The Prom, James Corden replica alle critiche: “Sono molto orgoglioso del mio personaggio gay”

Definito da molti critici una 'macchietta', il personaggio gay interpretato da James Corden, nella vita reale padre felicemente sposato con una donna, ha inorgoglito l'attore.

The Prom, James Corden replica alle critiche: "Sono molto orgoglioso del mio personaggio gay" - James Corden - Gay.it
2 min. di lettura

Da sempre “friendly”, in arrivo dal magico mondo dei musical e pop nell’anima, James Corden è andato incontro a non poche critiche per la sua partecipazione a The Prom di Ryan Murphy, dall’11 dicembre su Netflix. Uno sfavillante musical LGBT in cui Corden indossa gli abiti di un uomo ripudiato dai genitori perché omosessuale. Una rappresentazione particolarmente macchiettistica, quella portata in scena da Corden, dal 2012 felicemente sposato con Julia Carey nonché padre di 3 bimbi.

In tanti hanno storto la bocca contro la produzione, perché a loro dire è stata ‘offensiva’ l’interpretazione di James, eterosessuale nella vita di tutti i giorni che ha ceduto ad una rappresentazione ‘anni ’80’ dell’uomo gay al cinema. Erik Anderson, fondatore di AwardsWatch, ha descritto James  come “il principale problema del film”, definendo la sua performance come “grossolana e offensiva, la peggior faccia gay da molto, molto tempo. Orribilmente brutto”. Zack Sharf, altro critico, ha elogiato la pellicola per poi attaccare l’attore, che a suo dire “si appoggia a stereotipi gay effeminati ogni volta che ne ha la possibilità”.

Intervistato sull’argomento, il divo non ha però fatto un passo indietro. Anzi. A Corden il suo Barry Glickman, star gay di Broadway in cuor suo disperata ricerca di un ricongiungimento famigliare, è piaciuto, tanto da definirsi “molto orgoglioso”.

Mi commuovo quando penso a quelle scene con la sua famiglia, se devo essere onesto. Sono scene importanti che portano avanti la storia e il personaggio. Come attore passi molto tempo, a livello personale, a pensare di voler dare qualcosa di più. Come se tu potessi andare un po’ più di profondità e volessi che qualcuno come Ryan venisse da te e ti lasciasse cadere una sceneggiatura tra le mani in questo modo. E poi dici, ‘Oh Dio, e se non sono in grado di fare queste cose?’. Ryan, sarò per sempre in debito con lui per come mi ha guidato come regista, come amico, come uomo gay. Farò sempre tesoro di quei giorni. Mi commuovo quando penso a come mi sentivo in quei giorni in cui eravamo solo Meryl [Streep] e io. Amo quelle scene e ne sono molto orgoglioso.

Corden ha poi voluto celebrare tutti gli amici gay che hanno “relazioni a distanza con le rispettive famiglie”, a causa dell’omofobia che troppo spesso si fa spazio anche in casa.“È tutta una questione di accettazione, non è mai troppo tardi per perdonare quelle cose che a un certo punto hai sentito fossero imperdonabili.”

Sul set del musical, qui da noi recensito in anteprima, anche una superba Meryl Streep, Nicole Kidman,  Keegan-Michael Key, Andrew Rannells, Ariana DeBose, Kerry Washington e la debuttante Jo Ellen Pellman.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Eurovision 2024 Eden Golan October Rain

Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

Musica - Redazione Milano 27.2.24
Lewsi Hamilton rainbow

F1, il Bahrain vuole vietare la bandiera LGBTI+, cosa farà Hamilton in Ferrari?

Lifestyle - Redazione Milano 26.2.24
I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming - film queer - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 26 febbraio/3 marzo tra tv generalista e streaming

News - Federico Boni 26.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
@giorgiominisini_

Giorgio Minisini contro gli stereotipi: perché essere maschio alfa, quando puoi stare bene? – L’intervista

Corpi - Riccardo Conte 21.2.24
Roberto Vannacci accusato di istigazione all'odio e difeso dalla Lega di Salvini

“Vannacci ha istigato all’odio razziale” l’accusa, la Lega di Salvini lo difende

News - Redazione Milano 26.2.24

Leggere fa bene

Paola e Chiara nel video di "Vamos a baila (Esta vida nueva)"

Paola e Chiara, ecco perché non ne ho mai abbastanza di “Television”

Musica - Emanuele Corbo 24.1.24
Grammy 2024, trionfano le donne. Taylor Swift nella Storia, premi anche per Miley, Kylie e Billie Eilish - VIDEO - Taylor Swift - Gay.it

Grammy 2024, trionfano le donne. Taylor Swift nella Storia, premi anche per Miley, Kylie e Billie Eilish – VIDEO

Musica - Federico Boni 5.2.24
Ripley, data d'uscita e primo trailer per la serie con Andrew Scott - Ripley data duscita e primo trailer per la serie con Andrew Scott - Gay.it

Ripley, data d’uscita e primo trailer per la serie con Andrew Scott

Serie Tv - Redazione 23.1.24
Celebrità, alleati e icone LGBTQIA+ che ci hanno lasciato nel 2023 - Lutti 2023 - Gay.it

Celebrità, alleati e icone LGBTQIA+ che ci hanno lasciato nel 2023

News - Federico Boni 28.12.23
Kim Petras pubblica a sorpresa Problematique, suo primo album. AUDIO - kim petras Problematique - Gay.it

Kim Petras pubblica a sorpresa Problematique, suo primo album. AUDIO

Musica - Redazione 19.9.23
Jennifer Lopez in un locale gay di Los Angeles fa una sorpresa alla sua sosia drag. Il video è virale - Jennifer Lopez and Jo Lopez header - Gay.it

Jennifer Lopez in un locale gay di Los Angeles fa una sorpresa alla sua sosia drag. Il video è virale

Musica - Redazione 19.1.24
Bonus Track, Olly Alexander scriverà la canzone portante del nuovo film queer di Josh O'Connor - bonus track 1 - Gay.it

Bonus Track, Olly Alexander scriverà la canzone portante del nuovo film queer di Josh O’Connor

News - Redazione 14.9.23
kylie minogue tension

Kylie Minogue è tornata, trepidiamo tuttə per “Tension”, il nuovo album tutto da ballare

Musica - Redazione Milano 21.9.23