Il Governo Meloni difende il decreto Salvini-Conte che cancella i genitori omosessuali dai documenti dei figli

Così una coppia di donne sta sfidando la destra contro la regola che impone "padre" e "madre" sui documenti.

ascolta:
0:00
-
0:00
decreto genitori
decreto genitori
2 min. di lettura

Nel gennaio del 2019 il Governo Conte (a guida Movimento Cinque Stelle e Lega), con la decisione del vicepremier Matteo Salvini, il Ministero dell’Interno emise un decreto di natura ideologica che imponeva l’utilizzo dell’espressione “padre e madre” invece di “genitori” nelle carte d’identità dei minori. Dunque eseguì una modifica alla precedente espressione “genitori”, imponendo l’uso di padre e madre. Si ricorda il ministro dell’Interno Salvini ironizzare agitando lo spettro di “genitore 1” e “genitore 2”.

Due donne, assistite dall’avvocato Vincenzo Miri di Rete Lenford e dall’avvocato Federica Tempori, membro del gruppo legale dell’associazione Famiglie Arcobaleno, si erano opposte al decreto, ritenendo che esso violasse l’identità familiare della loro figlia e costringesse a indicare un nome femminile sotto la dicitura ‘padre’.

Il 14 Novembre del 2022, il Tribunale di Roma diede ragione alla coppia di donne, ordinando al ministero dell’Interno di emettere una carta d’identità con la dicitura “genitori” per entrambe le madri. La ministra della famiglia, delle pari opportunità e della natalità Roccella si era opposta strenuamente: “Sulle carte d’identità dei minori rimarrà madre e padre. Chi non è d’accordo faccia ricorso” aveva detto Roccella. Che due mesi dopo aveva rincarato la dose, spiegando in tv che “Dire che un bambino ha 2 papà o 2 mamme non è la verità“. Qui il documento di sentenza del Tribunale di Roma, che non fu impugnata dal ministero dell’Interno (il Governo Conte 1 diventò Governo Conte 2, fuori la Lega, dentro il PD con il M5S, e agli Interni fu fatta ministra Lamorgese al posto di Salvini).

Durante il periodo di insediamento del Governo Meloni, il Ministero dell’Interno guidato da Matteo Piantedosi, 135 giorni dopo la scadenza del termine previsto per l’impugnazione, decise invece di impugnare la decisione del Tribunale davanti alla Corte di appello di Roma. Un atto messo in opera al mero fine di ritardare ulteriormente l’emissione della carta d’identità.

Durante tutto questo processo controverso, le due madri si sono trovate in una situazione di stallo, e la loro figlia non ha potuto ottenere una carta d’identità che rispecchiasse la loro realtà familiare.

Questa mattina si è tenuta l’udienza presso la Corte d’Appello, che deve pronunciarsi sull’impugnazione del Governo Meloni. Le due madri non si sono limitate a chiedere il rigetto dell’impugnazione, ma hanno fatto richiesta anche di un risarcimento significativo da parte del Ministero, poiché ritengono inaccettabile che il governo italiano, anziché proteggere i diritti fondamentali sanciti dalla Costituzione, continui a ostacolare le famiglie composte da due madri o due padri con una tale determinazione. Dopo che tutte le parti hanno chiesto alla  Corte d’Appello del Tribunale di Roma di formulare la decisione, quest’ultima si è “riservata di decidere”. Rimandata dunque la pronuncia, che potrebbe arrivare entro un mese.

Di seguito il post pubblicato da Rete Lenford su Facebook.

 

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Sanremo 2025, parla Carlo Conti: "Meno canzoni, separati big e nuove proposte. Torna il Dopofestival" - Carlo Conti - Gay.it

Sanremo 2025, parla Carlo Conti: “Meno canzoni, separati big e nuove proposte. Torna il Dopofestival”

Culture - Redazione 13.6.24
Prisma 2 Andrea Daniele scena sesso Lorenzo Zurzolo Mattia Carrano 01

Prisma 2, spoiler: la scena di sesso tra Andrea e Daniele non è gay, Bessegato: “Non sono una coppia gay”

Serie Tv - Mandalina Di Biase 11.6.24
Roma Pride 2024, intervista a Mario Colamarino: "Siamo la somma di tutte le lotte, la vera opposizione al governo Meloni" - Pride Croisette 2 - Gay.it

Roma Pride 2024, intervista a Mario Colamarino: “Siamo la somma di tutte le lotte, la vera opposizione al governo Meloni”

News - Federico Boni 12.6.24
"C'è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+", intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno - Torino Pride 2023 - Gay.it

“C’è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+”, intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno

News - Francesca Di Feo 13.6.24
Alex Wyse in concerto

Alex Wyse contro i pregiudizi: “Siate liberi di essere ciò che siete. Nessuno può porci confini”

Musica - Emanuele Corbo 13.6.24
Carlotta D'Amico e mamma Erika vincono "Io Canto Family"

Carlotta D’Amico e mamma Erika vincono “Io Canto Family”

Culture - Luca Diana 13.6.24

Leggere fa bene

affidamento-coppie-omosessuali-single

Affido di minori, come e perché coppie omosessuali e single possono (e dovrebbero) richiederlo

News - Francesca Di Feo 27.5.24
Parte il viaggio itinerante in camper delle Famiglie Arcobaleno: prima tappa a Morbegno, in Valtellina - famiglie arcobaleno valtellina 1 1 - Gay.it

Parte il viaggio itinerante in camper delle Famiglie Arcobaleno: prima tappa a Morbegno, in Valtellina

News - Gio Arcuri 22.2.24
Claire Foy in 'All Of Us Strangers' (2023)

Claire Foy manda un messaggio importante ai genitori con figli LGBTQIA+

Cinema - Redazione Milano 26.1.24
fratelli

Milano, Corte d’Appello dichiara illegittime le trascrizioni dei figli delle coppie di donne

News - Redazione 6.2.24
San Lazzaro di Savena, la sindaca Conti registra il figlio di PierFilippo e Nino: "Non potevo restare indifferente" - San Lazzaro di Savena la sindaca Conti registra il figlio di PierFilippo e Nino - Gay.it

San Lazzaro di Savena, la sindaca Conti registra il figlio di PierFilippo e Nino: “Non potevo restare indifferente”

News - Federico Boni 14.12.23
famiglie arcobaleno in camper itinerante a Curno

Il camper itinerante di Famiglie Arcobaleno ha fatto tappa a Curno: il resoconto della giornata

News - Gio Arcuri 20.3.24
il-presepe-arcobaleno-di-don-vitaliano

Il presepe di Don Vitaliano avrà due mamme: “Le famiglie arcobaleno colpite da critiche e condanne disumane e antievangeliche”

Culture - Francesca Di Feo 19.12.23
Buone notizie Italia 2022 Gay.it

Padova, Tribunale respinge ricorso della Procura contro le famiglie arcobaleno

News - Redazione 5.3.24