Gay.it

Orville Peck presenta il fidanzato William Mikelson: “Grazie per avermi incoraggiato a essere me stesso” (VIDEO)

News - Redazione 14.5.24
Nell - Rinnegata, la nuova serie Disney+ tra autodeterminazione delle donne e identità queer - Nell Rinnegata la nuova serie Disney tra autodeterminazione delle donne e identita queer 4u - Gay.it

Nell – Rinnegata, la nuova serie Disney+ tra autodeterminazione delle donne e identità queer

News - Redazione 5.4.24
padova pride 2024, sabato 1 giugno

Padova Pride 2024: sabato 1 giugno

News - Redazione 29.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Lodi, "mi hanno messo vicino a un tavolo di gay e a un disabile". La replica della titolare alla recensione disumana - pizzeria recensione choc - Gay.it

Lodi, “mi hanno messo vicino a un tavolo di gay e a un disabile”. La replica della titolare alla recensione disumana

News - Redazione 12.1.24