Intervista a Luca Bianchini: “Mollate il cellulare e seguite di più il cuore”

Esce oggi in tutte le librerie digitali e non "Nessuno come noi", il nuovo atteso romanzo di Luca Bianchini.

Intervista a Luca Bianchini: "Mollate il cellulare e seguite di più il cuore" - bianchini - Gay.it
4 min. di lettura

Luca Bianchini ha un compito non indifferente: far sognare la gente e, a quanto pare, ci riesce benissimo. Esce oggi, ad impreziosire un curriculum in cui compaiono, tra le altre cose, sette romanzi (tutti best seller), due film, una biografia per Eros Ramazzotti e il blog Pop up su Vanity Fair, la sua ultima fatica edita per Mondadori Nessuno come noi. “È una storia ambientata alla fine degli anni ‘80; una storia che spinge tutti a liberarsi dalle proprie debolezze e a seguire il proprio istinto” mi racconta Luca e aggiunge: “Non so se Nessuno come noi diventerà mai un film, ma so soltanto che al produttore è piaciuta moltissimo la storia”.

Intervista a Luca Bianchini: "Mollate il cellulare e seguite di più il cuore" - 15590233 10210807284873429 7240564506306057681 n - Gay.it

Nessuno come noi parte dalla tua città: Torino. Quanto c’è di autobiografico in questo romanzo?

Molto. Io vengo da Nichelino, i miei compagni abitavano a Moncalieri e Trofarello, prendevamo quei pullman, salivamo e scendevamo per ore le scale mobili della Rinascente. Eravamo sognatori ed eravamo felici, anche se in realtà nell’adolescenza, come direbbe qualcuno: “S’ha da soffrì!”.

Però, la copertina, non rispecchia a pieno il punto di partenza. Perché hai scelto il mare, la sabbia, una barchetta e le onde?

Non sopporto le copertine didascaliche! Le copertine devono regalare dei piccoli sogni e proprio su quella spiaggia del Merello, a Spotorno, è ambientato uno dei miei capitoli preferiti. Ero andato lì a scrivere e una mattina, camminando, ho avuto questa visione. È una foto del mio telefono, pensa…

Che poi, il blu e le sue sfumature, sono una ricorrenza nei tuoi libri. C’è un motivo?

Non particolare, se non che amo il cielo, il mare e la notte, per cui lo ritrovo sempre tra i miei preferiti. 

La tua nuova storia parte da una dedica speciale..

Il libro è dedicato alle mie due compagne di classe che mi hanno fatto divertire come pochi. Le ho intervistate per scrivere meglio i loro personaggi e ci siamo molto divertiti!

Intervista a Luca Bianchini: "Mollate il cellulare e seguite di più il cuore" - 15895351 10210951565640358 4121719671519859629 n - Gay.it

È un romanzo che evidenzia l’importanza di non aver paura delle proprie debolezze. Pensi che la nostra società abbia davvero paura di lasciarsi andare?

Beh certo. Se pensi che prima di rispondere ad un numero che non abbiamo in memoria ci mettiamo un sacco di squilli. E rispondiamo sempre con tono minaccioso e ostile. Siamo ossessionati dal controllo e passiamo le giornate a vedere gli ultimi accessi su WhatsaApp della persona che ci interessa. 

E tu, invece?

Io non me la passo meglio, ma ogni tanto mi ripeto, come un mantra, quello che mi disse un caro amico di Napoli: “Ma che te ne fotte!

Nessuno come noi è ambientato negli anni ’80. Sei un nostalgico di quegli anni?

Non particolarmente, ma avevamo una musica bellissima ed eravamo giovani. Non è poco. Nell’anno in cui è ambientato il libro, il 1987, Bono cantava With or without you, Whitney cantava I wanna dance with somebody e George Michael cantava I want your sex. Così, per dire.

Fu molto toccante il tuo pezzo per Vanity Fair in occasione della morte di George Michael dove evidenziavi la frase “Grazie per avermi cambiato il modo di guardare alla vita” dedicata al suo amore Anselmo. Cos’è stato per te George Michael?

Un grande poeta, per fortuna compreso, con una voce bellissima. Il suo unplugged per Mtv è uno dei miei concerti preferiti di sempre e poi aveva quello humour inglese così raro tra gli artisti. Non era un uomo semplice, non era un uomo felice e, proprio per questo, non potevi non affezionarti a lui. 

Oggi la tue posizioni sull’amore sono note a tutti. In quegli anni, invece, che visione avevi del nobile sentimento?

Dell’amore non puoi avere opinioni, puoi solo viverlo, donarlo, accettarlo o subirlo. È una grande domanda in cerca di risposta. Per questo ne scrivo. 

