Rischia di dover tornare nell’omofobo Zimbawe perché “non sembra bisessuale”

Ragazza bisex, lavora, fedina penale pulita ma rischia la vita nel suo Paese: secondo l'Irlanda non ha ragione di essere considerata rifugiata.

ragazzo gay figlio gay ravenna quarantena paesi bassi ragazza bisex prostitute latina
Una ragazza bisex sarà rimpatriata in Zimbawe perchè non sembra bisex.
2 min. di lettura

In Irlanda, il Dipartimento di Giustizia ha rifiutato la domanda di asilo politico per una ragazza bisex, fuggita dallo Zimbawe per cercare protezione, essendo il paese fortemente omofobo. La giustificazione, secondo i funzionari, è quella già sentita in altre occasioni: “Non è abbastanza bisessuale“.

Come si possa capire se una persona è “poco o tanto bisex” resta sempre un’incognita, ma purtroppo non è la prima volta che accade. Tra tutte, c’è la storia di un ragazzo a Vienna che non sembrava omosessuale, e che quindi è stato rispedito in Afghanistan. Quella di questa ragazza bisex, Costantine (nome di fantasia), è solo l’ultima.

Buona condotta e lavoro non bastano per la ragazza bisex

Per inviare la domanda per rimanere in Irlanda come rifugiata, la ragazza bisex ha raccolto prove del suo comportamento impeccabile nel Paese. Lavora come OSS in una casa di cura, e anche il suo datore di lavoro è rimasto molto soddisfatto di come svolge la sua mansione.

Questo, agli occhi del Dipartimento, dovrebbe bastare. Invece, nonostante il lavoro e una fedina penale pulita, i funzionari hanno deciso di rimpatriarla, mettendo a rischio la sua vita.

Simile la storia di una seconda ragazza, anche lei dello Zimbawe. Stesso trattamento poiché non può provare il suo orientamento sessuale. Anche lei lavora in una casa di cura a Dublino, ma non basta. Richiesta di asilo politico rifiutata, deve tornare nel suo Paese di origine (volontariamente o con la forza) e rischiare la vita.

Il problema dei rifugiati LGBT in Irlanda

Il sistema utilizzato in Irlanda per la gestione dei richiedenti asilo è molto incerto. Se, per la prassi, una persona dovrebbe stare solo sei mesi dentro il centro di accoglienza, in realtà ci rimanere anche oltre due anni, senza ricevere risposta dai funzionari.

Il modo in cui si decide se una persona è omosessuale, bisessuale o transgender poi non ha proprio un senso, poiché basato ancora sullo stereotipo che un ragazzo gay deve essere effemminato, o una ragazza lesbica sia un maschiaccio. Come capire se quella davanti sia davvero una ragazza bisex come Costantine o una persona trans, rimane invece un mistero.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Leo Gullotta e l'amore per Fabio Grossi a Domenica In: "Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi" - Leo Gullotta - Gay.it

Leo Gullotta e l’amore per Fabio Grossi a Domenica In: “Stiamo insieme da 43 anni, anni rispettosi, affettuosi, amorosi”

News - Redazione 15.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Mahmood è in tour in Europa per presentare l'album "Nei letti degli altri"

Mahmood più libero che mai sul palco, il suo tour strega l’Europa e “Tuta gold” conquista il triplo disco di platino

Musica - Emanuele Corbo 9.4.24
Dino Fetscher, vacanze d'amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social - Dino Fetscher - Gay.it

Dino Fetscher, vacanze d’amore a Roma con Chris Wilson. Le foto social

Culture - Redazione 15.4.24
Marco Mengoni per un noto brand di gioielli

Marco Mengoni è un gioiello, ma la verità è che tutti guardano un’altra cosa

Musica - Emanuele Corbo 10.4.24
Angelina Mango è pronta per l'Eurovision Song Contest che si terrà a maggio in Svezia

Perché Angelina Mango può vincere Eurovision 2024

Musica - Emanuele Corbo 11.4.24

Leggere fa bene

Odio LGBTIAQ social network

L’odio social verso la comunità LGBTQIA+ ha conseguenze nella vita reale, ma Meta, X e TikTok non fanno abbastanza per arginarlo

News - Francesca Di Feo 25.1.24
flavia-fratello-battuta-vannacci

Flavia Fratello replica bene a Vannacci, ma in passato firmò contro il Ddl Zan e diede spazio alla transfobia delle TERF

News - Francesca Di Feo 7.3.24
Viktor Orban - Giorgia Meloni - Ungheria, la legge anti-LGBTI+ ha un impatto devastante sulla nostra comunità

Ungheria, impatto devastante della legge anti-LGBTI+, il rapporto di Amnesty

News - Francesca Di Feo 28.2.24
arezzo-whynot-chiuso

Arezzo, chiusa la serata queer WhyNot per troppi episodi di violenza verbale omobitransfobica

News - Francesca Di Feo 21.3.24
Pro Vita, un 2023 segnato dall'ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+ - 22I Figli non si comprano22 i manifesti di Pro Vita contro la GPA invadono le citta dItalia - Gay.it

Pro Vita, un 2023 segnato dall’ossessione gender. Ripercorriamo 12 mesi di attacchi alla comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 6.12.23
ghana-cardinale-contro-disegno-di-legge-omofobo

Ghana, il Cardinale Turkson contro la legge anti-LGBTQI+: “L’omosessualità andrebbe capita, non criminalizzata”

News - Francesca Di Feo 29.11.23
Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista - Taylor Fritz 1 - Gay.it

Taylor Fritz, accuse di omofobia social. Cosa è successo e la replica del tennista

Corpi - Redazione 21.2.24
Pavel Lobkov

Mosca, giornalista mostra segni di aggressione “Così picchiano un fr**io”

News - Redazione Milano 2.1.24