È gay il giornalista di destra che attacca sempre la comunità LGBTQI+: l’outing è uno strumento di lotta politica?

Su Twitter la clamorosa rivelazione su un noto giornalista di destra.

ascolta:
0:00
-
0:00
outing
outing
2 min. di lettura

Il noto giornalista di destra che frequenta salotti televisivi, immancabile in ogni talk show delle reti televisive nazionali, da La7 a Rete4 a Rai3 come anche a Rai2 e persino a Porta a Porta su Rai1, è stato oggetto poco fa di un corrosivo tweet di un noto scrittore: si è trattato di un vero e proprio outing. Insomma, questo giornalista che si professa di destra e attacca senza sosta la comunità LGBTQIA+ in tv, avrebbe avuto in passato un fidanzato, con il quale conviveva felicemente.

Per non avvallare l’outing, evitiamo in questo articolo i nomi. Tuttavia, è bene ricordarlo, l’outing è anche una pratica politica che, per esempio negli USA, permette di smascherare l’ipocrisia di molte persone LGBTQI+ velate, nascoste, che vivono la propria condizione nell’ombra, per poter poi attaccare la comunità stessa con politiche – solitamente di destra – repressive.

Quante persone velate che esercitano la propria libertà politica contro la comunità LGBTQIA+ conosce ciascunə di noi? Moltissimə.

Tuttavia, ad oggi, nel nostro paese non appare una pratica politica perseguibile: speriamo possa presto diventarlo. Certo è che, visti i tempi di persecuzione alla comunità LGBTQIA+ scatenata dal Governo Meloni, scoprire che una delle voci più roboanti della destra, un giornalista che ripete senza sosta nei talk show “utero in affitto” e “bambini comprati” e altre orrende locuzioni per insultare le famiglie omogenitoriali, ecco, scoprire che questa persona ha avuto in passato una storia d’amore con un uomo (e forse ancora oggi) ci lascia una grande amarezza.

Ecco cosa accade. Uno scrittore su Twitter rivela quanto segue:

“Voglio raccontarvi una storiella. Si intitola Salvate il soldato XXX YYY. Inizia quindici anni fa circa, quando collaboravo con il (omissis) quotidiano XZY. Tra i redattori cultura c’era XXX YYY. Diventammo amici, uscivamo a bere, finché non mi confidò la sua omosessualità, e anche la felicità trovata con un compagno, di cui si sentiva la mogliettina, cucinando e facendo le pulizie. Facevamo battaglie libertarie, io come scrittore, di cui XXX YYY ammirava le opere (non era scemo), per esempio combattendo il moralismo di sinistra che attaccava Berlusconi e le olgettine (all’epoca a destra non c’era l’ossessione della “famiglia tradizionale”). Poi passò al (omissis) giornale XZZ, e nel tempo ha sposato ogni tesi antiscientifica, antioccidentale, filoputiniana, no vax, contro le famiglie gay, contro ogni liberalismo individuale. A vederlo oggi, prezzemolo reazionario e accigliato dei talk show, mi fa tristezza, mi sembra un mix tra un impresario delle pompe funebri e un impiegato del Terzo Reich. La domanda è: cosa gli ha fatto XYX? Cosa ti fanno a (omissis) giornale XZZ? La verità, vi prego, sull’amore, e ridateci XXX YYY, era così intelligente e simpatico.

Ps: qualcuno dirà che sto violando la privacy di un ex amico. No, pensatemi più come Jack Nicholson in Qualcuno volò sul nido del cuculo, solo che ancora non sono riusciti a lobotomizzarmi. 

Una importante esponente del movimento LGBTQIA+ italiano così commenta:

“È legittimo rivelare l’orientamento sessuale di chi che compie azioni che vanno contro i diritti e a volte contro l’incolumità stessa delle persone LGBTQIA+? L’outing è certamente una pratica violenta che va contro il nostro principio di autodeterminazione, ma le politiche omofobiche sono meno violente? Le teorie gender portate in televisione ogni giorno più volte al giorno non hanno conseguenze violente sulla vita dei ragazzi e delle ragazze?”

 

Foto di Joshua Rawson-Harris su Unsplash

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
veronabitt 22.4.23 - 17:57

Ma perché uno per vivere la sua vita da gay deve per forza essere d accordo con le vostre idee? Non è forse questo un totalitarismo che ricorda ideologie del secolo scorso? Io penso che se uno piacciono e ama le donne, gli uomini o i trans non debba per forza seguire il pensiero unico ma possa essere di destra, centro o di quello che vuole: se lo fa pubblicamente avrà i suoi fans, i suoi stimatori e pure i detrattori. Il “ no sei ipocrita perché non la pensi come me” lo trovo anti democratico e molto infantile. Con affetto, filippo

Trending

Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24

I nostri contenuti
sono diversi

will smith Duane Martin gay relazione outing bel air

“Will Smith e la relazione gay con Duane Martin”, outing dell’assistente Bilal

Cinema - Mandalina Di Biase 15.11.23
vittorio menozzi gay iti mirko brunetti grande fratello

Grande Fratello, omofobia su Vittorio Menozzi, le battute di Mirko e Marco

Culture - Francesca Di Feo 1.12.23
Mahmood outing gay Grande Fratello

Outing a Mahmood “Lui è gay” dice Stefano Miele al Grande Fratello

Musica - Redazione Milano 30.1.24
Corona calciatore gay Inter

“C’è un calciatore gay all’Inter”, il pasticcio di Corona

News - Redazione Milano 19.10.23
Billie Eilish - La popstar racconta sulla propria pelle il suo sentirsi "questioning"

Billie Eilish icona questioning, irritata tra outing e coming out: “Lasciatemi in pace”

Musica - Redazione 4.12.23
Peter Gomez e Roberto D’Agostino fanno outing a Mahmood e Marco Mengoni: "Sono gay dichiarati" (VIDEO) - Mengoni e Mahmood sono gay dichiarati outing in tv - Gay.it

Peter Gomez e Roberto D’Agostino fanno outing a Mahmood e Marco Mengoni: “Sono gay dichiarati” (VIDEO)

Culture - Redazione 12.2.24
calciatori gay corona outing coming out

Corona e l’outing ai calciatori gay: “Squallido sciacallaggio”

News - Redazione Milano 15.10.23
calciatori gay evra

Almeno 2 calciatori gay per squadra, lo spogliatoio un inferno: quando Evra anticipò Corona

News - Redazione Milano 16.10.23