I 5 canali Youtube LGBT che non puoi non seguire

di

Con appello finale a mettersi in gioco.

CONDIVIDI
86 Condivisioni Facebook 86 Twitter Google WhatsApp
53213 4

Che Youtube ci abbia cambiato la vita è ormai assodato: senza di lui come potremmo intrattenerci guardando ore e ore di teneri gattini che giocano? Come faremmo a procrastinare al meglio seguendo video di ricette giapponesi o riguardando tutte le puntate di The Lady ancora una volta?

Ma al di la delle stupidaggini Youtube può diventare un ottimo mezzo per condividere le proprie idee, la propria storia o semplicemente per raccontare le proprie passioni e, se sei fortunato/a, farlo diventare un lavoro anche piuttosto remunerativo.

La comunità LGBT ha da sempre sfruttato il potenziale delle nuove tecnologie e Youtube non è da meno: sono moltissimi i canali che trattano tematiche legate alla vita gay/lesbo/bisex e innumerevoli quelli che documentano la transizione FTM o MTF.

La lista ovviamente non può essere esaustiva e appositamente qui non citeremo personaggi arci-noti (come Gigi Gorgeous o Tyler Oakley), così da permettervi di conoscere canali magari più di nicchia ma che, a nostro parere, possono essere interessanti. Abbiamo notato con dispiacere una cosa: sono pochissimi i canali LGBT Youtube italiani. Alcuni hanno chiuso (è il caso del numero 2 della nostra lista) cancellando addirittura tutti i video presenti, altri sono “semplici” aggregatori di news, video e vlog stranieri sottotitolati; un intento molto nobile senza dubbio, ma ci piacerebbe trovare più contenuti originali e storie personali anche dai nostri connazionali. Per questo motivo in fondo alla lista troverete un invito all’azione.

1) Rose Ellen Dix

Canale Youtube di coppia formato dalle bellissime Rose (lesbica) e Rosie (bisessuale), ragazze britanniche insieme dal 2011 e sposate dal 2015. Il loro canale è composto da video leggeri e divertenti che spaziano dai vlog chiacchiericci alle challenge tanto in voga su Youtube, senza farsi mancare consigli come gestire una relazione e una sana dose di autoironia.

Leggi   State of Pride, Youtube produce un documentario sui diritti LGBT+

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...