Oscar 2021, tutti gli attori e le attrici LGBT che hanno vinto la statuetta

356 statuette 'attoriali' consegnate dal 1929 ad oggi. Quante andate ad attori e attrici dichiaratamente LGBT?

Oscar 2021, tutti gli attori e le attrici LGBT che hanno vinto la statuetta - Oscar 2021 attori e le attrici LGBT che hanno vinto la statuetta 1 - Gay.it
2 min. di lettura

Dopo aver visto tutti i film a tematica LGBT candidati agli Oscar nella categoria principale in 93 anni di Academy, oggi, nel nostro avvicinamento quotidiano alla notte delle notti di domenica, ci occupiamo degli attori e delle attrici LGBT riuscit* a vincere l’agognata statuetta.

Gli Oscar al miglior attore e alla migliore attrice protagonista sono nati nel 1929, mentre quelli ai miglior attori e attrici non protagoniste nel 1937. Totale, 356 statuette consegnate. Quante di queste sono andate ad attori dichiaratamente LGBT?

Marlon Brando, dichiaratamente bisessuale, vinse l’Oscar nel 1953 con Fronte del porto e bissò nel 1973 con Il padrino. Kevin Spacey vinse l’Oscar per I soliti sospetti e bissò con American Beauty, ma solo succssivamente fece coming out, come omosessuale, all’esplodere dello scandalo Me Too, con decine di ragazzi che l’hanno accusato di molestie sessuali. Jodie Foster vinse l’Oscar con Sotto accusa nel 1989 e bissò nel 1992 con Il silenzio degli innocenti, ma solo nel 2013, dopo aver ricevuto il Golden Globe alla carriera, ha fatto pubblicamente coming out. Joel Grey vinse l’Oscar come miglior attore non protagonista nel 1973 con Cabaret, ma solo nel 2015, all’età di 82 anni, ha dichiarato la propria omosessualità. Ai tempi di Cabaret era sposato e padre di due figli, una delle quali è la mitica Jennifer Grey di Dirty Dancing. Il gigantesco John Gielgud vinse l’Oscar come miglior attore non protagonista nel 1982 per Arturo. Da sempre gay dichiarato, venne condannato per atti osceni in luogo pubblico nel 1953 e diede il via alla lotta per decriminalizzare l’omosessualità in Inghilterra e nel Galles. Tatum O’Neal, bisessuale, vinse l’Oscar come miglior attrice non protagonista con Paper Moon – Luna di carta, nel 1974.

La mitica Linda Hunt, da 40 anni al fianco dell’amata Karen Kline, vinse l’oscar come miglior attrice non protagonista nel 1984 con Un anno vissuto pericolosamente di Peter Weir, mentre Anna Paquin e Angelina Jolie, entrambe bisessuali, lo vinsero nel 1994 per Lezioni di Piano (a soli 11 anni) e nel 2000 per Ragazze Interrotte. Infine Tilda Swinton, dichiaratamente queer, ha vinto l’Oscar come migliore attrice non protagonista per Michael Clayton, nel 2008.

Ci sono stati poi premi Oscar assegnati ad attori e attrici vittime di outing, avvenuti dopo la loro morte. L’omosessuale Charles Laughton, Oscar nel 1934 con Le sei mogli di Enrico VIII; i presunti bisessuali Paul Newman e Spencer Tracy, Oscar per Il colore dei soldi il primo, e per Capitani coraggiosi e La città dei ragazzi il secondo; e infine le bisessuali Katharine Hepburn (4 Oscar vinti, nessuna come lei), Joan Crawford (un Oscar) e Sandy Dennis, Oscar nel 1967 per Honey. Sulla presunta bisessualità di Jack Nicholson, 3 premi Oscar vinti, non ci sono infine mai state conferme dirette.

Tornando ai 356 Oscar ‘attoriali’ consegnati dal 1929 ad oggi, parliamo quindi del 2,81% di attori dichiaratamente LGBT sul totale. Neanche a dirlo, una miseria. Inevitabile il collegamento al numero esiguo di coming out in quel di Hollywood.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Roberto Vannacci e Marco Mengoni a Sanremo con un pantalone di Fendi

Vannacci attacca il Pride e irride Marco Mengoni per la gonna che è un pantalone

News - Giuliano Federico 1.3.24
discorso-d-odio-politici-europei

Discorso d’odio anti-LGBTQIA+ in crescita nelle aule istituzionali europee: “I diritti umani sono in discussione”

News - Francesca Di Feo 1.3.24
David Utrilla - da 37 anni vive con Hiv

A volte dimentico di avere l’Hiv: la nostra serie per raccontare l’importanza dell’equazione U=U

Corpi - Daniele Calzavara 2.3.24
I SAW THE TV GLOW (2024)

I Saw The Tv Glow: guarda il trailer dell’attesissimo film horror trans* – VIDEO

Cinema - Redazione Milano 29.2.24
Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24
Rooy Charlie Lana

Vergognarsi e spogliarsi lo stesso: intervista con Rooy Charlie Lana, tra desiderio e non binarismo

Culture - Riccardo Conte 29.2.24

Continua a leggere

Dr. Wolf, Zachary Quinto torna protagonista in tv grazie ad una nuova serie medical - dr wolf zachary quinto nbc 1 - Gay.it

Dr. Wolf, Zachary Quinto torna protagonista in tv grazie ad una nuova serie medical

Serie Tv - Redazione 24.10.23
ian mckellen

Ian McKellen dice no al ritiro dalle scene e conferma: “Il coming out mi ha cambiato la vita, in meglio”

Cinema - Federico Boni 11.9.23
Russell Tovey di nuovo single, è finita con Steve Brockman - Russell Tovey di nuovo single e finita con Steve Brockman - Gay.it

Russell Tovey di nuovo single, è finita con Steve Brockman

Culture - Redazione 8.9.23
nuovo olimpo alvise rigo elenoire ferruzzi

Nuovo Olimpo, Alvise Rigo accusato da Elenoire Ferruzzi di aver ottenuto il ruolo in un certo modo

Cinema - Redazione Milano 6.11.23
Joe Locke, 20esimo compleanno insieme a Kit Connor tra cuoricini, ménage à trois e sbornia chic - Heartstopper - Gay.it

Joe Locke, 20esimo compleanno insieme a Kit Connor tra cuoricini, ménage à trois e sbornia chic

News - Redazione 25.9.23
Our Son, primo trailer per il film con Luke Evans e Billy Porter coppia gay divorziata in guerra per il figlio - Our Son - Gay.it

Our Son, primo trailer per il film con Luke Evans e Billy Porter coppia gay divorziata in guerra per il figlio

Cinema - Redazione 22.11.23
CARY GRANT IN NORTH BY NORTHWEST

Ma quindi Cary Grant era gay o no? La figlia smentisce tutto

Cinema - Redazione Milano 12.12.23
Il regista Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit - Il regista trans Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit - Gay.it

Il regista Ary Zara potrebbe fare la storia agli Oscar 2024 con il corto An Avocado Pit

Cinema - Redazione 10.1.24