Quello ‘scherzo’ di cattivo gusto che offende tutte le trans

La puntata di Scherzi a Parte di ieri sera ha visto protagonista Fabio Quagliarella, abbordato da una trans. Indignata AzioneTrans: "Un mare di pregiudizi". Paola Concia: "Spettacolo indecente".

Quello 'scherzo' di cattivo gusto che offende tutte le trans - quagliarellatransBASE - Gay.it
2 min. di lettura

Quello scherzo, ad Arcitrans, proprio non è piaciuto, nonostante proprio gli scherzi siano il filo conduttore di tutta la trasmissione condotta da Claudio Amendola e dall’ex isolana Belen Rodriguez. "Lo ‘scherzo’ in questione mostra  l’auto del giocatore (Fabio Quagliarella, ndr) avvicinarsi di sera, ad una persona transgender, vede il conducente ‘caricarla’ in auto ed infine ‘un balletto sussultorio’ dell’auto posteggiata, come tipica rappresentazione di un rapporto sessuale in auto – spiega Mirella Izzo, presidente nazionale di AzioneTrans – . Seguono commenti dei finti presentatori di una fasulla trasmissione sportiva nella quale vengono costantemente confuse e rese equivalenti le condizioni dei maschi omosessuali e delle donne transgender, che ovviamente inducono al distorto pensiero secondo il quale le trans siano uomini travestiti e, probabilmente, i gay donne mancate. Nello scherzo si evince inoltre l’equivalenza tra le transgender e la prostituzione".

Insomma, per l’associazione trans d’Italia la puntata di Scherzi a Parte di ieri era offensiva e piena di pregiudizi, "In un momento in cui in Italia svariati atteggiamenti di svalutazione della vita delle persone ‘differenti’ è in costante aumento".
A dare man forte alle trans si schiera anche l’onorevole Paola Concia del PD. "Uno spettacolo indecente, intriso di odio e pregiudizio verso le persone trans – spiega la deputata – Si è trattato di un momento veramente brutto – aggiunge la deputata Pd – con Quagliarella impegnato a riaffermare la propria eterosessualità e la continua associazione delle persone trans al mondo della prostituzione. Con tanto di intervento dei suoi genitori in lacrime per la presupposta figuraccia fatta dal figlio. La trasmissione ha offeso la dignita’ di moltissime persone. Chiediamo alla direzione di Canale 5 di scusarsi. E’ in atto un’offensiva culturale violentissima ai danni delle persone lesbiche, gay e trans. Per fortuna ad esempi di tv fortemente diseducativa".

"Andare a trans non è come andare a donne ma, ovviamente, come andare a puttane", è questo il messaggio che, secondo Azione Trans, la puntata di ieri sera di Scherzia Parte ha lanciato ai milioni di telespettatori che l’hanno guardata. "Un’equivalenza falsa e che offende migliaia di persone transgender che, con fatiche immense e subendo spesso pesante mobbing, cercano comunque di inserirsi nel mondo del lavoro – precisa ancora Mirella Izzo -. Chiariamo: non è nostra intenzione offendere chi sceglie liberamente la prostituzione, ma specificare che AzioneTrans ritiene libera una qualsiasi scelta, solo quando vi sono alternative di lavoro altrettanto ampie. Cosa che non è, nel caso delle trans".
Adesso AzineTrans auspica che intervenga l’autorità garante per le telecomunicazioni e i produttori della trasmissione e chiede "uno spazio analogo a quello occupato dallo ‘scherzo’, ad AzioneTrans, per chiarire, almeno al pubblico, la confusione mentale degli autori dello ‘scherzo’ e magari anche della vittima, tanto preoccupata che i suoi fan lo prendessero per gay".

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
chat gay grindr

Grindr sotto accusa: avrebbe condiviso con terze parti lo status HIV di migliaia di utenti

News - Francesca Di Feo 22.4.24
BigMama a Domenica In

BigMama: “Prima di Lodovica nascondevo la mia sessualità, non pensavo di meritare amore”

Musica - Emanuele Corbo 22.4.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24
Taylor Swift per THE TORTURED POETS DEPARTMENT (2024)

Il nuovo album di Taylor Swift: no, non è Patti Smith (ma lei lo sa già)

Musica - Riccardo Conte 22.4.24
Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: "L'amicizia non finisce mai" (foto e video) - Victoria Beckham - Gay.it

Spice Girls, è reunion per i 50 anni di Victoria Beckham: “L’amicizia non finisce mai” (foto e video)

News - Redazione 22.4.24

Hai già letto
queste storie?

damiano-gavino-un-professore-ispirazione

Un Professore 2, Damiano Gavino svela: “I miei personaggi sono ispirati a persone che conosco”

Serie Tv - Redazione 12.12.23
Virginia Raffaele e il meraviglioso monologo sull'amore tra Camillo e Karim, minacciati dall'odio sociale - Virginia Raffaele e il meraviglioso monologo sullamore tra Camillo e Karim 1 - Gay.it

Virginia Raffaele e il meraviglioso monologo sull’amore tra Camillo e Karim, minacciati dall’odio sociale

Culture - Federico Boni 27.1.24
Belve riparte il 2 aprile con la decima stagione, Francesca Fagnani intervisterà Fedez - Francesca Fagnani intervistera Fedez - Gay.it

Belve riparte il 2 aprile con la decima stagione, Francesca Fagnani intervisterà Fedez

Culture - Redazione 13.3.24
Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: "Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche" - Mary e George cover - Gay.it

Mary & George, Oliver Hermanus e le scene di sesso gay: “Orge difficili da coreografare, le volevo autentiche”

Serie Tv - Federico Boni 1.3.24
I fantastici 5

I fantastici 5, la nuova serie tv con Raoul Bova che parla di sport e diversità

Serie Tv - Luca Diana 17.1.24
Amadeus, Sanremo 2024

Sanremo 2024, chi condurrà il Festival della Canzone Italiana? Ecco tutti i nomi

Culture - Luca Diana 29.11.23
xfactor morgan salute mentale

X-Factor, Morgan e la rappresentazione della salute mentale

Musica - Giuliano Federico 21.11.23
Maria De Filippi, Amici 23

Amici 23, le pagelle di Gay.it della terza puntata del Serale

Culture - Luca Diana 7.4.24