Gary e Rolando: il porno gay degli anni ’70 alla Biennale di Venezia

L'artista spagnolo Francesc Ruiz rivisita i personaggi gay dei fumetti erotici italiani.

Gary e Rolando: il porno gay degli anni '70 alla Biennale di Venezia - ruiz venezia 1 - Gay.it
2 min. di lettura
Gary e Rolando: il porno gay degli anni '70 alla Biennale di Venezia - ruiz venezia2 - Gay.it

Un’edizione decisamente queer, quella della Biennale di Venezia inaugurata oggi. Molte, infatti, le installazioni e le opere direttamente riconducibili alla cultura lgbt di tutto il mondo, senza escludere l’arte erotica. È il caso dell’artista spagnolo Francesc Riuz che ha scelto come soggetto delle sue installazioni il fumetto erotico italiano degli anni ’70 in cui c’erano personaggi gay. Avete capito bene: fumetto erotico italiano degli anni ’70 con personaggi gay.
Un omaggio a personaggi e albi diventati famosi in tutto il mondo, ma in Italia quasi del tutto sconosciuti, quello che Ruiz ha voluto realizzare con una sorta di caccia al tesoro tra i padiglioni dei diversi paesi (Spagna inclusa, naturalmente). Protagonisti dell’installazione sono Rolando del Fico e Gary di Sukia riprodotti in ambientazioni della Biennale e che il visitatore è invitato a scoprire tramite indizi che gli vengono consegnati all’ingresso in ogni padiglione.

Gary e Rolando: il porno gay degli anni '70 alla Biennale di Venezia - ruiz venezia1 - Gay.it

Le storie a fumetti di Gary e Rolando, edite dalla casa editrice di Renzo Barbieri, risalgono agli anni ’70 ed ebbero molta diffusione in Europa e in America Latina, ma pochissima in Italia.
“Sono molto interessato alla rappresentazione dei personaggi gay nel fumetto erotico, spesso disegnati da autori eterosessuali e integrati in narrazioni eterosessuali, prima che i due ambiti si separassero del tutto – spiega Ruiz a Gay.it -. Tutti conoscono Tom of Finland, ma nessuno ricorda Gary e Rolando. Eppure, in uno degi 135 albi pubblicati, Gary va nella piazza Rossa e fa quello che, nella realtà, faceva il Fuori!. Andava oltre l’arte del fumetto, passando da un aspetto politico e rivendicativo, negli anni di picco del movimento di liberazione gay, quelli subito dopo Stonewall”.
Il padiglione della Spagna ospita quest’anno un gruppo di giovani artisti chiamati a rivisitare l’opera di Dalì, non solo sul piano pubblico, ma anche su quello privato, quindi anche della sessualità. Ed è qui che si innesta l’opera di Ruiz, “Rolando e Gary”, ritenuta coerente con il progetto “Los sujetos”.

Gary e Rolando: il porno gay degli anni '70 alla Biennale di Venezia - ruiz venezia3 - Gay.it

E in questa interpretazione rientra anche un’altra delle istallazioni dell’artista catalano: un’edicola piena di pubblicazioni di Barbieri che, però, oltre a fumetti porno produceva anche la rivista “Paninaro” e “I nuovi paninari”, ospitata anch’essa nella riproduzione dell’edicola. Ma c’è anche un’altra edicola, piena di quotidiani del giorno in cui Silvio Berlusconi è stato assolto “per rappresentare la decadenza del personaggio” dice l’autore dell’opera, e i cui colori dominanti sono il bianco, il nero e il verde “perché sono i colori della Settimana Enigmistica: la pubblicazione italiana che si trova davvero in tutto il mondo” spiega Ruiz.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

animali-trans

16 specie di animali trans* che fanno tremare i transfobici e le loro argomentazioni

Corpi - Francesca Di Feo 15.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
BigMama Concertone Primo Maggio 2024

BigMama inarrestabile diventa conduttrice per il Concertone del Primo Maggio

Musica - Emanuele Corbo 15.4.24
Transgender triptorelina

Germania, approvata legge sull’autodeterminazione: “Le persone trans esistono e meritano riconoscimento”

News - Redazione 15.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

Max Peiffer Watenphul. Dal Bauhaus all'Italia

Max Peiffer Watenphul e la scena queer mai più dimenticata della scuola Bauhaus

Culture - Redazione Milano 30.11.23
Arte e queerness: intervista a Elisabetta Roncati - Sessp 10 - Gay.it

Arte e queerness: intervista a Elisabetta Roncati

Culture - Federico Colombo 29.12.23
Andrea Tarella - Gay.it intervista

Le creature fantastiche di Andrea Tarella “Ho galline in giardino, un fagiano, un’iguana, un drago barbuto, e tanti acquari intorno a me”

Culture - Riccardo Conte 20.2.24
Pornhub 2023, Italia nona al mondo. Crollo durante Sanremo. Ecco i pornodivi gay più ricercati - pornhub 2023 - Gay.it

Pornhub 2023, Italia nona al mondo. Crollo durante Sanremo. Ecco i pornodivi gay più ricercati

Corpi - Redazione 15.12.23
Transformers Nicoz Balboa fumetti queer

“Transformer” di Nicoz Balboa, è queer il fumetto dell’anno a Lucca Comics 2023: intervista

Culture - Chiara Zanini 10.11.23
c'è ancora domani

Per fortuna c’è ancora Paola Cortellesi

Cinema - Riccardo Conte 14.11.23
i want you to know my story di Jess Dugan

Tra nuovi sguardi e corpi fuori dagli schemi: benvenutə al Gender Bender 2023!

Culture - Riccardo Conte 24.10.23
Transatlantic bridges: Corrado Cagli, 1938-1948

Corrado Cagli, l’artista queer che voltò le spalle al regime fascista, in mostra a New York – GALLERY

Culture - Redazione Milano 9.11.23