Video

It’s a Sin, primo teaser della serie di Russell T. Davies su 3 amici gay nella Londra anni ’80 colpita dall’AIDS

Una nuova serie drama per il padre di Queer as Folk, con protagonisti Olly Alexander degli Years & Years e Neil Patrick Harris.

2 min. di lettura

Russell T Davies, padre del Queer as Folk originale, di Cucumber, Banana, A Very English Scandal e Years and Years, prepara il ritorno su Channel 4 con It’s a Sin, (precedentemente noto come Boys), nuova serie drama in 5 puntate trainata da Olly Alexander, frontman degli Years & Years, e interamente centrata sulla crisi dell’AIDS nella Londra degli anni 80.

In onda a inizio 2021 nel Regno Unito e su HBO Max negli Stati Uniti, It’s a Sin vede sul set anche Keeley Hawes, Stephen Fry e Neil Patrick Harris, ​​Omari Douglas, Callum Scott Howells e Nathaniel Curtis. Inizialmente intitolata The Boys, la serie ha cambiato nome per distanziarsi dall’omonimo progetto supereroistico Amazon.

Siamo nel 1981, l’inizio di un nuovo decennio e Ritchie (Olly Alexander), Roscoe (Omari Douglas) e Colin (Callum Scott Howells) iniziano una nuova vita a Londra. All’inizio estranei, questi giovani gay e la loro migliore amica Jill (Lydia West) si ritrovano a condividere avventure. Ma un nuovo virus fa paura, e assai presto le loro vite saranno testate in modi che non avrebbero mai immaginato. Mentre il decennio va avanti e tutti loro crescono all’ombra dell’AIDS, sono determinati a vivere e ad amare più ferocemente che mai.

Questa la sinossi ufficiale della serie, con il cantante Olly Alexander che si è definito “il ragazzo più fortunato del mondo a far parte di questo progetto, sono un fan di Russell T Davies da quando ho visto Queer As Folk, segretamente, all’età di 14 anni. Il suo lavoro ha contribuito a plasmare la mia identità di persona gay, quindi sono assolutamente al settimo cielo per aver lavorato insieme a lui. La sceneggiatura è stata fantastica da leggere, ho riso e ho pianto molto, è un privilegio aver aiutato a raccontare questa storia, sono così entusiasta.”

Neil Patrick Harris, che ha un ruolo ricorrente nella serie, dice: “Sono così contento, e incredibilmente orgoglioso, di far parte della nuova serie di Russell T Davies. Questo dramma è due cose: è una storia irresistibile, divertente, di giovani che scoprono la loro vera identità e la gioia incontaminata di vivere la vita al massimo, ma è anche un’esplorazione profondamente dolorosa di un decennio in cui così tanti di queste vite furono interrotte dagli effetti devastanti della nascente pandemia di AIDS. Le sceneggiature di Russell tracciano alti e bassi di questo periodo in modo così abile, è un onore contribuire a raccontare questa storia”.

Non è ancora chiaro se e quando It’s a Sin arriverà in Italia.

 

https://www.instagram.com/p/B3KmPwvnfia/?utm_source=ig_web_copy_link

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24
Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
FR*CINEMA

A Roma arriva FR*CINEMA, tra film queer e riappropriazione culturale

Cinema - Redazione Milano 28.2.24
Alberto De Pisis

Alberto De Pisis, tra carriera, amori e speranze per il futuro: “Mi piacerebbe diventare papà” – intervista

Culture - Luca Diana 28.2.24

Continua a leggere

ariete-la-notte-22-settembre

Ariete e l’amore per suo fratello in transizione: “Io sono LGBTQ+ e faccio il mio da sempre”

Musica - Francesca Di Feo 21.9.23
Sam Smith

La destra se la prende di nuovo con Sam Smith (e i Teletubbies)

News - Redazione Milano 14.9.23
@lilnasx

Lill Nas X ha aiutato il fratello a fare coming out come bisessuale

Musica - Redazione Milano 11.9.23
ariete x factor

La sincerità disarmante di Ariete a proposito di X-Factor

Musica - Francesca Di Feo 25.9.23
Ho accettato chi sono: intervista a Renzo Rubino - Sessp 5 1 - Gay.it

Ho accettato chi sono: intervista a Renzo Rubino

Musica - Federico Colombo 27.12.23
troye sivan by marcus cooper for rolling stone (2023).

Troye Sivan e il nuovo album ispirato da una ‘sveltina’

Musica - Redazione Milano 4.9.23
Mahmood Nei letti degli altri e l'amore gay

E fu così che Mahmood portò l’amore gay nel mainstream (e nei letti degli altri)

Musica - Mandalina Di Biase 19.2.24
Taylor Swift Queer o Lesbica oppure no (a destra in Gucci ai Golden Globe 2024)

Taylor Swift è lesbica o queer o forse no: ma è giusto chiederselo?

Musica - Mandalina Di Biase 9.1.24