Mese della salute bisessuale: avere un partner bisex

Stareste con un partner bisex? La risposta, per alcuni, non è (purtroppo) così ovvia. Ecco di cosa si parlerà nella seconda settimana del mese dedicato alla salute bisessuale.

partner bisex
2 min. di lettura

Per la seconda settimana del mese di marzo dedicato alla salute delle persone bisessuali, affrontiamo un tema particolare: avere un partner bisex. Se per molti è una storia sentimentale come un’altra, una cosa semplice e scontata, non per tutti è così. Infatti, per ragioni spesso incredibili, non tutti sono disposti ad avere una relazione con una persona di questo orientamento sessuale.

Come già visto, l’intolleranza nei confronti di un partner bisex parte da degli stereotipi e pregiudizi. In primo luogo c’è la gelosia e il tradimento. C’è lo stereotipo numero uno: gli va bene tutto. Ci si orienta quindi subito all’infedeltà (e quindi al tradimento), poiché una persona bisessuale potrebbe andare a letto ogni sera con un uomo o una donna diversi.

Altri invece parlano di una vera e propria gelosia. Ma da dove deriva? Solo dal fatto che un partner bisex potrebbe essere attratto da persone sia dello stesso sesso che di sesso diverso?

Non è difficile comprendere tutte queste paranoie: scarsa informazione. Manca un tassello importante nella concezione di una persone bisex: se il tuo partner è bisessuale, non significa che ti tradirà. Tu sei innamorato/a della persona, non del su orientamento sessuale. Stessa cosa naturalmente dall’altra parte.

La bifobia alla base dell’accettazione nell’avere un partner bisex

La terapeuta Deanna Richards del blog “Lighthouse” ha spiegato come alla base di una particolare gelosia e insicurezza c’è proprio la bifobia.

C’è l’idea che le persone non monosessuali (omosessuali o eterosessuali) non abbiano limiti. Questo può sembrare spaventoso per i partner, perché c’è la sensazione che non ti possa fidare di qualcuno senza confini, e la gelosia nasce naturalmente da questo.

Una sensazione sbagliata, causata come già spiegato dagli stereotipi.

Oltre alla gelosia, c’è anche l’insicurezza. Questo si spiega bene con un esempio, secondo la terapeuta.

Immaginiamo una coppia etero. Quando l’uomo esce come bisex, la donna immagina che un altro uomo potrebbe fargli provare esperienze e sensazioni che lei non saprebbe dargli. Stessa cosa per due donne: se una delle due fa coming out come bisessuale, l’altra donna potrebbe avere il dubbio che la partner che pensava fosse lesbica cerca anche altro.

Naturalmente, dichiararsi bisessuale non significa automaticamente avere una relazione aperta o addirittura chiuderla.

Cosa fare quindi per portare avanti una relazione?

Appurato che la relazione non finirà per l’orientamento sessuale del proprio ragazzo o della propria ragazza, come portare avanti una relazione con un partner bisex?

  • Informandosi: cercare di capire che le persone bisessuali non sono diverse, proprio come una persona omosessuale non è diversa da una etero.
  • Accettare: il mio partner ha gusti sessuali sia per le donne che per gli uomini. Bene, non è un problema, l’importante è che ci sia amore.
  • Parlando: la comunicazione è importante, in qualsiasi coppia. E’ stato onesto e coraggioso a fare questo passo con te, deve esserne fiero/a.
  • Rispetto: la bisessualità è un orientamento sessuale, non una fase o un momento confuso. Il supporto è quindi essenziale.
  • Gelosia? No, grazie: impara a non farti paranoie. Avere un partner bisex non vuol dire essere traditi.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
Olivia Rodrigo in bad idea right? (2023)

Olivia Rodrigo è la rockstar (e attivista) che meritiamo: il suo Guts Tour contro le leggi anti-aborto

Musica - Riccardo Conte 26.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
Eurovision 2024 Eden Golan October Rain

Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

Musica - Redazione Milano 27.2.24
Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24

Continua a leggere

Drusilla Foer

Che personaggio mai sarà la Matilde di Drusilla in “Tutto chiede salvezza 2” di Netflix?

Serie Tv - Redazione Milano 29.8.23
Transformers Nicoz Balboa fumetti queer

“Transformer” di Nicoz Balboa, è queer il fumetto dell’anno a Lucca Comics 2023: intervista

Culture - Chiara Zanini 10.11.23
Chiara Iezzi: "Ho attraversato un momento di crisi e fragilità personale. E ho chiesto aiuto" (VIDEO) - Chiara Iezzi foto cover - Gay.it

Chiara Iezzi: “Ho attraversato un momento di crisi e fragilità personale. E ho chiesto aiuto” (VIDEO)

News - Redazione 20.2.24
@matthewmitcham88

Quando Matthew Mitcham si “allenava” a non essere gay

News - Redazione Milano 19.10.23
xfactor morgan salute mentale

X-Factor, Morgan e la rappresentazione della salute mentale

Musica - Giuliano Federico 21.11.23
Fedez in lacrime al governo Meloni: "La salute mentale è un'emergenza, non tagliate il bonus psicologo" - VIDEO - fedez - Gay.it

Fedez in lacrime al governo Meloni: “La salute mentale è un’emergenza, non tagliate il bonus psicologo” – VIDEO

Corpi - Redazione 30.10.23
Transgender triptorelina

Giovani trans* e gender diverse: la scienza difende l’impiego di triptorelina: “Basta disinformazione”

Corpi - Francesca Di Feo 31.1.24
fedez-torna-a-casa

Fedez torna a casa, l’intervento d’urgenza, la salute mentale e X-Factor: forza Federico!

Musica - Redazione Milano 7.10.23