A Roma arriva FR*CINEMA, tra film queer e riappropriazione culturale

Sette film insieme a Pietro Turano e Arcigay Roma per sovvertire e decostruire le nostre storie.

ascolta:
0:00
-
0:00
FR*CINEMA
FR*CINEMA
3 min. di lettura

Come ci raccontiamo sullo schermo? La narrazione mainstream ci ha abituatə spesso ad essere macchiette o martiri. Ma la storia del cinema riserva anche sorprese e sguardi  trasversali, in grado di veicolare il nostro cambiamento sociale e culturale negli anni.

Ce lo ricorda FR*CINEMA, progetto a cura dell’attore e attivista Pietro Turano e Arcigay Roma in collaborazione con il Cinema Troisi, che dal 4 Marzo al 3 Giugno 2024 ci invita a sette serate con sette film che hanno contribuito a decostruire le nostre storie, senza orpelli o stereotipi.

A presentarli insieme a Turano, ci saranno ospiti del settore invitatə a discutere e riflettere insieme al pubblico prima della proiezione: Jonathan Bazzi, Pierluca Mariti(piuttosto_che), Valeria De Angelis e Maria Chiara Cicolani (Le Eterobasiche), Mario Desiati, Simone Bozzelli, Silvia Calderoni, Ilenia Caleoo, Levi Riso, e Fumettibrutti (Josephine Yole Signorelli).

Un’occasione importante anche per la città di Roma, che raramente offre  appuntamenti cinematografici  per discutere  tematiche come queste. “Con i ragazzi del cinema Troisi e America, che a Roma sono un vero e proprio polo culturale, parlavamo già da due anni di fare qualcosa del genere” ci dice Turano, parlando di un percorso di riappropriazione che inizia dal titolo: parola tabù un tempo utilizzata come insulto, ma oggi svuotata del suo significato, ri-semantizzata, e rivendicata dalla nostra comunità come segno di liberazione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Cinema Troisi (@cinematroisi)

Un progetto mosso anche dall’esigenza di attraversare i poli culturali più importanti di Roma, come appunto  il cinema Troisi, e contaminarli con una serie di titoli meno conosciuti e  poco “ovvi” nel nostro paese, tra il panorama mainstream e non: dal capolavoro di Rainer Fassbinder, QUERELLE DE BREST, al torbido Lo Sconosciuto del Lago di Alan Guiradie, al pluripremiato  Girl di Lukhas Dont o il recente Estranei (All Of Us Strangers) di Andrew Haigh, e molto altro.

L’obiettivo è costruire un piccolo percorso” spiega Turano “Ci piaceva l’idea di partire da film anche storici (tipo Querelle, film degli anni 80) e anche grazie a ospiti con cui portare avanti quel discorso e contstualizzare come è cambiato un racconto. I film sono anche uno specchio della società in quel momento. Cosa ci raccontava di diverso un Querelle rispetto a Estranei? E al contempo, che cosa hanno in comune ancora oggi? Tutto questo attraverso un discorso collettivo fatto insieme agli ospiti”.

Un progetto per ripercorrere sullo schermo le nostre storie, ma soprattutto discutere e riflettere su com’è cambiata la percezione e la rappresentazione delle nostre identità nel tempo, sopratutto grazie al mezzo cinematografico: veicolo che non si rivolge solo a noi, ma ha la forza di mandare un messaggio potente e universale ad un’ampia fetta di pubblico.

Conclude Turano: “Per me è una grande soddisfazione, soprattutto come autore e attore, poter avere il privilegio di condividere e attraversare collettivamente quegli spazi: metterli a disposizione di tuttə in per raccontare le nostre storie e creare un confronto”.

Vi lasciamo di seguito il programma completo dell’evento.

