Omicidio Lucifora, arrestato il carabiniere Davide Corallo: omicidio passionale?

Peppe Lucifora sarebbe stato ucciso dal presunto amante, Davide Corallo.

lucifora
2 min. di lettura

Peppe Lucifora era un cuoco molto conosciuto a Modica (nel ragusano). Oltre a lavorare per la cucina dell’ospedale della città, organizzava pranzi e cene a domicilio. Non faceva mistero della sua omosessualità, raccontando tutto di sé proprio durante questi eventi culinari, apprezzati in tutto il paese, come lo era la sua persona.

A far finire la sua vita a soli 57 anni, ci avrebbe pensato Davide Corallo, carabiniere 39enne, di Giarratana e operante nella caserma di Buccheri. Era il 10 novembre 2019, in Largo XI febbraio, al quartiere Dente di Modica, la zona dove il cuoco abitava da solo. Qui, Peppe Lucifora veniva selvaggiamente picchiato. Poi, tramortito dalle botte, veniva strangolato. La trachea, rivelerà l’autopsia, era stata spappolata dalla forza usata. Anche questo primi indizio hanno portato inizialmente a sospettare del carabiniere, alto e muscoloso.

Mentre Corallo era più riservato nella sua vita privata, condividendo sui social solo foto del suo fisico, Lucifora aveva parlato più volte anche del ragazzo, facendo intendere che tra i due ci potesse essere una frequentazione.

Le indagini sulla morte di Peppe Lucifora

Lucifora è stato trovato morto nella sua stanza da letto, chiusa a chiave. Una chiave mai ritrovata. Si pensò inizialmente a un malore, ma la trachea ridotta in quello stato e i lividi non lasciavano alcun dubbio.

Davide Corallo, attraverso un alibi confermato, era stato scagionato. Secondo quanto aveva riferito agli inquirenti, aveva incontrato lo chef solo 17 giorni prima della sua morte.

La traccia biologica che inchioda Corallo

I Carabinieri, aiutati dai Ris di Messina, hanno continuato le indagini, trovando una traccia biologica sul lavandino, sullo scarico del bagno e su un asciugamani.

La traccia è stata definita dagli esperti come “mista”, ovvero conteneva il sangue di Lucifora e di un altro uomo. Analizzandolo, è stato confermato che quel sangue appartiene proprio a Corallo. Impossibile che la traccia sia rimasta nel bagno di Lucifora per oltre due settimane, come aveva detto Corallo (aveva incontrato il 57enne per l’ultima volta 17 giorni prima la sua morte).

Ora, però, manca il movente. Da accertare che Corallo avesse una storia con l’uomo. Le indagini sembrano orientarsi al movete passionale, inizialmente messo da parte. Solo il carabiniere potrà ora dare un contributo, con la sua confessione.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Francesco Panarella

Francesco Panarella e il morbo di Kienbock: “Recitare mi ha salvato la testa”

Culture - Luca Diana 28.2.24
Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO) - Due megattere maschi fanno sesso storico primo avvistamento alle Hawaii - Gay.it

Due megattere maschio fanno sesso, storico primo avvistamento alle Hawaii (FOTO)

News - Redazione 1.3.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
Federico Massaro, Grande Fratello

Grande Fratello, il messaggio di Federico Massaro per il fratello transgender

Culture - Luca Diana 29.2.24
Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24

Leggere fa bene

Bledar Dedja sarebbe stato ucciso dopo aver incontrato un 17enne via Grindr

Perché il 17enne ha ucciso il 39enne Bledar Dedja adescato su Grindr e qual è il movente?

News - Redazione Milano 29.2.24
Nex Benedict Gay.it

Nex Benedict uccisə dalla transfobia, spunta il video delle sue ultime parole alla polizia in ospedale

News - Redazione Milano 27.2.24
messico-giudice-non-binari-trovat-mort

Messico, lǝ primǝ giudice apertamente non binariǝ trovatǝ senza vita insieme al compagno nel loro appartamento

News - Francesca Di Feo 15.11.23
Juraj Vankulič Matúš Horváth Juraj Krajčík

Slovacchia, storia di un omicidio queer da parte di un neo-nazista

News - Redazione Milano 3.10.23
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
omicidio-josh-kruger

Perché è morto Josh Kruger, giornalista e attivista LGBTQIA+: cronaca di un omicidio

News - Francesca Di Feo 10.10.23
Brianna Ghey

Brianna Ghey, colpevoli due sedicenni: gli atroci dettagli dell’omicidio

News - Redazione Milano 23.12.23
attivista-politica-trans-uccisa-messico

Messico: uccisa a colpi di pistola la politica e attivista trans pronta a candidarsi al Senato

News - Francesca Di Feo 16.1.24