Sposa la fidanzata e la scuola la licenzia

di

Insegnante sposa l'amata e la scuola cattolica la licenzia dopo 7 anni di apprezzato insegnamento. Protestano i genitori degli studenti.

CONDIVIDI
Facebook Twitter Google WhatsApp
11733 0

Omofobia scolastica in arrivo dalla Florida, con un’apprezzata insegnante licenziata dalla propria scuola primaria cattolica dopo aver sposato l’amata compagna.

A denunciare quanto accaduto alla Peter & Paul Catholic School la stessa Jocelyn Morffi, via Instagram, come riportato dal Corriere della Sera.

«Questo weekend ho sposato l’amore della mia vita e per questo sono stata licenziata. Ai loro occhi non sono il tipo giusto di cattolica».

Una denuncia che ha suscitato non poco scalpore tra gli stessi genitori degli studenti, da sempre molto legati a Jocelyn, insegnante in quella scuola da 7 anni. La sua colpa è stata quella di voler sposare l’amata Natasha Hass, sua fidanzata da due anni. L’istituto ha comunicato il licenziamento in tronco della povera Morffi tramite una lettera, priva di concrete motivazioni (‘abbiamo dovuto prendere una decisione difficile ma necessaria‘) e per questo accolta con fastidio da una ventina di genitori che si sono riuniti per protestare.

Eravamo decisamente arrabbiati: l’hanno trattata come una criminale e non le hanno nemmeno permesso di portare via le sue cose dalla classe”, ha commentato una mamma. “Non sapevamo che l’insegnante fosse omosessuale, e del resto questo non ci interessa affatto. L’unica cosa che ci interessa è come si comportava con i nostri figli, il modo in cui insegnava, e quello che possiamo dire è che era una delle migliori insegnanti in circolazione“. Mary Ross Agosta, portavoce dell’arcidiocesi, ha confermato che l’insegnante è stata licenziata in “relazione alle regole di condotta dell’istituto”.

Leggi   In Friuli la Lega accontenta gli omofobi: la regione esce dalla rete anti-discriminazioni
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...