“Sui diritti non possono esserci divisioni”, ma l’Intergruppo LGBTI unirà le opposizioni? Intervista video all’on. Maiorino

La senatrice del M5S spiega a Gay.it l'importanza di uno strumento che può essere decisivo davanti all'assalto della destra ai diritti civili.

ascolta:
0:00
-
0:00
intergruppo lgbti maiorino intervista
intergruppo lgbti maiorino intervista movimento 5 stelle alessandro zan elly schlein rachele scarpa ivan scalfarotto
2 min. di lettura

È stato istituito la scorsa settimana l’intergruppo parlamentare per la tutela e la promozione dei diritti delle persone LGBTI+. L’iniziativa è stata proposta da Alessandra Maiorino, senatrice del Movimento Cinque Stelle.

Senatrice Maiorino in cosa consiste un intergruppo parlamentare?

Alessandra Maiorino: Un intergruppo parlamentare è una sorta di gruppo di lavoro, uno strumento molto agile che i parlamentari hanno a disposizione e che non ha bisogno di formalizzazione o di approvazione da parte dei Presidenti di Camera e Senato.

La creazione di un intergruppo parlamentare LGBTI consente dunque a deputati e senatori di lavorare insieme su tematiche che riguardano la nostra comunità.

Senatrice, l’intergruppo LGBTI si aprirà anche ad esponenti della maggioranza di destra?

Alessandra Maiorino: Siamo aperti naturalmente alle adesioni di qualunque deputata, deputato, senatore, senatrice, di qualunque schieramento politico, dell’opposizione e della maggioranza, perché l’intergruppo nasce appositamente per mettere in collegamento persone all’interno del Parlamento, anche di forze politiche diverse, su un tema che hanno a cuore.

Con quali istituzioni, organi ed enti si confronta questo intergruppo e cosa può fare di concreto?

Alessandra Maiorino: Moltissimo, è uno strumento estremamente flessibile. Si può approfondire l’argomento, organizzando delle audizioni e incontri con le realtà di riferimento, quindi con le associazioni, con la società civile, per raccogliere le loro istanze, recepire nuove richieste o criticità che vengono evidenziate, si possono coordinare azioni di tipo legislativo, mediatico o incontri fisici, come per esempio organizzare una manifestazione in piazza.

Ricordiamo che ad oggi sono soltanto 4 i parlamentari dichiaratamente LGBTI e sono Rachele Scarpa, Ely Schlein e Alessandro Zan del Partito Democratico e Ivan Scalfarotto di Azione/Italia Viva. Ma non bisogna essere LGBTI per occuparsi dei diritti della nostra comunità.

Ci sono già le prime adesioni? Quante? Quali?

Alessandra Maiorino: Le adesioni stanno già arrivando, sono molte, moltissime altre ne arriveranno. Ne sono arrivate moltissime sia dal mio gruppo, quello del M5S, sia da altri gruppi parlamentari. Di rilevanza sono già le adesioni arrivate da parte di Laura Boldrini (PD), Riccardo Maggi (+Europa), Ivan Scalfarotto (Az-Iv), Alessandro Zan aderirà. Si sta formando un bel gruppo e insieme coordineremo le nostre azioni e le nostre reazioni qualora ce ne fosse bisogno, siamo sicuri che purtroppo ce ne sarà bisogno.

Questo strumento è sufficiente per contrastare una destra che sembra pronta a far tornare l’Italia indietro sui diritti civili, non solo quelli LGBTI, ma pensiamo per esempio all’attacco al diritto all’aborto?

Alessandra Maiorino: Noi utilizzeremo questo strumento per avere una risposta compatta e riuscire a coordinare le nostre azioni rispetto a quello che tutte e tutti noi paventiamo e cioè che ci sia un attacco ai diritti civili, uno stop, un regresso rispetto al percorso di avanzamento verso la civiltà, che a fatica il nostro paese ha intrapreso e che ora rischia di subire una battuta d’arresto, se non addirittura un tornare indietro. L’intergruppo parlamentare si promette di essere uno degli strumenti, non l’unico, che utilizzeremo per dimostrare che aldilà dell’appartenenza politica, sui diritti non ci possono essere divisioni e bisogna andare avanti, compatti, non solo per difendere quello che si è ottenuto, ma per continuare a lottare e a progredire sulla strada dei diritti e dell’uguaglianza per tutte e tutti.

È dunque auspicabile che i parlamentari delle opposizioni trovino una convergenza politica almeno davanti all’assalto delle destre di governo ai diritti civili. L’intergruppo parlamentare è sicuramente uno strumento utile in tal senso.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Tormentoni Queer estate 2024

Estate 2024, quali sono i tormentoni queer? La playlist di Gay.it

Musica - Luca Diana 4.6.24
aggressione-foggia-intervista

Foggia, parla Alessandro, vittima dell’aggressione: “Trasformiamo la violenza in sogno” – intervista

News - Francesca Di Feo 21.6.24
Fedez annuncia apertura canale OnlyFans

Fedez cede a OnlyFans e apre il suo canale: “Mi consigliano di ripulirmi l’immagine e faccio il contrario”

News - Emanuele Corbo 21.6.24
meloni orban

35 ambasciate firmano una dichiarazione che condanna le leggi anti-LGBTQ ungheresi. Assente l’Italia

News - Redazione 21.6.24
Front Runners Milano Prima Running Community LGBTQIA+ in Italia

Cagliari calcio e i suoi tifosi premiati da Arcigay Sport: “Italia in Campo contro l’Omobitransfobia 2024”

Corpi - Francesca Di Feo 22.6.24
Studente delle Filippine sgrida il Papa: "Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male" (VIDEO) - Papa Francesco e Jack Lorenz Acebedo Rivera - Gay.it

Studente delle Filippine sgrida il Papa: “Smetta di usare un linguaggio omofobo. Fa male” (VIDEO)

News - Redazione 21.6.24

Continua a leggere

I repubblicani d'America presentano legge per bandire le atlete trans dalla squadra olimpica - Laurel Hubbard 1 - Gay.it

I repubblicani d’America presentano legge per bandire le atlete trans dalla squadra olimpica

News - Federico Boni 7.2.24
donald-trump

Cancellata la norma voluta da Donald Trump che consentiva ai medici di negare le cure ai pazienti LGBT+

News - Redazione 12.1.24
alessia-crocini-mennuni

Alessia Crocini risponde alla senatrice Mennuni sulla maternità: “Le parole di una privilegiata”

News - Francesca Di Feo 28.12.23
Roberto Vannacci

500.000 voti spediscono Roberto Vannacci in Europa, il generale eletto con la Lega

News - Redazione 10.6.24
Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: "La risposta è l'educazione alle diversità" - INTERVISTA - riccardo vannetti - Gay.it

Essere gay e candidarsi come sindaco in provincia, attacchi omofobi a Riccardo Vannetti: “La risposta è l’educazione alle diversità” – INTERVISTA

News - Francesca Di Feo 17.5.24
lodi pride 2024, sabato 22 giugno

“Vogliamo rivendicare lo spazio che quotidianamente viene negato alle persone queer”, Lodi Pride 2024, sabato 22 giugno – INTERVISTA

News - Gio Arcuri 19.6.24
albania-diritti-lgbtqia

Albania, tutte le promesse non mantenute dal governo in ambito di diritti LGBTQIA+

News - Francesca Di Feo 5.1.24
Unione Europea Diritti Transgender

L’Unione Europea verso il riconoscimento del cambio di genere in tutti gli Stati membri

News - Francesca Di Feo 7.5.24