Svizzera: coppia gay fermata dalla polizia, umiliata e costretta a denudarsi. Il Tribunale Federale condanna gli agenti

La coppia aveva denunciato il comportamento irrispettoso delle forze dell'ordine nei loro confronti.

Svizzera: coppia gay fermata dalla polizia, umiliata e costretta a denudarsi. Il Tribunale Federale condanna gli agenti - polizia svizzera - Gay.it
2 min. di lettura

Un cittadino svizzero e il suo partner thailandese sono stati fermati nella città di Lucerna nel marzo 2014 da alcuni poliziotti in borghese. Stando alla versione fornita da questi ultimi, i passanti si erano lamentati in precedenza per il comportamento della coppia all’entrata di due negozi.

I funzionari di polizia avevano deciso quindi di sottoporre i due uomini ad un controllo, allo scopo di verificare che non si trattasse di ladri. La coppia, che durante il controllo aveva riportato abrasioni e contusioni, ha denunciato il comportamento dell’agente, sottolineando di non aver nulla da rimproverarsi e di essere stata trattata come criminali.

Svizzera: coppia gay fermata dalla polizia, umiliata e costretta a denudarsi. Il Tribunale Federale condanna gli agenti - Lucerna - Gay.it

Convinti di non aver a che fare con veri poliziotti, i due uomini si erano mostrati recalcitranti e la situazione era degenerata. La coppia era stata fatta stendere a terra e poi era stata trasferita in manette al posto di polizia, dove il cittadino thailandese era stato costretto a svestirsi integralmente, mentre uno degli agenti si rivolgeva a lui dandogli più volte del “tu”.

Sia la perquisizione corporea che il tono, troppo familiare, di uno dei poliziotti sono stati giudicati inadeguati nella sentenza dei giudici federali pubblicata ieri. Dopo aver subito il controllo, i due uomini avevano denunciato il comportamento dell’agente, ma il Tribunale cantonale lucernese non ha dato loro ragione. La Corte dovrà ora pronunciarsi in merito ad un eventuale indennizzo.

Secondo i giudici federali, costringere uno degli uomini a svestirsi era esagerato: un semplice sospetto non giustifica un’ispezione del corpo nudo. Una perquisizione attraverso gli abiti sarebbe stata sufficiente.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Egemonia 5.5.17 - 14:47

Ma è successo in Svizzera o in Russia?

Trending

GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Mahmood Nei letti degli altri e l'amore gay

E fu così che Mahmood portò l’amore gay nel mainstream (e nei letti degli altri)

Musica - Mandalina Di Biase 19.2.24
Paolo Camilli

Paolo Camilli: “La mia omosessualità? L’ho negata fino alla morte con me stesso” – intervista

Culture - Luca Diana 23.2.24
John Cena è su Only Fans?

Ma John Cena è davvero su Only Fans?

Culture - Riccardo Conte 23.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24

Leggere fa bene

svizzera-uomini-gay-drogati-e-derubati

Svizzera, uomini gay drogati e derubati in casa dopo aver incontrato sconosciuti online

News - Francesca Di Feo 13.12.23
(Phonoplay International)

Adorabile Jodel, in Svizzera arriva il primo gruppo per uomini gay!

Lifestyle - Redazione Milano 31.1.24
cern bandiera progress pride

Bandiera Pride Progress al CERN: “La comunità LGBTIQA+ è importante per la scienza”

News - Redazione Milano 17.11.23
Alain Soral, arrestato per omobitransfobia l'estremista di destra - Alain Soral - Gay.it

Alain Soral, arrestato per omobitransfobia l’estremista di destra

News - Redazione 3.10.23