Patrocinio a festival gay, Cota toglie, Carfagna restituisce

Dopo il gesto del governatore piemontese Roberto Cota di togliere il patrocinio al festival del cinema gay di Torino, il ministro Carfagna ha annunciato la sua intenzione di dare quello del ministero

Patrocinio a festival gay, Cota toglie, Carfagna restituisce - carfagnacotaBASE - Gay.it
3 min. di lettura

Patrocinio a festival gay, Cota toglie, Carfagna restituisce - carfagnacotaF1 - Gay.it

Il ministro delle Pari Opportunità Mara Carfagna ha annunciato che concederà il patrocinio al Festival del cinema gay di Torino dopo che il governatore Roberto Cota aveva annunciato che per il primo anno la manifestazione non avrebbe abuto il patrocinio della Regione. Dopo aver contattato il presidente Cota, Mara Carfagna ha preso la sua decisione precisando anche che, come da prassi, dovranno essere gli organizzatori ad avanzare una richiesta al suo ministero in tal senso.

Patrocinio a festival gay, Cota toglie, Carfagna restituisce - carfagnacotaF2 - Gay.it

Nel frattempo, questa mattina, è stato annunciato, sotto le finestre del governatore Cota, che il 21 maggio si terrà il Pride di Torino, a ridosso del 17 maggio, Giornata mondiale contro l’omofobia. Inoltre a fine ottobre si terrà a Torino la conferenza europea dell’Ilga (International Lesbian Gay Association). Una delegazione del Coordinamento Torino Pride è anche salita in Regione per consegnare agli addetti dell’ufficio relazioni con il pubblico una bandiera del Pride da consegnare a Cota. "Quella di Cota e dell’assessore alla Cultura Coppola – dice Andrea Fino, del coordinamento Torino Pride – è una decisione becera che non si merita una città come questa, da sempre aperta alle istanze culturali più diverse". "Ci è sembrato idoneo anticipare la conferenza – ha aggiunto Fino – tenuto conto anche dello slogan che avevamo preparato in precedenza, ‘quanto dista il Piemonte dall’Europa’".

Patrocinio a festival gay, Cota toglie, Carfagna restituisce - carfagnacotaF3 - Gay.it

Anna Paola Concia, deputata del Partito democratico ha voluto "ringraziare il Ministro per le Pari opportunità Mara Carfagna, per aver concesso il patrocinio del suo ministero al Festival del cinema gay di Torino. Ciò dimostra ancora una volta che la battaglia per l’uguaglianza e la dignità delle persone LGBT non deve avere colore politico ma deve unire invece che dividere il Paese". Il presidente nazionale di Arcigay, Paolo Patanè, giudica "l’iniziativa del Ministro Carfagna, molto attenta al senso di un evento culturale che promuove da 26 anni l’immagine della città di Torino e di tutto il Paese" e aggiunche che "è significativa e attesta il coraggio di uno tra i rari rappresentanti istituzionali che interpreta il suo ruolo guardando al bene di tutti.

Patrocinio a festival gay, Cota toglie, Carfagna restituisce - carfagnacotaF4 - Gay.it

Anche dal festival partenopeo del cinema gay Omovies, cugino ideale del festival di Torino, arrivano parole di ringraziamento. "Continuiamo ad apprezzare le posizioni culturali della rappresentate del Governo e nostra corregionale, raro caso di ‘non imbarazzo’ in questa compagine meridionale di governo. La Ministra Carfagna, a distanza di un anno dall’evento con il Capo dello Stato continua ad essere coerente con la sua linea culturale gayfriendly". L’Associazione Radicale Certi Diritti, per bocca del suo segretario Sergio Rovasio, ha detto che il "Ministro ha dimostrato attenzione e serietà rispetto ad una vicenda assurda e ridicola che fa tornare indietro di decenni la cultura e la politica". Imma Battaglia, presidente DiGay Project ha invece dato atto a Mara Carfagna di aver "dato prova di apertura al confronto. A politici come lei, come il sindaco Alemanno, e i nuovi amministratori lungimiranti e disponibili alla rielaborazione delle proprie posizioni attraverso la discussione serena, possiamo guardare con fiducia".

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri - specchio specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Maluma, Leto, Scilla, Ghali, Mendes e tanti altri

Corpi - Redazione 14.6.24
Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans - Lia Thomas - Gay.it

Niente Olimpiadi di Parigi 2024 per Lia Thomas, la decisione del CAS contro la nuotatrice trans

Corpi - Redazione 14.6.24
Tiziano Ferro ospite di Voci Parallele

Giuni Russo “Voci Parallele”: Tiziano Ferro, Irene Grandi e tutti gli ospiti del concerto in ricordo di un’artista immensa

Musica - Emanuele Corbo 12.6.24
"C'è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+", intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno - Torino Pride 2023 - Gay.it

“C’è un attacco spietato e frontale alla comunità LGBTIAQ+”, intervista al Torino Pride che scende in strada il 15 Giugno

News - Francesca Di Feo 13.6.24
Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora - Sephora bigmama - Gay.it

Lo sportello Arcigay per studenti LGBTQIA+ ha il supporto di Sephora

News - Gay.it 14.6.24
L'Amante dell'Astronauta, l'amore queer "spudoratamente felice" che abbatte limiti ed etichette - Lamante dellastronauta 05 - Gay.it

L’Amante dell’Astronauta, l’amore queer “spudoratamente felice” che abbatte limiti ed etichette

Cinema - Federico Boni 14.6.24

Hai già letto
queste storie?

Bruce LaBruce The Visitor Berlinale - Gay.it

La rivoluzione queer è una liberazione, Bruce LaBruce con ‘The Visitor’ alla Berlinale

Cinema - Redazione Milano 21.2.24
Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: "È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo" - la myss - Gay.it

Torino, in 20 aggrediscono la drag La Myss: “È stato di sicuro un attacco a sfondo omofobo”

News - Redazione 9.1.24
festival di cinema gay in italia e queer culture

Rassegne e festival italiani di cinema LGBTIAQ+ e cultura queer che nel 2024 dovresti conoscere

Cinema - Redazione 1.2.24
Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino - OFF Throuple 02 - Gay.it

Lovers 2024, il programma con tutti i film e gli ospiti. Da Rupert Everett a BigMama e Fabio Canino

Cinema - Federico Boni 11.4.24
omofobia interiorizzata, stigma invisibile

Torino, condannati a 2 anni e a 16 mesi i genitori che minacciarono il figlio perché gay

News - Redazione 24.1.24
Riley, recensione. Essere un atleta gay. Il potente coming-of-age autobiografico di Benjamin Howard - OFF Riley 03 CourtesyofWindsorFilmCompany 1 - Gay.it

Riley, recensione. Essere un atleta gay. Il potente coming-of-age autobiografico di Benjamin Howard

Cinema - Federico Boni 20.4.24
torino pride 2024 itinerario, programma, orari

Torino Pride 2024: tutto sul percorso, orari e programma del 15 Giugno

News - Redazione 30.5.24
trans-visibility-night-star-t-2024

Torino ospita la quarta edizione di Star.T: una notte dedicata alla visibilità trans per celebrare storie, talenti e memoria

Culture - Francesca Di Feo 15.3.24