Veneto: la Regione approva mozione contro le discriminazioni

Il consiglio regionale ha approvato una mozione con cui si impegna a prevenire e combattere le discriminazioni per orientamento sessuale e identità di genere e a favorire iniziative contro l’omofobia.

Il Consiglio regionale del Veneto ha approvato, all’unanimità, una mozione, primo firmatario Pietrangelo Pettenò (in foto), che chiede l’impegno della Regione Veneto per la prevenzione e la lotta ad ogni forma di discriminazione legata all’orientamento sessuale e alla identità di genere. Il documento, presentato nel 2011 all’inizio della legislatura, dai consiglieri della Federazione della Sinistra e del Partito Democratico, impegna la Giunta veneta a sollecitare il Parlamento italiano ad approvare una normativa specifica che tuteli le cittadine ed i cittadini contro ogni forma di discriminazione legata all’orientamento sessuale e alla identità di genere.

La mozione impegna, inoltre, la Giunta veneta a far sì che la Giornata Mondiale Contro l’Omofobia abbia nel territorio regionale un’adeguata risonanza e veda il massimo coinvolgimento delle istituzioni. In più, la Giunta dovrà dare vita ad iniziative destinate a sensibilizzare l’opinione pubblica verso la cultura delle differenze, la prevenzione e la condanna degli atteggiamenti e dei comportamenti di natura omofobica e transfobica.

Ti suggeriamo anche  Taylor Swift spiega a 'Vogue' perché ha iniziato a sostenere pubblicamente i diritti LGBT+
Lesbiche

Mamma organizza festa a sorpresa per la figlia trans di 6 anni: “Voleva tagliarsi la gola, ora è felice”

La commovente storia vera di Lynn e di sua figlia Avery, a 5 anni appena disperata perché consapevole di essere nata nel corpo sbagliato.

di Federico Boni