L’INPS discrimina le famiglie omogenitoriali, i congedi vanno previsti anche per loro, lo dice il Tribunale di Bergamo

La pronuncia dopo il lavoro iniziato nel maggio 2023 da Rete Lenford e CGIL, che annunciano: "Non ci fermeremo qui".

ascolta:
0:00
-
0:00
Tribunale Bergamo Congedi famiglie omogenitoriali.png
Tribunale Bergamo Congedi famiglie omogenitoriali.png
2 min. di lettura

La persecuzione delle famiglie arcobaleno da parte dell’estrema destra italiana prosegue, ma la comunità LGBTIAQ+ resiste.

Il Tribunale di Bergamo ha ordinato all’INPS di cambiare il sistema informatico per le domande di congedi genitoriali, permettendo alle famiglie omogenitoriali di accedervi. Questa decisione è il risultato di un’azione legale promossa da Rete Lenford nel maggio 2023 e supportata dalla CGIL Nazionale per garantire ai genitori omosessuali gli stessi diritti di quelli eterosessuali nei congedi e nelle prestazioni di maternità.

Il giudice ha stabilito che l’INPS ha discriminato ingiustamente le famiglie omogenitoriali e deve apportare le modifiche entro due mesi o affrontare una sanzione. Rete Lenford e la CGIL hanno annunciato di voler continuare questa lotta per i diritti delle famiglie omogenitoriali anche in altre situazioni simili.

Nel dettaglio, con il ricorso si è cercato di affermare che i congedi per la genitorialità dovrebbero essere disponibili sia per le madri che si trovano in una relazione con un’altra donna, sia per i padri che si trovano in una relazione con un altro uomo. Inoltre, si è cercato di stabilire che entrambi i genitori dovrebbero avere accesso al congedo parentale, indipendentemente dal genere dell’altro genitore. Anche i periodi di riposo dovrebbero essere concessi al padre quando si trova in una relazione con un altro uomo, e le indennità di maternità dovrebbero essere disponibili anche per i padri in una relazione omosessuale.

Dal Tribunale di Bergamo è stata invece rilevata, ad oggi, una “ingiustificata discriminazione a danno dei genitori dello stesso sesso”. Il Tribunale ha quindi assegnato all’INPS un termine di due mesi per cambiare l’interfaccia del portale. Prevista una multa di cento euro per ogni giorno di ritardo.

L’avv. Francesco Rizzi, socio di Rete Lenford che ha patrocinato la causa insieme all’avv. Alberto Guariso, ha spiegato anche il prossimo obiettivo: “tutelare la posizione anche dei genitori che non hanno potuto ottenere il riconoscimento alla nascita e stanno attendendo i lunghi tempi dell’adozione in casi particolari, perché la condizione di coloro che stanno attendendo il riconoscimento e si fanno già carico dei compiti di cura genitoriale non è così diversa da coloro che sono riconosciuti come genitori già alla nascita” ha spiegato Rizzi.

Qui la Guida alla Stepchild Adoption curata da Rete Lenford per Gay.it >

L’avv. Vincenzo Miri, Presidente di Rete Lenford, ha espresso soddisfazione: “Sono molto lieto dell’esito del processo, che conferma l’impossibilità di discriminare le famiglie omogenitoriali anche in merito ai congedi, e della proficua collaborazione con CGIL. Ringrazio i colleghi e le colleghe dell’Associazione che hanno collaborato allo studio del caso e gli avv.ti Guariso e Rizzi per l’eccellente lavoro. Ci saranno ancora molte iniziative che Rete Lenford avvierà in quanto soggetto collettivo, al fine di produrre, come in questo caso, un risultato concretamente e immediatamente utilizzabile da tutte le cittadine e da tutti i cittadini

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Rete Lenford (@retelenford)

Rete Lenford è un’associazione che difende i diritti delle persone LGBTI+ e si impegna per la promozione dell’uguaglianza e dell’inclusione in Italia.

15 anni di Rete Lenford, ecco perché è fondamentale >

A questo link il testo integrale pubblicato da Rete Lenford dopo la pronuncia del Tribunale di Bergamo.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24

Leggere fa bene

Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24
mammeamodonostro-intervista

Il viaggio di Giada e Iris continua: benvenuto Giulio, il fiore più bello sbocciato nelle avversità

News - Francesca Di Feo 7.2.24
Elle Ungheria sfida Viktor Orban mettendo due papà gay con figlia in copertina - Elle Ungheria sfida Viktor Orban mettendo due papa gay con figlia in copertina 2 - Gay.it

Elle Ungheria sfida Viktor Orban mettendo due papà gay con figlia in copertina

News - Federico Boni 7.9.23
un-posto-al-sole-gestazione-per-altri

La violenta manipolazione di Un Posto al Sole al racconto della gestazione per altri

Serie Tv - Francesca Di Feo 16.10.23
Alessia Crocini vs. Pro Vita: "Nuove affissioni dei talebani nostrani, ma dove li prendono tutti quei soldi?". VIDEO - Alessia Crocini - Gay.it

Alessia Crocini vs. Pro Vita: “Nuove affissioni dei talebani nostrani, ma dove li prendono tutti quei soldi?”. VIDEO

News - Federico Boni 23.11.23
Maria è stata ufficialmente affidata a Marcello e Gianluca, coppia di ballerini di Palermo - Marcello Carini e Gianluca Mascia - Gay.it

Maria è stata ufficialmente affidata a Marcello e Gianluca, coppia di ballerini di Palermo

News - Redazione 21.11.23
famiglie-arcobaleno

Perché la stampa italiana continua ad alimentare la fake news “genitore 1 e 2”, dicitura mai esistita?

News - Federico Boni 16.2.24
famiglie-arcobaleno

Padova, colpo di scena dalla Procura: si può tornare alla Corte costituzionale per difendere l’uguaglianza di tutte le famiglie

News - Redazione 14.11.23