Anche la Liguria istituisce uno “sportello anti gender”: scoppia la protesta

Anche la Liguria discrimina le famiglie che sconfinano dal modello "normale".

Anche la Liguria istituisce uno "sportello anti gender": scoppia la protesta - liguria gender - Gay.it
2 min. di lettura

Di nuovo l’utopico e discriminatorio spauracchio del gender.

Dopo Lombardia e Veneto, anche la Liguria si dota del suo “sportello anti gender“. Con 15 voti favorevoli è stata approvata la proposta di Matteo Rosso (FdI-An) per l’apertura di un centralino che “sia in grado di informare sui diritti della famiglia con riferimento all’educazione culturale e scolastica dei figli, che potrà, inoltre, funzionare come raccolta e analisi di segnalazioni e richieste di supporto e sostegno ai genitori ad affrontare le difficoltà con i figli. Lo sportello servirà ai genitori per denunciare la diffusione della teoria del ‘gender’ nelle scuole, ma anche storie di razzismo o di bullismo, di droga o vandalismo“.

Subitanee le reazioni del web e delle associazioni tutte all’ennesima prevaricazione: Coordinamento Liguria Rainbow ha lanciato una petizione su change.org rivolta alla ministra Vittoria Fedeli per annullare il provvedimento. “Oltre che sovrapporsi a servizi già esistenti sul territorio, costituendo così uno spreco di denaro pubblico, è gravemente lesiva della libertà di insegnamento e rende vano uno degli obiettivi primari della scuola: offrire spazi privilegiati di ascolto, di scambio e di discussione. Contribuisce, inoltre, a creare un pericoloso clima di paura, sospetto e intimidazione“.

La Regione Liguria dimostra di pensare a politiche di sostegno a un modello unico di famiglia, fallendo così nell’offerta di servizi e risposte ai bisogni di chi vive sul territorio, e discriminando fattivamente chi sconfina dal modello “normale” (famiglie monogenitoriali, famiglie omogenitoriali, persone LGBT, donne e uomini che rifiutano la stereotipia dei ruoli dominanti). “Siamo al fianco di chi vuole contrastare l’imbarbarimento: c’è un risveglio culturale in Liguria che non deve essere ignorato dalle forze politiche di sinistra“, dice Raffaella Paita, capogruppo Pd in consiglio regionale che ha votato contro l’istituzione dello sportello. “La legge 107 impone l’obbligo dell’educazione di genere nel Piano dell’offerta formativa scolastica con l’obiettivo principale di contrastare discriminazione e violenza. Lo sportello antigender vìola prima di tutto la legge dello stato italiano“.

Per firmare la petizione che chiede alla ministra Fedeli di fermare lo sportello, cliccate qui.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
E pperò 13.1.17 - 15:23

vorrei tanto che gli omofobi leggessero questo commento: l'età legale del consenso è 16 anni hahaha

Avatar
Giovanni Di Colere 12.1.17 - 18:57

Se fosse stato in funzione negli ultimi tre anni le uniche segnalazioni di educatori anti educativi per i ragazzi loro affidati sarebbero state quelle sui parroci delle diocesi liguri denunciati per i festini a base di droga e prostituzione minorile. Una lista lunga.

Trending

Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24

Leggere fa bene

liguria pride 2024

Liguria Pride 2024: a Genova l’8 giugno

News - Redazione 23.1.24
roccella-teoria-del-gender

Roccella e le retoriche di una ‘vecchia femminista’: “La teoria del gender è il nuovo patriarcato”

News - Francesca Di Feo 7.12.23