Martano, omofobia ai danni della drag queen Tekemaya: “Mi veniva da piangere e mi son sentita male”

Le hanno lanciato dei cubetti di ghiaccio mentre si esibiva sul palco, l'hanno presa in giro e le hanno tirato via la parrucca. Tutto questo nella quasi indifferenza generale.

ascolta:
0:00
-
0:00
Martano, omofobia ai danni della drag queen Tekemaya: "Mi veniva da piangere e mi son sentita male" - Tekemaya - Gay.it
Tekemaya, la foto social
3 min. di lettura

Omofobia in un locale di Martano, comune della provincia di Lecce. Nella serata di ieri Tekemaya, celebre drag pugliese vista anche in gara a The Voice nel 2018, è stata vittima di bullismo in un noto locale della zona.

A denunciare quanto avvenuto la stessa artista drag, via Facebook.

“Da anni faccio questo lavoro e non mi è mai successo di sentirmi umiliata, mai sino a ieri sera!”, ha esordito Tekemaya, per poi raccontare quanto avvenuto.

“Durante una serata in un noto locale di Martano, un gruppo di ragazzi o meglio alcuni della squadra di calcio Martano (ASD Polisportiva Martius) hanno cominciato a fare i bulli con me; prima lanciandomi del ghiaccio (ho rischiato di essere colpita violentemente in un occhio), poi a prendermi in giro, poi nuovamente ghiaccio e alla fine per ben due volte mi hanno tolto la parrucca! Loro si divertivano nel farlo e sopratutto ridevano nell’umiliarmi, si sentivano forti.. ma ciò che mi ha fatto più male è stata l’indifferenza degli altri clienti e anche dei titolari, fatta eccezione per un ragazzo, Giuseppe, un ragazzo buono che ha iniziato a urlare contro di loro che se la ridevano! Alla mia reazione di difesa (ho alzanto la voce urlando basta e chiedendo chi fosse stato) tutti sono rimasti in silenzio, dei perfetti codardi..eppure i calciatori del Martano erano così maschi e spiritosi nel prendermi in giro prima! Mi veniva da piangere e mi son sentita male. Vedere che quest’azione partiva proprio da alcuni sportivi che dovrebbero dare esempio non solo in campo ma anche nella vita, perché la partita vera non si gioca in campo, mi ha fatto soffrire e tanto! Provo rabbia e soprattutto tanta tristezza per loro! Prendersela con chi diverso, lo trovo squallido e meschino! Spero che chi segue questa squadra possa richiamarli e farli riflettere perché bisogna essere uomini prima ti tutto, lo sport è rispetto”.

L’ASD Polisportiva Martius ha immediatamente preso “le distanze da questi comportamenti offensivi e denigratori e sarà pronta a prendere, ove appurata la responsabilità, gli opportuni provvedimenti. Sin dal primo giorno, lavoriamo quotidianamente con il tema dell’inclusività e ci dispiace essere oggi accusati per comportamenti assolutamente spiacevoli e lesivi verso il prossimo”.

Anche il sindaco di Martano ha voluto esprimere la propra vicinanza a Tekemaya, che ha questa mattina ringraziato pubblicamente la polisportiva Martius, sottolineando come non sia “colpa di una Assocuazione se c’è qualche ignorante … importante dare una bella tirata di orecchie a chi ha commesso questi atti meschini! Vi abbraccio e spero di vedervi personalmente!”. “

Dura la reazione di Arcigay Salento:

“Non tolleriamo che questi episodi passino inosservato, e vorremmo chiamare alle responsabilità educativa la città e le sue istituzioni. L’educazione sessuale e affettiva risulta fondamentale per la crescita dei ragazzi e delle ragazze in età scolastica nell’ottica della prevenzione e il contrasto delle azioni di discriminazione e violenza. Questi ragazzi saranno il futuro della nostra società, le loro azioni sono anche una responsabilità collettiva. Arcigay, già da anni, prevede nei suoi progetti, la prevenzione e il contrasto dell’omo-bi-lesbo-trans-afobia nei contesti sportivi, a tutti i livelli, favorisce una cultura del coming out e sostiene i diritti delle persone LGBTQIA+ sportive”.

