Bristol, squadra di rugby cambia nome… ma è lo stesso di un gruppo gay della città

di

La scelta ha provocato qualche malumore tra i tifosi inglesi.

rugby gay
CONDIVIDI
322 Condivisioni Facebook 322 Twitter Google WhatsApp
7441 0

La società di rugby ora si chiama Bristol Bears: e se i dirigenti hanno sorriso all’omonimia, i tifosi sono stati meno contenti.

Bristol, città degli orsi. Da pochi giorni la città inglese ha visto la propria squadra di rugby cambiare nome in Bristol Bears. Una scelta che è piaciuta ai tifosi, almeno finché non hanno cominciato a fare ricerche su internet con la nuova denominazione.

Nella città infatti è attivo lo storico Bristol Bears Bar, ritrovo della comunità gay e unico locale dichiaratamente dedicato alla sottocultura bear nel Regno Unito. Un’omonimia che ha reso equivocabili le ricerche su internet dei fan della squadra.

Alcuni tifosi hanno protestato pubblicamente, inviando messaggi critici verso la decisione della società, che ha replicato su Twitter: “Abbiamo ricevuto diversi tweets e commenti omofobici negli ultimi due giorni. Vogliamo essere chiari: i Bristol Bears sono assolutamente orgogliosi di accogliere fans ad Ashtongate senza differenze di orientamento sessuale, genere, religione o etnia”.

Come ha spiegato al Bristol Post un portavoce del club, la scelta del nome non è stata casuale: “Naturalmente eravamo a conoscenza del locale fin dall’inizio del processo di rebranding.  Abbiamo contattato il gestore del Bristol Bears Bar e siamo convinti di poter coesistere felicemente”. A quanto pare, contrariamente a quanto si dice nei film, la città è abbastanza grande per entrambi.

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...