Maschio o Femmina?: il nuovo libro con protagonista la trans Bambi

Conosciamo Emiliano Reali, l’autore del miglior romanzo a tematica trans

Emiliano Reali pubblica nel 2009 il romanzo Se Bambi fosse trans? per la casa editrice Azimut: l’opera conosce un grande successo sia di pubblico che di critica. La storia di Giacomo che diventa di notte la focosa Bambi ha interessato ogni genere di pubblico e molti lo hanno definito uno dei migliori romanzi di sempre sul tema della transessualità.

Emiliano racconta magistralmente la vita di Giacomo dall’infanzia sino alla nascita di Bambi con sapienza, delicatezza e coscienza della tematica. Il romanzo è così amato perché racconta riscatto, più che emarginazione, e accompagna il lettore in un mondo moderno, reale e soprattutto non stereotipato. La casa di produzione BIC Production di Orlando ne ha opzionato i diritti e presto la storia di Bambi potrebbe arrivare sul grande schermo.

Considerato il successo del primo romanzo, Emiliano ha fatto rivivere Bambi in un sequel molto atteso dal titolo Maschio o Femmina?: ritroviamo la nostra protagonista e la sua nuova vita in coerenza con le scelte prese nel primo romanzo.

I due romanzi sono pubblicati da Meridiana Zero Lab e sono disponibili dal 19 novembre in libreria e in tutti i principali web store tra cui Amazon e Feltrinelli.it.

Abbiamo incontrato il giovane scrittore Emiliano per parlare con lui della sua nuova opera, del suo rapporto con la scrittura e dei suoi progetti.

Ti suggeriamo anche  Tanti Auguri Arisa: i suoi 5 momenti LGBT più memorabili

Da dove è nata l’esigenza di dare un seguito alla storia di Bambi?

Ad essere onesto io non ci pensavo minimamente, anche se dopo il suo successo e l’affetto e i riscontri ricevuti sarebbe stata sicuramente una mossa commercialmente azzeccata. Dal 2009, anno di uscita di Bambi, sono stato infatti impegnato in una serie di altri progetti, poi però ho sentito che era arrivato il momento. Bambi scalciava per uscire nuovamente dal mio cuore e trasformarsi in parole!

Credits: Vincenzo Finizola

Credits: Vincenzo Finizola

Quali sono i temi principali che hai deciso di affrontare con questi due romanzi?

In Se Bambi fosse trans? affronto il tema dell’identità di genere, la confusione che può invaderti quando ti accorgi di non essere allineato con gli standard o le aspettative che altri hanno nei tuoi confronti. Si parla di prostituzione, amore, menzogne, desiderio di rivalsa fino a giungere all’accettazione di sé. Maschio o Femmina? differisce da Bambi per il suo aspetto più corale, varie storie si intrecciano, molteplici vicissitudini investono i personaggi che in un modo o nell’altro si trovano a risolvere nodi familiari, sia che questo significhi riscattare la memoria paterna, vendicarsi del fratello egoista, oppure fare pace col proprio passato.

C’è qualcosa del tuo vissuto nei romanzi?

Per scrivere Se Bambi fosse trans? ho vissuto mesi a stretto contatto con delle transessuali. Molto spesso rispondevo al telefono in falsetto ai clienti, spacciandomi per la mia amica, che poi quando arrivavano mi chiudeva nell’armadio o nel bagno. Posso quindi dire che ho conosciuto davvero dall’interno il mondo di cui parlo! In Maschio o Femmina? affronto il tema dell’infedeltà coniugale, presunta o tale, e una delle protagoniste del romanzo lavora proprio come detective. Anche in questo caso, per esser certo di non scrivere sciocchezze, nella fase precedente alla stesura dell’opera ho frequentato degli investigatori privati per imparare e scoprire dinamiche e trucchi del mestiere.

Cosa vorresti che arrivasse ai lettori?

Ti suggeriamo anche  Gender X: la svolta nell'atto di nascita a New York

Mi piacerebbe che giungesse ai lettori la verità delle storie che tratto, la forza dei sentimenti che mi hanno condotto nello scrivere e soprattutto il chiaro messaggio che ognuno è perfetto così come è e non deve permettere ad alcuno, Chiesa, famiglia, Stato o ignorante di turno, di convincerlo che non sia così!

I tuoi autori di riferimento?

Scrivere è un atto talmente intimo e personale che le uniche regole che seguo sono quelle dettate dal mio istinto. Non ho mai avuto autori di riferimento, ma questo non mi impedisce di apprezzare grandissimi scrittori come Edmund White, che ha definito il mio Bambi come uno dei migliori romanzi a tematica transessuale, o Gore Vidal che ho voluto ricordare dando il nome di Myra a uno dei protagonisti di Maschio o Femmina?

Noi facciamo un grande in bocca al lupo a Emiliano e ci auguriamo di vedere presto Bambi sul grande schermo!

Di seguito le date del suo “Book Tour”:

6 Dicembre 2015 ore 17.30 firmacopie presso la libreria

‘Mondadori’, piazza Cola di Rienzo 81-83, Roma.

11 Dicembre 2015 ore 18.30 presentazione presso

l’associazione ‘Di’ Gay Project’, via Costantino 82, Roma. Relatore

Danilo Martarelli.

13 Dicembre 2015 ore 18.00 presentazione presso il ‘Circolo

Mario Mieli’, via Efeso 2A, Roma.

Per saperne di più vai al sito dell’autore!