Yemen, 13 persone condannate ad esecuzione pubblica per “omosessualità”

Lo Yemen è uno dei 7 Paesi al mondo che ancora oggi applica la pena di morte per atti sessuali consensuali tra adulti dello stesso sesso.

ascolta:
0:00
-
0:00
Yemen, 13 persone condannate ad esecuzione pubblica per "omosessualità" - Indonesia fustigazione gay - Gay.it
2 min. di lettura

In Yemen l’omosessualità è illegale, con pene che vanno dalla punizione corporale fino alla  morte. Partendo proprio dal sistema giuridico fondato sulla Shari’a, nei giorni scorsi 13 persone sono state condannate all’esecuzione pubblica con l’accusa di “omosessualità”. La sentenza è arrivata da un tribunale di Ibb gestito dagli Houthi, organizzazione politica e militare islamista sciita emersa nello Yemen negli anni ’90, oggi appoggiata dall’Iran e in grado di controllare ampie zone tra cui la capitale Sana’a.

Gli Houthi stanno intensificando i loro abusi in patria mentre il mondo è impegnato a guardare i loro attacchi nel Mar Rosso“, ha commentato la ricercatrice yemenita di Human Rights Watch (Hrw), Niku Jafarnia, precisando che altre 35 persone sono state arrestate dai ribelli con accuse analoghe. “Se davvero si preoccupassero dei diritti umani che sostengono di difendere in Palestina, non flagellerebbero e lapiderebbero a morte gli yemeniti“. A darne notizia AdnKronos. Secondo un rapporto dell’Euro-Mediterranean Human Rights Monitor del 2022, dal 2014 ad oggi gli Houthi hanno condannato a morte 350 persone. 11 di queste sono arrivate fino all’esecuzione.

Lo Yemen è uno dei 7 Paesi al mondo che ancora oggi applica la pena di morte per atti sessuali consensuali tra adulti dello stesso sesso. La punizione stabilita dalla legge per gli uomini non sposati è di 100 frustate e fino a un anno di prigione. Gli uomini sposati condannati per omosessualità devono invece morire. Vietati anche gli atti omosessuali consensuali privati tra donne adulte, con pene che arrivano fino a tre anni di prigione. In Yemen tutti i siti LGBTQIA+ sono oscurati. Di omosessualità semplicemente non si parla.

Nel 2023 il Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite ha riferito che “gli Houthi tengono in prigione giovani di appena 13 anni“, alcuni dei quali “accusati di ‘atti indecenti’ per il loro presunto orientamento omosessuale“.

Secondo Amnesty International, i ribelli continuano a prendere di mira le persone LGBTQ+ con arresti arbitrari e torture, compresi stupri e altre forme di violenza sessuale. 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Ricky Martin: "Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo" - Ricky Martin per GQ - Gay.it

Ricky Martin: “Se avessi fatto coming out nel 1999 credo che non avrei avuto lo stesso successo”

Culture - Redazione 23.2.24
Eurovision 2024 Eden Golan October Rain

Boicottare Eurovision 2024 e la partecipazione di Israele? “October rain” di Eden Golan va esclusa?

Musica - Redazione Milano 27.2.24
Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel - Rosso bianco e sangue blu - Gay.it

Rosso, bianco e sangue blu 2? Taylor Zakhar Perez alimenta le speranze di un sequel

Cinema - Redazione 26.2.24
FOTO: LUKE GILFORD

Kim Petras risponde ai commenti sessisti e transfobici: “Siete la piaga del pianeta”

Musica - Redazione Milano 26.2.24
Marco Mengoni e Mahmood una canzone insieme

Marco Mengoni e Mahmood, una canzone insieme

Musica - Mandalina Di Biase 23.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24

Continua a leggere

Belgrado Pride 2023, migliaia di persone in piazza sfidano l'omobitransfobico presidente Vučić - Belgrado Pride 2023 migliaia di persone in piazza sfidano lomobitransfobico presidente Vucic - Gay.it

Belgrado Pride 2023, migliaia di persone in piazza sfidano l’omobitransfobico presidente Vučić

News - Redazione 12.9.23
Coppia gay Germania Gay.it

Turchia: il 90% delle persone LGBTIQ+ subisce violenza on line

News - Redazione 13.10.23
Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia - Rizvan Dadayev - Gay.it

Rizvan Dadayev, dopo mesi di torture un ragazzo gay ceceno è finalmente riuscito a lasciare la Russia

News - Redazione 23.1.24
"I gay sono dei perveriti", e la Corte bulgara dà ragione alla cantante Milena Slavova - Milena Slavova - Gay.it

“I gay sono dei perveriti”, e la Corte bulgara dà ragione alla cantante Milena Slavova

News - Redazione 13.10.23
messico-violenza-persone-trans

Messico, è un massacro: quattro gli omicidi di persone trans documentati dall’inizio dell’anno

News - Francesca Di Feo 18.1.24
cina lgbt

Cina, così la repressione LGBTIQ+ procede lenta e inesorabile

News - Redazione Milano 9.11.23
bandiera progress pride

Le conquiste internazionali sui diritti LGBTQIA+ del 2023

News - Federico Boni 19.12.23
nigeria matrimonio omosessale rilasciate 69 persone su cauzione - cover: The legend of the underground HBO

Nigeria, parteciparono a un matrimonio gay, 69 persone dovranno portare le prove della propria innocenza: rilasciate su cauzione

News - Redazione Milano 21.9.23