Intervista a Luca Bianchini: "Mollate il cellulare e seguite di più il cuore" - 15871632 10210927875448118 3833569623761570299 n - Gay.it

Su Facebook, scrivi: “Auguro a tutti di tornare a leggere. Non solo romanzi, ma anche gli occhi e i cuori delle persone. Quest’anno abbiamo letto troppi WhatsApp e, a volte, ci siamo persi.” Il tuo libro è un inno alla libertà da smartphone in grado di suggerirti sempre la via. Che effetto ti ha fatto scrivere un libro con la consapevolezza che il mondo non va più così?

Mi ha divertito molto! Se pensi che un tempo chiedevamo ai passanti dov’era una via, mentre ora vaghiamo con il telefono in mano come non vedenti per capire come si muove la freccetta. Sapevamo aspettare. Sapevamo ascoltare. Sapevamo pensare. Oggi meno di tutto.

Quando stai per uscire, dopo diversi successi, con una nuova fatica letteraria, ti capita di essere investito dalle aspettative o sei certo dello zoccolo duro dei tuoi seguaci?

Non ho mai aspettative e non faccio mai affidamento su nessuno. In tempi in cui si legge poco, puoi solo cercare di scrivere al meglio la tua storia, sperando che piaccia! 

Io che amo solo te e La cena di Natale son diventati due film. Pensi che Nessuno come noi abbia le carte giuste per finire al cinema?

Beh mi ha appena chiamato il produttore entusiasta, quindi se lo dice lui.. Io non scrivo mai libri pensando al film, ma solo ai lettori.

Sono pochi gli scrittori maschi ad avere un certo appeal con il mondo gay. Ti sei mai spiegato perché così tanto seguito dal popolo LGBT?

Perché uso l’ironia e l’autoironia, credo. In questo periodo in cui tutti si prendono troppo sul serio, la leggerezza è una delle poche zattere a cui ci possiamo aggrappare.

C’è una domanda che avresti sempre voluto che ti venisse fatta e che, invece, non ti è stata mai fatta?

Nella pasta al tonno si mette o non si mette il formaggio? 

Che poi, chiesto ad un vegetariano come me…

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Concerto Primo Maggio Lista Cantanti

Chi ci sarà al Concerto del Primo Maggio 2024: Achille Lauro, LRDL, Malika Ayane, Rose Villain e con Mace potrebbe esserci Marco Mengoni

Musica - Redazione Milano 17.4.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri - Specchio specchio delle mie brame la sexy gallery social vip - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Bad Bunny, Leto, Scilla, Carta, Camilli e altri

Culture - Redazione 16.4.24
Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: "Ti amo immensamente" - heartstopper bradley riches engagement - Gay.it

Bradley Riches di Heartstopper annuncia il fidanzamento con Scott Johnston: “Ti amo immensamente”

Culture - Redazione 11.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24
La Rappresentante di Lista, "Paradiso" è il nuovo singolo

La Rappresentante di Lista ci porta in “Paradiso” con il nuovo singolo. Ascolta l’anteprima

Musica - Emanuele Corbo 16.4.24

Continua a leggere

Il rosa è solo un colore Claudio Volpe

Bullismo omofobico: ce lo racconta Claudio Volpe nel suo nuovo libro “Il rosa è solo un colore”

Culture - Emanuele Cellini 23.10.23
Cuore Nascosto è il nuovo romanzo di Ferzan Ozpetek, data d'uscita e trama - Cuore Nascosto e il nuovo romanzo di Ferzan Ozpetek data duscita e trama - Gay.it

Cuore Nascosto è il nuovo romanzo di Ferzan Ozpetek, data d’uscita e trama

Culture - Redazione 22.3.24
libri bambini lgbtiq_

Bambini, ecco alcuni libri LGBTQIA+ per crescere consapevoli

Culture - Federico Colombo 15.11.23
Veganuary - Di Pazza e la cucina vegetale

Di Pazza: cos’è il Veganuary e l’insostenibile leggerezza del vegetale

Culture - Emanuele Cellini 11.1.24
michela marzano intervista video

Dire “io ho subito” significa affermare la propria soggettività: intervista a Michela Marzano – VIDEO

Culture - Federico Colombo 23.10.23
Sisters, arriva il libro autobiografico di Paola e Chiara Iezzi - Sisters arriva il libro biografico di Paola e Chiara Iezzi - Gay.it

Sisters, arriva il libro autobiografico di Paola e Chiara Iezzi

Culture - Redazione 7.2.24
Brillare è vivere nella verità: intervista a Vittoria Schisano e Alessio Piccirillo - Matteo B Bianchi 31 - Gay.it

Brillare è vivere nella verità: intervista a Vittoria Schisano e Alessio Piccirillo

Culture - Federico Colombo 30.11.23
Omosessuale- Oppressione e Liberazione

Perché leggere oggi “Omosessuale: Oppressione e Liberazione”, un classico della Gay Liberation, intervista a Lorenzo Bernini

Culture - Alessio Ponzio 4.4.24