Nino Spirlì: “Se mio figlio partecipasse al Pride lo prenderei a calci nel culo con gli anfibi”

"Devono starsene a casa e viversi l’omosessualità in modo sereno", ha detto il presidente della regione Calabria, gay dichiarato e leghista.

Nino Spirlì: “Se mio figlio partecipasse al Pride lo prenderei a calci nel culo con gli anfibi” - Nino Spirli - Gay.it
Nino Spirlì, 59enne giornalista e scrittore, omosessuale dichiarato, di destra e fervente cattolico, ha sparato a zero contro il DDL Zan
2 min. di lettura

Tra le 170 audizioni inizialmente approvate in commissione giustizia al Senato da Andrea Ostellari c’era anche quella di Nino Spirlì, presidente della regione Calabria, leghista, omosessuale e fervente cattolico, che è tornato a sparare a zero contro il DDL Zan dalle solite frequenze radio de La Zanzara.

Non sono d’accordo sul DDL Zan, c’è una proposta del centrodestra molto più umana“, ha osato dire Spirlì in difesa del DDL co-firmato da Salvini, poi partito all’attacco del Pride.

Su quei carri loro possono offendere preti e suore, devono starsene a casa e viversi l’omosessualità in modo sereno. Un omosessuale non è un essere speciale, appartiene all’umanità come tutti gli altri. Il gay pride mi ha sempre fatto schifo, è una carnevalata inutile, se avessi un figlio omosessuale lo prenderei a calci nel culo con gli anfibi, lo accompagnerei a casa e gli spiegherei cosa significa essere omosessuali con dignità, senza fare il deficiente su un carro.

Parole che si commentano da sè, ancora una volta. Perché Spirlì non è nuovo a indecenze. Non c’è cosa più brutta della lobby fr*cia”, disse lo scorso ottobre. “Ci stanno cancellando le parole di bocca. Come se dire zingaro sia a priori un giudizio negativo. N*gro è la stessa cosa. Così come a me nessuno può venirmi a dire “non puoi dire che sei ricchione perché sei omofobo”. Io lo dico. E guai a chi vuole impedirmi di utilizzare la parola ricchione, perché è ricchione. Siamo in mano a delle bruttissime lobby, che si sono unite, hanno fatto una lobby delle lobby, quella a cui avrei dovuto appartenere io è una delle peggiori”.

Sul DDL Zan, invece, il mese scorso l’aveva bollato come “spreco di energie“, perché “una legge non può smentire l’ordine naturale”. Costui è diventato presidente della regione Calabria dopo la morte di Jole Santelli, deceduta lo scorso ottobre.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
gioric70 31.5.21 - 1:13

Ambeh mo semo tutti! Ma ce ne stanno da pjà a carci in culo pure senza partecipà al pride....diteglielo a sto signore o signora chissà, solo lui sa! Povera Italia manco i miei nonni dell'800 si esprimevano così anzi! Eppure altro che medioevo anche jurassici potevano essere considerati ma mai denigranti!

Trending

Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l'assalto a Capitol Hill - Steven Miles - Gay.it

Steven Miles, il pornodivo bisessuale, Proud Boy e trumpiano, condannato a 24 mesi di carcere per l’assalto a Capitol Hill

News - Redazione 20.2.24
GLORIA! (2024)

Le ragazze ribelli di Gloria! Tutto sul primo sovversivo film di Margherita Vicario

Cinema - Redazione Milano 22.2.24
thailandia-matrimonio-egualitario

La Thailandia verso il matrimonio egualitario: approvazione del disegno di legge entro fine anno

News - Francesca Di Feo 19.2.24
Grecia, l'Alessandro Magno bisessuale di Netflix finisce in parlamento: "Deplorevole, inaccettabile e antistorico" - Alessandro Magno - Gay.it

Grecia, l’Alessandro Magno bisessuale di Netflix finisce in parlamento: “Deplorevole, inaccettabile e antistorico”

Serie Tv - Redazione 21.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
CameraModaUnarAFG photo da IG: Tamu McPherson

Milano Fashion Week e lotta alla discriminazione, siglato accordo tra Unar e Camera della Moda

Lifestyle - Mandalina Di Biase 20.2.24

Continua a leggere

Alessandro Zan, l'intervista: "Il governo Meloni normalizza l'intolleranza. Dobbiamo tornare ad indignarci, resistere e reagire" - Alessandro Zan - Gay.it

Alessandro Zan, l’intervista: “Il governo Meloni normalizza l’intolleranza. Dobbiamo tornare ad indignarci, resistere e reagire”

News - Federico Boni 19.1.24
6 elettori statunitensi su 10 sono favorevoli all’introduzione di leggi a protezione della comunità LGBTQIA+ - Trump vs. Biden - Gay.it

6 elettori statunitensi su 10 sono favorevoli all’introduzione di leggi a protezione della comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 12.10.23
Credit: Steve Russell

Affermazione di genere, il Governo manda gli ispettori al Careggi di Firenze. Zan: “Crociata ideologica e politica”

News - Redazione 24.1.24
Cher al fianco della comunità trans in vista delle elezioni USA del 2024: “Dobbiamo restare unitə” - cher 1536x1004 1 - Gay.it

Cher al fianco della comunità trans in vista delle elezioni USA del 2024: “Dobbiamo restare unitə”

Musica - Federico Boni 19.10.23
donald-trump

Cancellata la norma voluta da Donald Trump che consentiva ai medici di negare le cure ai pazienti LGBT+

News - Redazione 12.1.24
Libri omocausto Gay.it

Storie dall’omocausto: cinque libri per saperne di più

Culture - Federico Colombo 24.1.24
Finlandia, gay e unito civilmente Pekka Haavisto vola al ballottaggio presidenziale contro Alex Stubb - Pekka Haavisto - Gay.it

Finlandia, gay e unito civilmente Pekka Haavisto vola al ballottaggio presidenziale contro Alex Stubb

News - Federico Boni 29.1.24
Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d'ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+ - roma - Gay.it

Roma, via libera del Comune a finanziamenti per sportelli d’ascolto e centri antidiscriminazione LGBTQIA+

News - Redazione 19.12.23