Il presepe di Don Vitaliano avrà due mamme: “Le famiglie arcobaleno colpite da critiche e condanne disumane e antievangeliche”

Al posto di Giuseppe, Maria avrà accanto un angelo e una donna bruna ad aiutarla ad accudire Gesù Bambino.

ascolta:
0:00
-
0:00
il-presepe-arcobaleno-di-don-vitaliano
2 min. di lettura

Se noi mettiamo insieme il nostro lavorare nel quotidiano, nel piccolo, se lo mettiamo in rete, probabilmente riusciamo veramente a cambiare la storia”.

In una lunga intervista a Gay.it di quasi vent’anni fa, Don Vitaliano della Sala aveva riassunto così il proprio personale percorso ecclesiastico. In controtendenza, guidato solo dal proprio giudizio e dalla propria morale, il prete era diventato – nei primi anni 2000 – un caso mediatico per aver sfidato la Chiesa in un periodo di transizione dal papato di Wojtyla a quello di Ratzinger.

Ammonito per aver partecipato a un Pride, sospeso per sei mesi dal proprio incarico a causa della sua vicinanza al movimento No Global per poi essere reintegrato a capo della parrocchia del suo paesino, oggi torna a far parlare di sé con un’altra provocazione.

Quest’anno, il presepe della chiesa dei santi Pietro e Paolo a Capocastello di Mercogliano, in provincia di Avellino, rappresenterà una famiglia arcobaleno. Al posto di Giuseppe, Maria avrà accanto un angelo e una donna bruna ad aiutarla ad accudire Gesù Bambino.

Non è la prima volta che Don Vitaliano sceglie di dare la propria personale interpretazione al presepe. In risposta all’emergenza migranti, Gesù bambino era stato posizionato su un gommone invece che nella canonica mangiatoia. Nel presepe erano poi comparse scarpette rosse (simbolo della lotta ai femminicidi), e poco dopo, una bandiera della pace.

A modo suo, questo piccolo prete di provincia ha sempre lottato contro la discriminazione verso i gruppi marginalizzati e i rigidi paradigmi che impediscono alla Chiesa Cattolica di accettare pienamente la comunità LGBTQIA+.

In un anno dove il nemico pubblico numero uno sono state le famiglie arcobaleno e a brevissima distanza dall’emanazione della controversa bolla papale in ambito di benedizioni alle coppie omosessuali, il prete ha scelto di esporsi ancora una volta.

Il disprezzo, anche da parte di settori della Chiesa cattolica nei confronti [della comunità LGBTQIA+] e la loro condanna a prescindere, senza un confronto serio e onesto, è una sorta di pennellata di tenebre che contribuisce a dipingere la notte del nostro tempo – spiega il don – La luce del Natale quest’anno la vedo risplendere anche su queste famiglie, colpite da critiche e condanne disumane e antievangeliche“.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

free willy, locali gay amsterdam

“Free Willy”, il nuovo locale queer ad Amsterdam dedicato agli amanti del nudismo

News - Redazione 19.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino - TIRE TOWN STILLS PULL 230607 002 RC - Gay.it

Challengers, recensione. Il travolgente ed eccitante triangolo omoerotico di Luca Guadagnino

Cinema - Federico Boni 12.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24
Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente - close to you 01 - Gay.it

Close to You, recensione. Il ritorno di Elliot Page, tanto atteso quanto deludente

Cinema - Federico Boni 19.4.24
Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

io che amo solo te

Io che amo solo te: una storia d’amore al teatro, come antidoto alla paura

Culture - Riccardo Conte 17.11.23
Famiglie Arcobaleno: "Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore" - Augusto Barbera 4 - Gay.it

Famiglie Arcobaleno: “Vergognoso e ormai inspiegabile silenzio ai danni dei nostri figli da parte del legislatore”

News - Redazione 19.3.24
FEMME (UTOPIA)

Femme è il thriller queer in drag di cui abbiamo bisogno, il trailer – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 16.2.24
@ludovicadesantis_pht

Any Other e il diritto di ricordare, l’intervista

Musica - Riccardo Conte 31.1.24
damiano gavino gay it domanda etero gay

Damiano Gavino risponde sul proprio orientamento affettivo e dà una lezione ai furbetti dei click

Cinema - Mandalina Di Biase 1.11.23
Migliori videogiochi gay LGBTQIA+ del 2023: Roller Drama

I migliori videogiochi LGBTQIA+ del 2023

Culture - Matteo Lupetti 7.12.23
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Il documento del Vaticano che mette l’intera comunità LGBTI ai margini: teoria gender, surrogata, bambini e altre mistificazioni reazionarie

Culture - Giuliano Federico 8.4.24
chiesa 11 miliardi imu ici

Perché l’UE dice che la Chiesa deve fino a 11 miliardi di euro a noi cittadinə italianə

News - Redazione Milano 2.11.23