Sanremo 2021, il vescovo Antonio Suetta attacca: “manifestazioni blasfeme, insulsaggini e volgarità”

Il Vescovo di Ventimiglia all'attacco persino di Fiorello, celebrato con il premio Città di Sanremo. “Non in mio nome”. Adinolfi lo applaude.

Sanremo 2021, il vescovo Antonio Suetta attacca: "manifestazioni blasfeme, insulsaggini e volgarità" - Achille Lauro Sanremo - Gay.it
2 min. di lettura

A poche ore dal trionfo dei Maneskin e dall’ultimo quadro di Achille Lauro, pugnalato da rose e sanguinante, il Festival di Sanremo finisce sotto la lente d’ingrandimento di Antonio Suetta, Vescovo di Ventimiglia – San Remo, che ha tuonato contro la kermese.

A seguito di tante segnalazioni di giusto sdegno e di proteste riguardo alle ricorrenti occasioni di mancanza di rispetto, di derisione e di manifestazioni blasfeme nei confronti della fede cristiana, della Chiesa cattolica e dei credenti, esibite in forme volgari e offensive nel corso della 71 edizione del Festival della Canzone Italiana a Sanremo, sento il dovere di condividere pubblicamente una parola di riprovazione e di dispiacere per quanto accaduto“, scrive Suetta. “Il mio intervento, a questo punto doveroso, è per confortare la fede “dei piccoli”, per dare voce a tutte le persone credenti e non credenti offese da simili insulsaggini e volgarità, per sostenere il coraggio di chi con dignità non si accoda alla deriva dilagante, per esortare al dovere di giusta riparazione per le offese rivolte a Nostro Signore, alla Beata Vergine Maria e ai santi, ripetutamente perpetrate mediante un servizio pubblico e nel sacro tempo di Quaresima. Un motto originariamente pagano, poi recepito nella tradizione cristiana, ricorda opportunamente che “quos Deus perdere vult, dementat prius”.

Parole di fuoco quelle di Suetta, all’attacco persino di Fiorello, celebrato con il premio Città di Sanremo.

Quanto al premio “Città di Sanremo”, attribuito ad un personaggio, che porta nel nome un duplice prezioso riferimento alla devozione mariana della sua terra d’origine, trovo che non rappresenti gran parte di cittadinanza legata alla fede e dico semplicemente “non in mio nome”.

Ad applaudire Suetta, strano a dirsi, Mario Adinolfi, che via social scrive: “Controcorrente rispetto alla proposta blasfema imposta dalla lobby Lgbt tramite la direzione di Gaiuno al festival siamo rimasti noi del Popolo della Famiglia e il vescovo della diocesi di Sanremo. Ma sappiate che PdF e Chiesa non sono poca cosa“. Vi è sfuggita una risata? Tranquilli, non siete soli.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Stefano Lani 7.3.21 - 22:27

ammmhhh Suetta hai presente Madonna?? Che diresti in suo nome?Tuoneresti come un ossesso? Forse Lauro ci ha un po' perso con questo Sanremo visto appunto l'ultimo suo quadro in onore di quelli "bistrattati dalla societa'",onore a lui e al suo coraggio.Se come movimento famiglia e religione cristiana vi sentite offesi potreste aver ragione,ma il rapporto offese e' decisamente a vantaggio nostro.Se fossi stro... direi pensate ai pedo che e' meglio,ma al contrario per lo meno io vi chiedo scusa se vi siete sentiti offesi,io che non sono nessuno e che non faccio parte di nessuna lobbi,perche' dovremmo farne parte?

Trending

FR*CINEMA

A Roma arriva FR*CINEMA, tra film queer e riappropriazione culturale

Cinema - Redazione Milano 28.2.24
Gloria e la felice rappresentazione di una coppia gay, con annesso bacio da unione civile (senza censura) - Gloria bacio gay - Gay.it

Gloria e la felice rappresentazione di una coppia gay, con annesso bacio da unione civile (senza censura)

Culture - Federico Boni 28.2.24
Ghana legge anti LGBTI approvata dal parlamento

Ghana, il parlamento approva la legge anti-LGBTI, il Presidente Akufo-Addo firmerà?

News - Giuliano Federico 28.2.24
Alberto De Pisis

Alberto De Pisis, tra carriera, amori e speranze per il futuro: “Mi piacerebbe diventare papà” – intervista

Culture - Luca Diana 28.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24
Lessons in Tolerance, la prima commedia ucraina contro l'omofobia esce al cinema tra plausi e proteste - Lessons in Tolerance film - Gay.it

Lessons in Tolerance, la prima commedia ucraina contro l’omofobia esce al cinema tra plausi e proteste

Cinema - Federico Boni 28.2.24

Leggere fa bene

Cucciolo, Milos, Micciarella e il coming out in Mare Fuori 4 (SPOILER VIDEO) - Cucciolo coming out Mare Fuori 4 - Gay.it

Cucciolo, Milos, Micciarella e il coming out in Mare Fuori 4 (SPOILER VIDEO)

Serie Tv - Redazione 16.2.24
Drag Race Italia 3

Drag Race Italia 3, biografie e video di presentazione delle 13 Drag Queen in gara

Culture - Luca Diana 23.9.23
damiano-gavino-un-professore-ispirazione

Un Professore 2, Damiano Gavino svela: “I miei personaggi sono ispirati a persone che conosco”

Serie Tv - Redazione 12.12.23
Lost Boys & Fairies, prime immagini dalla nuova serie LGBTQIA+ della BBC - Lost Boys Fairies Gabriel SION DANIEL YOUNG Andy FRA FEE - Gay.it

Lost Boys & Fairies, prime immagini dalla nuova serie LGBTQIA+ della BBC

Serie Tv - Federico Boni 3.10.23
Sanremo 2025, a chi affidare il dopo Amadeus? Tutti i nomi in ballo, tra ipotesi concrete e utopistiche - Sanremo 2025 - Gay.it

Sanremo 2025, a chi affidare il dopo Amadeus? Tutti i nomi in ballo, tra ipotesi concrete e utopistiche

Culture - Federico Boni 15.2.24
Il Teatro Ariston ospiterà l'edizione 2024 di Sanremo dal 6 al 10 febbraio

Sanremo, 10 canzoni sottovalutate da riscoprire se ami davvero il Festival

Musica - Emanuele Corbo 22.1.24
Mida Gay . it Amici di Maria De Filippi

Chi è Mida? Età, carriera e vita privata del cantante di Amici 23

Culture - Luca Diana 19.10.23
Vladimir Luxuria Isola dei Famosi 2024

Piersilvio Berlusconi vuole Vladimir Luxuria alla conduzione de L’Isola dei Famosi

Culture - Mandalina Di Biase 3.1.24