Auspichiamo che le istituzioni, le agenzie educative e le società sportive della città di Martano prendano immediatamente le opportune distanze da questi comportamenti, magari con parole e azioni volte ad educare al rispetto di tutte le persone, in tutte le sue espressioni, contrastando di fatto questi episodi ora e formando una collettività più attenta domani“, ha proseguito Ilaria Ulgharaita, Presidente Arcigay Salento. “Un abbraccio alla nostra Tekemayala comunità c’è ed è al tuo fianco”.

Via Instagram, a conclusione di una giornata molto difficile e in attesa di scoprire i colpevoli di quanto avvenuto, sono arrivati i ringraziamenti di Takemaya: “Grazie per la straordinaria solidarietà viva la vita viva la libertà di essere noi stessi Sempre”.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Kim Kardashian

Kim Kardashian ha provato lo sperma di salmone (e non è l’unica)

Corpi - Emanuele Corbo 12.7.24
Il murales queer dedicato a Michela Murgia realizzato da Laika per il progetto "Ricordatemi come vi pare" curato da Pietro Turano di Arcigay

“Ricordatemi come vi pare”, non è ancora completato, e il murales queer dedicato a Michela Murgia fa infuriare la destra

Culture - Redazione Milano 7.7.24
Lorenzo Zurzolo Prisma La Storia

Lorenzo Zurzolo tra James Franco ne “Gli Squali”, e Martin Scorsese nel film di Julian Schnabel “La mano di Dante”

Cinema - Mandalina Di Biase 12.7.24
Roberto Bolle in vacanza con l'amato Daniel Lee e la sua famiglia - Roberto Bolle in vacanza con Daniel Lee e la sua famiglia - Gay.it

Roberto Bolle in vacanza con l’amato Daniel Lee e la sua famiglia

Culture - Redazione 11.7.24
Arcobaleno Busca B&B discriminazione omofobia

“Non accettiamo omosessuali”: Cuneo, coppia gay rifiutata in un B&B, abbiamo telefonato, ecco cosa ci hanno detto

News - Giuliano Federico 10.7.24

I nostri contenuti
sono diversi

Lorenzo Gasperini, ex consigliere leghista condannato per diffamazione contro Arcigay Livorno - Arcigay Livorno - Gay.it

Lorenzo Gasperini, ex consigliere leghista condannato per diffamazione contro Arcigay Livorno

News - Redazione 8.3.24
Un terzo del mondo criminalizza ancora oggi gli atti consensuali tra persone dello stesso sesso - carcere amnistia - Gay.it

Un terzo del mondo criminalizza ancora oggi gli atti consensuali tra persone dello stesso sesso

News - Redazione 29.5.24
Galatina, insulti omofobi sul muro della sede Pd: "Meglio leghista che comunista fr*cio" - NON TOLLERIAMO ANCORA OMOFOBIA IN CAMPAGNA ELETTORALE - Gay.it

Galatina, insulti omofobi sul muro della sede Pd: “Meglio leghista che comunista fr*cio”

News - Redazione 27.5.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24
Amedeo Minghi vs. Eurovision e Nemo: "Sodoma e Gomorra da non trasmettere, ha vinto uno con la gonna" (VIDEO) - Amedeo Minghi vs. Nemo - Gay.it

Amedeo Minghi vs. Eurovision e Nemo: “Sodoma e Gomorra da non trasmettere, ha vinto uno con la gonna” (VIDEO)

Musica - Redazione 13.5.24
Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero - carcere - Gay.it

Poliziotto costretto ad esami psichiatrici per verificare se fosse gay, il Tar condanna il ministero

News - Redazione 18.4.24
L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo - indonesia gay protest - Gay.it

L’Indonesia vuole vietare i media LGBTQIA+ e il giornalismo investigativo

News - Redazione 29.5.24
Jacopo Coghe sbanda con il drag di Gottmik e la risposta di Lina Galore è perfetta (VIDEO) - Gottmik - Gay.it

Jacopo Coghe sbanda con il drag di Gottmik e la risposta di Lina Galore è perfetta (VIDEO)

Culture - Redazione 30.5.24