Roma: incontro con Ataman, artista gay turco

Il Museo nazionale delle arti del XXI secolo, presenta mercoledì 1 marzo alle ore 18 un incontro con Kutlug Ataman, artista e animatore del movimento gay in Turchia.

Roma: incontro con Ataman, artista gay turco - cagaloglu2 - Gay.it
2 min. di lettura

ROMA – Il Maxxi – Museo nazionale delle arti del XXI secolo – per la serie di incontri con artisti “Show Reel – Percorsi del video contemporaneo”, presenta mercoledì 1 marzo alle ore 18 un incontro con Kutlug Ataman, artista e animatore del movimento gay in Turchia.
Le intense video-installazioni di Kutlug Ataman descrivono individui spesso ai margini della cosidetta normalità, dando vita a ritratti di grande intimismo ma allo stesso tempo anche affrontando più vaste tematiche sociali. Sospeso tra fiction e documento, il suo lavoro utilizza la narrazione per esplorare la fragile natura dell’identità personale e parlare di temi quali malattia, maltrattamenti, abusi, così come di amori, scelte e sacrifici. “Tutti i miei soggetti sono come una naturale estensione di me stesso. Non filmo persone solo perchè sono interesanti, ma perchè hanno i miei stessi problemi, le mie stesse ossesioni.” Nei lavori di Kutlug Ataman i personaggi si raccontano senza pudore in lunghi monologhi davanti alla telecamera; l’atto di parlare diventa l’evento primario.
Kutlug Ataman è nato ad Istanbul nel 1961 e ha studiato cinema a Parigi e Los Angeles. Con il suo primo lungometraggio Serpent’s Tale del 1994 ha partecipato a diversi festival internazionali. Di nuovo a Istanbul, dove vive e lavora, è diventato uno degli animatori del movimento di liberazione gay in Turchia. Tra le sue partecipazioni internazionali Manifesta 2 (1998), La Biennale di Venezia (1999), La Biennale di Berlino (1999), Documenta 11 (2002), la Biennale di Istanbul (2003). Nel 2004 è stato nominato al Turner Prize, nello stesso anno ha vinto il Carnegie Prize con la monumentale video installazione Kuba, presentata poi a Londra nel 2005 per Artangel. Il prossimo aprile parteciperà alla mostra SNAFU Medien, Mythen, Mind Control, Hamburger Kunstalle, Amburgo.
L’incontro si svolgerà al cinema Tiziano, in via Guido Reni 2 a Roma; l’ingresso è gratuito.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe - cover wp - Gay.it

Elezioni Europee e voto LGBTI+, guida alle candidature che aderiscono a #ComeOut4EU il programma di Ilga Europe

News - Lorenzo Ottanelli 20.5.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24
L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
©AFP

Meryl Streep è nessunə e tuttə noi

Cinema - Riccardo Conte 20.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24

Continua a leggere

michael-stipe-binarismo-di-genere

Michael Stipe sul binarismo di genere: “Nel ventunesimo secolo stiamo riconoscendo le zone grigie”

Musica - Francesca Di Feo 15.12.23
Arte e queerness: intervista a Elisabetta Roncati - Sessp 10 - Gay.it

Arte e queerness: intervista a Elisabetta Roncati

Culture - Federico Colombo 29.12.23
Max Peiffer Watenphul. Dal Bauhaus all'Italia

Max Peiffer Watenphul e la scena queer mai più dimenticata della scuola Bauhaus

Culture - Redazione Milano 30.11.23
Candy Darling, 1971. © Jack Mitchell.

Chi era Candy Darling, l’icona trans* degli anni ’70

Culture - Riccardo Conte 27.4.24
ARIA! di Margherita Vicario

Mani in ARIA! insieme a Margherita Vicario, ascolta il nuovo singolo dal film GLORIA! – VIDEO

Musica - Redazione Milano 28.3.24
Biennale Arte Venezia 2024 - Foreign Everywhere by Adriano Pedrosa

Siamo ovunque: cosa aspettarci dalla Biennale queer e decolonizzata di Adriano Pedrosa

Culture - Redazione Milano 2.2.24
Foto: Matteo Gerbaudo

Giada Biaggi non si sente più in colpa: ‘Abbi l’audacia di un maschio bianco’, l’intervista

Culture - Riccardo Conte 18.3.24
Michele Bravi ritratto da Mauro Balletti per 'Tu cosa vedi quando chiudi gli occhi?'

L’atlante di Michele Bravi, tra poesie e pornostar – l’intervista

Musica - Riccardo Conte 9.4.24