Quarantena da Covid 19: depressione nei giovani LGBTQ+ in aumento del 50%

Effetti della pandemia e del lockdown devastanti per la salute mentale. Ecco lo studio.

giovani LGBTQ depressione quarantena pandemia
giovani LGBTQ depressione quarantena pandemia covid 19 coronavirus
3 min. di lettura

Non è certo una novità che adolescenti e giovani transgender riportino spesso casi di ansia e depressione, dovuti principalmente alle discriminazioni nella società o al rischio di traumi e abusi. Diversi studi sono stati fatti negli Stati Uniti proprio su questo argomento ma, con la pandemia, i numeri sono decisamente peggiorati. I ricercatori al National Institute of Health Cameron K Ormiston e Faustine Williams hanno rilasciato sulla rivista di ricerca medica The Lancet uno studio proprio sugli effetti mentali che il lockdown ha avuto sui giovani della comunità LGBTQ+.

È già difficile combattere pregiudizi e discriminazioni, se poi nel mentre si viene rinchiusi in casa – tra smart working e didattica a distanza – rimanere per troppo tempo soli con le proprie menti può causare più danni che altro. Non a caso, durante il primo lockdown è stato registrato un aumento dei casi di depressione del 50%: i due studiosi sottolineano come i giovani LGBTQ sono stati «colpiti in modo sproporzionato dalla pandemia». È un tema che in generale ha dato da parlare anche a casa nostra, e che comprende anche le vittime di abusi in relazioni tossiche, costrette a rimanere chiusə in casa con i loro aguzzini.

Giovani LGBT pandemia Gay.it
I casi di depressione tra i giovani queer sono aumentati del 50% negli ultimi due anni

Cameron K Ormiston e Faustine Williams hanno realizzato anche un’analisi dei fattori che possono portare alla depressione e, in alcuni casi, anche a tentativi di suicidio. E soprattutto cosa può e dovrebbe fare la società per evitarli:

«Affrontare le barriere strutturali, comprese le istituzioni e le politiche pregiudizievoli e discriminatorie, è essenziale»

Barriere che poi si estendono al di fuori, ma che spesso iniziano proprio in casa. Sono moltissimi, infatti, i giovani queer rifiutati e non accettati dai propri genitori e la mancanza di un supporto famigliare è il primo passo nel buio. La pandemia non ha fatto altro che accentuarne ed esasperarne gli effetti. «I fattori che possono essere implicati sono l’isolamento dai sistemi di supporto, l’assenza di supporto familiare e le interruzioni dei servizi sanitari», spiega la ricerca. Cosa si può fare, allora? Intanto, un ruolo fondamentale viene giocato dalle scuole, che sono spesso la prima arena in cui gli adolescenti alle prese con la propria identità si scontrano con una società non sempre disposta ad accettarli: «I dirigenti scolastici devono fornire e promuovere spazi sicuri e inclusivi per i giovani LGBTQ+ al loro ritorno a scuola, fornendo loro ambienti sicuri che possono rafforzare la resilienza».

Un ruolo non indifferente lo giocano anche la politica, le istituzioni e il sistema sanitario, troppo spesso ciechi di fronte ai reali bisogni delle persone queer, soprattutto dei più giovani. Ormiston e Williams sostengono che «dobbiamo creare spazi che favoriscano l’autonomia dei giovani LGBTQ+ anche nelle nostre comunità e istituzioni. Dobbiamo impegnarci con loro per progettare soluzioni efficaci e partecipative che li proteggano dagli esiti negativi della salute mentale legati al Covid e costruiscano un futuro migliore e più sano per tutti». È qualcosa che si chiede e per cui si lotta da tempo – senza risultati troppo entusiasmanti – ma la pandemia ha reso questa necessità più urgente. Ed è tempo che qualcuno finalmente ascolti.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Mahmood 17 Maggio Omobitransfobia

Cosa dirà Mahmood il 17 Maggio nella giornata contro l’omobitransfobia?

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: "Un sogno diventato realtà" - Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri genitori - Gay.it

Simon Porte Jacquemus e Marco Maestri sono diventati genitori di Mia e Sun: “Un sogno diventato realtà”

Culture - Redazione 23.4.24
Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: "L'amicizia non finisce mai" (foto e video) - Victoria Beckham - Gay.it

Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: “L’amicizia non finisce mai” (foto e video)

News - Redazione 22.4.24
Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24

Leggere fa bene

@valelp

L’amore non è solo per pochi eletti, intervista a Vale LP

Musica - Riccardo Conte 15.12.23
africa lgbt

Storia di un mondo al contrario, così i diritti LGBTIQ+ spaccano il mondo

News - Giuliano Federico 6.12.23
arcigay

Chi sono io? Un kit per andare a scuola senza paura

Guide - Redazione Milano 7.11.23
Arte e queerness: intervista a Elisabetta Roncati - Sessp 10 - Gay.it

Arte e queerness: intervista a Elisabetta Roncati

Culture - Federico Colombo 29.12.23
A Natale con “queer” vuoi, per Pasqua ci aggiorniamo: consigli per le feste - cover - Gay.it

A Natale con “queer” vuoi, per Pasqua ci aggiorniamo: consigli per le feste

Culture - Emanuele Bero 16.12.23
Desmond Fambrini

Sei maschio o femmina? Le risposte dellə docente non binary

Lifestyle - Redazione Milano 5.3.24
andrea pinna lato b polare

Storia del mio bipolarismo: intervista ad Andrea Pinna

Culture - Federico Colombo 2.11.23
Milena Cannavacciuolo, chiuso il crowdfunding. Raccolti 61.717 euro. "Grazie per l'amore corrisposto" - Milena Cannavacciuolo - Gay.it

Milena Cannavacciuolo, chiuso il crowdfunding. Raccolti 61.717 euro. “Grazie per l’amore corrisposto”

News - Redazione 8.4.24