Firenze: il comune contro la coppia gay che vuole sposarsi

L'amministrazione Dominici si è costituita in giudizio contro Matteo Pegoraro e Francesco Piomboni, i primi ad aver chiesto le pubblicazioni: "Nozze gay? Contrarie all'ordine pubblico".

Firenze: il comune contro la coppia gay che vuole sposarsi - firenze comune pegoraroBASE - Gay.it
2 min. di lettura

Il Comune di Firenze si è costituito in giudizio contro Francesco Piomboni e Matteo Pegoraro, la coppia gay che il 29 marzo 2007 ha richiesto ufficialmente, primo caso in Italia, le pubblicazioni di matrimonio e, in seguito, di fronte al diniego dell’amministrazione civica, ha avviato una procedura legale la cui udienza in Corte d’Appello si terrà il prossimo 20 giugno.
Il tribunale di Firenze il 3 ottobre 2007 "aveva rigettato il ricorso della coppia con la motivazione – spiega una nota diffusa da Matteo Pegoraro – che la magistratura non aveva il potere di consentire il matrimonio tra due persone dello stesso sesso. Secondo il giudice di primo grado – prosegue il comunicato – non spettava al tribunale la valutazione di dare rilevanza giuridica ai mutamenti del costume e della realtà sociale, compito assegnato al legislatore".

"La decisione del Comune di Firenze di costituirsi in giudizio contro di noi, con le motivazioni espresse dalla sua avvocatura, ci sconcerta – affermano Francesco Piomboni e Matteo Pegoraro -. Un Comune dovrebbe rappresentare lo spirito democratico di un Paese civile, non andare contro, in un’aula di tribunale, a chi come noi rivendica semplicemente i propri diritti, sanciti dagli articoli 2 e 3 della Costituzione".
Il Comune di Firenze, che ha richiesto il rigetto del ricorso di Piomboni e Pegoraro per "manifesta infondatezza", ha argomentato che "la diversità di sesso è un requisito minimo per la validità del matrimonio", e che pertanto in Italia "il matrimonio tra persone dello stesso sesso è inesistente". Inoltre, nell’atto si sostiene che, poiché la circolare del Ministero dell’Interno 2/2001 del 26/3/2001 vieta la trascrizione di matrimoni gay celebrati all’estero perché "contrari all’ordine pubblico", si deve dedurre che è impossibile eseguire le pubblicazioni per celebrare un matrimonio analogo in Italia.

Alle posizioni espresse dall’amministrazione Dominici, rispondono i legali della coppia. "L’asserzione del Comune di Firenze è priva di fondamento – affermano i legali della coppia -. Tra i requisiti di validità del matrimonio, all’articolo 84 del Codice Civile non c’è alcuna traccia di un riferimento alla necessaria diversità di sesso degli sposi, e tale circostanza non viene smentita né dal Tribunale di Firenze, né dal Comune". "Il giudice non avrebbe alcuna difficoltà a operare un’interpretazione evolutiva delle norme che regolamentano l’istituto matrimoniale – continuano Piomboni e Pegoraro -. Nessun Paese al mondo, fino a qualche decennio fa, aveva creato norme che prevedevano l’unione di persone dello stesso sesso, e negli Stati che hanno ampliato il matrimonio agli omosessuali, o in quelli hanno creato istituti equivalenti con il solo nome diverso, vi erano norme che usavano termini analoghi a quelli italiani di ‘marito’ e ‘moglie’".

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Francesco Cicconetti, l'Università di Urbino gli riconosce l'identità di genere anche sul diploma - Francesco Cicconetti - Gay.it

Francesco Cicconetti, l’Università di Urbino gli riconosce l’identità di genere anche sul diploma

News - Redazione 17.5.24
parma pride 2024 intervista

Intervista a Parma Pride 2024: “Nutriamo l’amore! Le unioni civili sono un ripiego”

News - Gio Arcuri 14.5.24
Andrew Scott per Quinn (2024)

Andrew Scott presta la voce ad un’app di racconti erotici

Culture - Redazione Milano 16.5.24
Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm - Block Pass - Gay.it

Cannes 2024, ecco i 17 film LGBTQIA+ in corsa per la Queer Palm

Cinema - Federico Boni 17.5.24
L'Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona? - unione europea gay it 03 - Gay.it

L’Unione Europea è la patria dei diritti LGBTQ+, ma sai davvero come funziona?

News - Lorenzo Ottanelli 8.5.24
Rainbow Map 2024, l'Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT - rainbowmap - Gay.it

Rainbow Map 2024, l’Italia crolla al 36° posto su 49 Paesi per uguaglianza e tutela delle persone LGBT

News - Federico Boni 15.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

come costituire le unioni civili in italia

Polonia, il governo annuncia: “A breve un disegno di legge sulle unioni civili”

News - Redazione 28.12.23
polonia-riconoscimento-coppie-omosessuali-cedu

Polonia, negare il riconoscimento alle coppie omosessuali viola la Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo

News - Francesca Di Feo 14.12.23
romania-unione-civile-in-italia (1)

Denis e Gianluca, la loro unione sbeffeggiata dalla burocrazia romena: “Ci hanno riso in faccia” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 9.1.24
mostruos3 pride 2024, sabato 22 giugno a siena

Mostruos3 Pride 2024: a Siena sabato 22 giugno

News - Redazione 7.5.24
legge-omobitransfobia-repubblica-ceca

Repubblica Ceca, modificata la legge sulle unioni civili. Riconosciuta l’esistenza delle famiglie arcobaleno

News - Redazione 30.4.24
Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: "18 anni insieme, non ho nulla da nascondere" - Roberto Poletti 2 - Gay.it

Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: “18 anni insieme, non ho nulla da nascondere”

Culture - Redazione 11.3.24
Gay.it Progress Pride Flag LGBTI

L’unione civile non sarà annullata con la rettifica anagrafica del genere, sentenza della Corte Costituzionale

News - Francesca Di Feo 24.4.24
eredita berlusconi marta fascina unioni civili

Eredità Berlusconi, con l’unione civile Marta Fascina può restare ad Arcore ma Silvio voleva cancellare la legge Cirinnà

News - Redazione Milano 20.11.23