Matt Damon: per un attore meglio non fare coming out

Il protagonista di The Martian poi ha ritrattato il contenuto

Matt Damon: per un attore meglio non fare coming out - matt damon base 1 - Gay.it
3 min. di lettura

L’attore statunitense Matt Damon, 45 anni, che aveva già fatto alcuni commenti controversi sulla diversità nel cinema, torna con le sue posizioni sorprendentemente conservatrici in una nuova intervista al giornale inglese The Guardian, dove arriva a sostenere che gli attori gay non dovrebbero fare coming out.

Matt Damon: per un attore meglio non fare coming out - matt damon the martian - Gay.it

“Penso che debba essere davvero difficile per un attore dichiararsi gay pubblicamente”, ha detto l’attore, che sarà protagonista di “Sopravvissuto – The Martian”, che uscirà in Italia il 1° ottobre. “Ma ritengo anche che tu sia un migliore attore se le persone sanno di te il meno possibile. E la sessualità è una parte rilevante di questo mistero. Che tu sia etero o gay, la gente non dovrebbe sapere nulla della tua sessualità, perché questo è uno dei misteri che si dovrebbe essere in grado di interpretare”.

Matt Damon: per un attore meglio non fare coming out - matt damon ben affleck - Gay.it

Ricordando che lui e Ben Affleck furono perseguitati da voci sul loro orientamento sessuale nel 1997, quando – amici d’infanzia – scrissero insieme la sceneggiatura di “Genio ribelle” con la regia di Gus Van Sant, Damon ha poi riconosciuto che è più difficile essere un attore se si è apertamente gay ed ha citato l’attore Rupert Everett come esempio di uno che ha subito contraccolpi per il suo coming out.

“E’ proprio come un qualsiasi altro pettegolezzo … e ci ha messo in una posizione davvero imbarazzante nel dover rispondere, sai cosa voglio dire? La cosa allora era davvero profondamente offensiva”, ha spiegato. “Io non vorrei dire che fosse come una sorta di malattia… perché sarebbe come buttare i miei amici sotto un autobus. Ma, in quel momento, mi ricordo di aver pensato: cavolo, Rupert Everett era apertamente gay e questo ragazzo – che era davvero il più bello di tutti, un attore di formazione classica – era difficile non pensare che non avesse subito dei contraccolpi per il suo coming out”.

L’attore ha poi in parte ritrattato il contenuto dell’intervista in una sua apparizione al The Ellen DeGeneres Show di ieri sera: “Stavo solo cercando di dire che gli attori sono più efficaci quando sono un mistero, vero?”, ha dichiarato ad Ellen DeGeneres. “E qualcuno ha preso questa mia affermazione e sostiene che io abbia detto che gli attori non debbano fare coming out. Tuttò ciò è stupido, ma fa anche male vedere che ti mettono in bocca cose che non hai detto”.

Matt Damon: per un attore meglio non fare coming out - everett sessoF2 - Gay.it

In una recente intervista radiofonica della BBC, Brent Everett aveva sostenuto che fare coming out gli aveva reso più difficile ottenere ruoli da protagonista, dicendo “Non consiglierei a nessun attore di fare coming out, se sta veramente pensando della sua carriera”.

Eppure, mentre molti attori e attrici hanno optato per una risposta del tipo “non sono affari tuoi” quando qualcuno chiede loro dettagli sul loro orientamento sessuale, la posizione di Damon è potenzialmente dannosa, se pensiamo all’importanza sociale del coming out di personaggi pubblici, specie verso le giovani generazioni.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati - The History of Sound di Oliver Hermanus - Gay.it

The History of Sound, via alle riprese del film con Paul Mescal e Josh O’Connor innamorati

Cinema - Redazione 29.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

coming out genitori

Coming out, voi genitori dovete fare un passo indietro

Lifestyle - Riccardo Conte 11.10.23
"el mejor regalo" (Doritos)

Il coming out di Ettore e Oscar raccontato dal loro papà Alessandro: “Fate coming out insieme ai vostri figli”

Lifestyle - Riccardo Conte 28.9.23
Jack Chambers, ministro irlandese fa coming out: “Con orgoglio dico che sono gay” - Jack Chambers 1 - Gay.it

Jack Chambers, ministro irlandese fa coming out: “Con orgoglio dico che sono gay”

News - Redazione 16.1.24
Brian Austin Green e il figlio gay: "È stata una sfida affascinante crescere Kassius" - Brian Austin Green e un figlio gay - Gay.it

Brian Austin Green e il figlio gay: “È stata una sfida affascinante crescere Kassius”

Culture - Redazione 5.10.23
@matthewmitcham88

Quando Matthew Mitcham si “allenava” a non essere gay

News - Redazione Milano 19.10.23
troye ian

Quando Troye Sivan ha quasi fatto coming out con Ian McKellen

Culture - Redazione Milano 11.10.23
Sufjan Stevens fa coming out dedicando il suo nuovo disco all’amato fidanzato recentemente scomparso - sufjan stevens and evan richardson - Gay.it

Sufjan Stevens fa coming out dedicando il suo nuovo disco all’amato fidanzato recentemente scomparso

Musica - Redazione 9.10.23
Compagni di Viaggio, Robbie Rogers spiega come l'essere stato calciatore gay abbia influenzato il suo lavoro da produttore - Compagni di Viaggio Robbie Rogers spiega come lessere stato calciatore gay abbia influenzato il suo lavoro da produttore - Gay.it

Compagni di Viaggio, Robbie Rogers spiega come l’essere stato calciatore gay abbia influenzato il suo lavoro da produttore

Serie Tv - Federico Boni 24.1.24