  • 4 marzo alle 19:30 Jonathan Bazzi presenta ALL OF US STRANGERS di Andrew Haight (2024)
  • 18 marzo alle 19:30 QUERELLE DE BREST di Rainer Fassbinder (1982)
  • 1 aprile alle 19:30 piuttosto_che (Pierluca Mariti) e Le Eterobasiche (Valeria De Angelis e Maria Chiara Cicolani) presentano SHORTBUS di John Cameron Mitchell (2006)
  • 15 aprile alle 19:30 Mario Desiati e Simone Bozzelli presentano LO SCONOSCIUTO DEL LAGO di Alain Guiraudie (2013)
  • 6 maggio alle 19:30 Silvia Calderoni e Ilenia Caleo presentano THELMA di Joachim Trier (2017)
  • 20 Maggio alle 19:30 Levi Riso presenta PIU’ BUIO DI MEZZANOTTE di Levi Riso (2014)
  • 3 Giugno alle 19:30 Fumettibrutti (Josephine Yole Signorelli) presenta GIRL di Lukas Dhont (2018)

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Pietro Fanelli, Isola dei Famosi 2024

Pietro Fanelli, chi è il naufrago dell’Isola dei Famosi 2024?

Culture - Luca Diana 10.4.24
Giovanni Donzelli foto instagram @giovadonze

Giovanni Donzelli di Fratelli d’Italia, outing di sua moglie che spiega “È un marito etero”

Culture - Mandalina Di Biase 9.4.24
Amadeus

Amadeus lascia la Rai e raggiunge Fazio sulla NOVE di Discovery

Culture - Mandalina Di Biase 10.4.24
Papa Francesco Dignitas Infinita - Chiesa Cattolica - Vaticano

Il documento del Vaticano che mette l’intera comunità LGBTI ai margini: teoria gender, surrogata, bambini e altre mistificazioni reazionarie

Culture - Giuliano Federico 8.4.24
Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l'amata Luna Passos (FOTO) - Victoria De Angelis dei Maneskin vacanza romantica e baci social con lamata Luna Passos FOTO - Gay.it

Victoria De Angelis dei Maneskin, vacanza romantica e baci social con l’amata Luna Passos (FOTO)

News - Redazione 9.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24

I nostri contenuti
sono diversi

"Orgoglio e pregiudizio", a Roma una rassegna dedicata al cinema queer storico e contemporaneo - OrgoglioePregiudizio 1920x1080 - Gay.it

“Orgoglio e pregiudizio”, a Roma una rassegna dedicata al cinema queer storico e contemporaneo

Cinema - Redazione 22.2.24
Joker: Folie à Deux , ecco Lady Gaga e Joaquin Phoenix nelle nuove immagini ufficiali - Joker 2 Folie a Deux - Gay.it

Joker: Folie à Deux , ecco Lady Gaga e Joaquin Phoenix nelle nuove immagini ufficiali

Cinema - Redazione 27.12.23
Lilly_wachowski_GLAAD_2016

Trash Mountain, Lilly Wachowski torna alla regia con un film queer

Cinema - Redazione 14.2.24
Saltburn fa rinascere Sophie Ellis-Bextor, è boom di streams per "Murder On The Dancefloor" - sophie ellis bextor saltburn copia - Gay.it

Saltburn fa rinascere Sophie Ellis-Bextor, è boom di streams per “Murder On The Dancefloor”

Musica - Redazione 10.1.24
Maestro, Bradley Cooper è Leonard Bernstein: "La sua fluidità sessuale non è mai stata nascosta" - Maestro 20221020 23291r - Gay.it

Maestro, Bradley Cooper è Leonard Bernstein: “La sua fluidità sessuale non è mai stata nascosta”

Cinema - Redazione 19.12.23
Leo Gassman canta per Un Professore 2: "È importante raccontare l'amore omosessuale, rappresenta la realtà" - Leo Gassman e Un Professore - Gay.it

Leo Gassman canta per Un Professore 2: “È importante raccontare l’amore omosessuale, rappresenta la realtà”

Culture - Redazione 20.11.23
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
La minaccia di Kristen Stewart: "Non reciterò più fino a quando non mi faranno dirigere questo film" - Kristen Stewart - Gay.it

La minaccia di Kristen Stewart: “Non reciterò più fino a quando non mi faranno dirigere questo film”

Cinema - Federico Boni 30.1.24