Addio a Georgina Beyer, la prima parlamentare transgender al mondo: la sua eredità per i diritti LGBTQIA+

Si è spenta ieri Georgina Beyer, prima persona transgender ad essere eletta in un Parlamento.

ascolta:
0:00
-
0:00
georgina-beyer-morte
2 min. di lettura

Il mondo ha ieri perso una delle più grandi attiviste per i diritti della comunità LGBTQIA+ con la morte di Georgina Beyer, a 65 anni, prima persona transgender ad essere eletta in parlamento.

Tra il dolore e il cordoglio per la sua prematura dipartita, c’è anche spazio per ricordare l’importanza di una figura che ha fatto la storia della comunità LGBTQIA+ non solo in Nuova Zelanda, ma in tutto il mondo.

Georgina Beyer ha portato al parlamento neozelandese un background inusuale: prima sex worker poi drag queen di successo, attrice e infine l’ascesa politica, culminata nella sua elezione al parlamento nazionale nel 1999 come membro del Partito Laburista.

In precedenza, Georgina aveva lavorato come sindaco della città di Carterton, sulla costa nord dell’isola. Molto rispettata sia in patria che all’estero, è stata un’attivista instancabile per la comunità LGBTQIA+.

Nel 2020 è stata nominata Membro dell’Ordine del Merito della Nuova Zelanda dalla regina Elisabetta II, grazie alla sua determinazione nella lotta per la legalizzazione dei matrimoni tra persone dello stesso sesso e la decriminalizzazione della prostituzione:

Sostengo questa legge per tutte le sex workers che ho conosciuto e che sono morte prima dei 20 anni a causa dell’indifferenza e dell’ipocrisia di una società che non gli ha mai dato la possibilità di redimersi, qualunque siano state le circostanze che le hanno portate a lavorare in quel settore.”

Di discendenza Maori, Georgina Beyer esprimeva la quint’essenza della diversità culturale in Nuova Zelanda. La sua personalità unica e il suo coraggio l’hanno accompagnata fino alla fine, anche nella lotta contro il gravissimo male che la affliggeva da diversi anni. 

Le era stata diagnosticata infatti una grave insufficienza renale in stadio terminale. Georgina era riuscita a ottenere un trapianto di rene nel 2017. Tuttavia, l’intervento non era servito, e la sua salute era ulteriormente peggiorata. Si è spenta nelle scorse ore in clinica, circondata dalla sua famiglia e dai suoi amici.

Il primo ministro Chris Hipkins ha espresso le sue condoglianze:

Penso sicuramente che Georgina abbia spianato la strada a tantissime fasce marginalizzate nel nostro paese” ha detto. “Il suo impegno per i diritti della comunità LGBTQIA+ e il suo contributo alla società neozelandese non saranno mai dimenticati.

Georgina Beyer ha lasciato un’eredità duratura, non solo in patria ma in tutto il mondo, come attivista, politica e leader della comunità LGBTQIA+. Il suo coraggio, la sua determinazione e il suo impegno saranno sempre un faro per tutti coloro che lottano per la giustizia e l’uguaglianza.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Serena Bortone, chesarà...

La Rai censura il monologo di Antonio Scurati: ecco tutto quello che è successo nelle ultime ore

Culture - Luca Diana 21.4.24

Hai già letto
queste storie?

Glamorous, Miss Benny e Michael Hsu Rosen sono una coppia anche nella vita reale? - GLAMOROUS 110 Unit 00895RC - Gay.it

Glamorous, Miss Benny e Michael Hsu Rosen sono una coppia anche nella vita reale?

Culture - Redazione 23.1.24
J.K. Rowling centro stupri anti-trans* Gay.it

Nuova bufera su J.K. Rowling, accusata di negazionismo dell’Olocausto nei confronti delle persone trans

News - Federico Boni 15.3.24
foto: il fatto quotidiano

Trans Lives Matter: il movimento trans* si fa sentire ancora più forte

News - Redazione Milano 20.11.23
Jamie Lee Curtis contro l’omobitransfobia in nome della religione: "Amore e umanità sono il centro della comunità gay e trans" - Jamie Lee Curtis - Gay.it

Jamie Lee Curtis contro l’omobitransfobia in nome della religione: “Amore e umanità sono il centro della comunità gay e trans”

Culture - Federico Boni 10.11.23
Triptorelina, prima di accedervi bisognerà sottoporsi a una terapia riparativa? - triptorelina terapia riparativa 1 - Gay.it

Triptorelina, prima di accedervi bisognerà sottoporsi a una terapia riparativa?

Corpi - Francesca Di Feo 17.4.24
transgender foto da truhout

Novembre mese della consapevolezza Transgender, perché è importante

Corpi - Redazione Milano 1.11.23
A Rimini, domenica 7 aprile, l'evento "Ci vediamo al parco", per celebrare il TDOV - arcigay rimini trans tdov2024 1 - Gay.it

A Rimini, domenica 7 aprile, l’evento “Ci vediamo al parco”, per celebrare il TDOV

News - Giorgio Romano Arcuri 5.4.24
pronomi comunuità lgbtqia+ chiamami con il mio pronome

“Chiamami con il mio pronome”, perché i pronomi sono importanti per le persone LGBTIQA+?

Guide - Redazione Milano 16.11.23