Wendy Carlos, la compositrice transgender che rivoluzionò la musica elettronica

Tra Stanley Kubrick, synth, e musica classica, Wendy Carlos cambiò la percezione della musica elettronica nel mondo. E anche delle persone transgender.

ascolta:
0:00
-
0:00
www.wendycarlos.com
www.wendycarlos.com
3 min. di lettura

Verso la fine degli anni Sessanta, un anno prima delle rivolte di Stonewall, Wendy Carlos iniziò a far vibrare le corde musicali con un’ondata di novità che presto avrebbero cambiato la storia. Nata a Rhode Island il 14 Novembre del 1939, Carlos iniziò a suonare il pianoforte a sei anni, fino a laurearsi al centro di musica elettronica della Columbia University, guidata da Vladimir Ussachevsky e Otto Luening, punti di riferimento nella storia della musica. Trasferita a Manhattan, e collaborando con l’ingegnere musicale Robert Moog, nel 1963 Carlos entrò a contatto con il Moog, uno dei primi sintetizzatori musicali. Nel 1968 nacque Switched On Beach, suo album di debutto: il disco fu qualcosa di mai sentito prima. Carlos rivisita il terzo Concerto brandeburghese di Bach riproducendo ogni suono della melodia con i tasti del Moog, creando un’unione tra musica elettronica e classica, fino ad allora impensabile. Nello stesso anno il disco vinse tre Grammy, ed è considerato uno dei primi album a divulgare l’elettronica tra il pubblico mainstream, precursore dell’utilizzo dei synth nella musica contemporanea.

Wendy Carlos, la compositrice transgender che rivoluzionò la musica elettronica
Wendy Carlos (Photo da Musicoff)

Carlos era transgender, ma nel ’69 tra le proteste delle terf e attacchi di violenza dai gruppi conservatori, la quotidianità per le persone trans non era proprio all’acqua di rose. Tanto che Carlos preferì evitare il coming out, con il timore di perdere possibilità lavorative. Quando nel 1971 incontrò Stanley Kubrick per comporre la colonna sonora di Arancia Meccanica, Carlos si presentò al regista con abiti da uomo e barba finta.Per il film, Carlos ripeté lo stesso processo di Switched on Bach, replicando la musica di Beethoven con il sintetizzatore analogico. I due erano perfezionisti e maniacali, tanto da non sopportarsi a vicenda il più delle volte, ma l’unione di menti diede vita ad alcune delle composizioni musicali più famose dell’immaginario cinematografico. Un anno prima di ricollaborare insieme a Kubrick per la colonna sonora di Shining, nel 1979 – in un’intervista per Playboy – Carlos fa coming out: “Vorrei che la parola ‘transessuale’ non fosse la più utilizzata. ‘Transgender’ fornisce una descrizione migliore, perché la sessualità in sé e per sé è solo uno dei fattori nello spettro dei sentimenti e dei bisogni che mi hanno spinta a compiere questo passo” spiega nell’intervista Carlos, facendo chiarezza già quarant’anni fa, su alcuni punti fondamentali nella liberazione trans, ancora oggi fin troppo confusi tra il grande pubblico: “È importante differenziare tra la preferenza sessuale, che può essere eterosessuale, bisessuale o omosessuale, e la transessualità, che riguarda invece l’identificazione in un genere”.

Carlos cominciò a firmare i suoi album con il nome Wendy, per altro, senza suscitare alcun clamore tra il pubblico dell’epoca, ma stabilendo un punto di non ritorno nella storia della musica e dell’autodeterminazione trans: “Adesso voglio fare i conti con tutti gli altri aspetti della vita che hanno a che vedere con la felicità di un individuo: vivere un’esistenza produttiva, dedicare tempo alle persone, provare passione e compassione, avere tempo per creare e dare forma a quello sfaccettato diamante che può essere la vita” dichiarò nella stessa intervista. Nel 2005, Switched-On Bach venne aggiunto alla Library of Congress come documento di rilevanza storica, e nel 2007 Carlos sparì dalle scene, ritirandosi nella sua vita privata. Il musicologo Louis Niebur la ritenne fondamentale per aver abituato il pubblico all’ascolto della musica elettronica, estrapolandola da specifici generi di riferimento (come l’horror e la fantascienza), e divulgandola ovunque “trasmettendo un senso di modernità e bellezza”. Wendy Carlos precedette i tempi, varcando i binari di ogni genere, musicale e indentitario, liberando sia sé stessa che la musica da gabbie asfissianti e precostruite. Un’artista e donna che non ha mai temuto di suscitare emozioni forti, perché per lei la musica come la transessualità sono polarizzanti, e parlano a chi è disposto ad andare oltre: “In entrambi i casi, non ci sono vie di mezzo”.

Leggi anche: La storia di Jackie Shane, la cantante transgender che ha rivoluzionato la musica soul

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
silviofunich 15.4.22 - 15:47

Grazie Riccardo per avere ricordato agli italiani l'importanza di questa grandissima artista. Mi dispiace di non avere sue notizie da tempo, e che lei non abbia più un contratto discografico per la distribuzione dei suoi albums, tutti importantissimi, molti di essi godibilissimi.

Trending

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024 - queer lion story - Gay.it

Queer Lion, tutti i vincitori del Leone LGBTQIA+ aspettando Venezia 2024

Cinema - Federico Boni 12.7.24
Rita Pavone: "Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono" - Rita Pavone - Gay.it

Rita Pavone: “Detesto tutte le ostentazioni che sviliscono l’amore, i sederi all’aria al Pride non mi piacciono”

Musica - Redazione 11.7.24
L'Eras Tour di Taylor Swift è una bellissima illusione: non la capite? - taylor - Gay.it

L’Eras Tour di Taylor Swift è una bellissima illusione: non la capite?

Musica - Riccardo Conte 15.7.24
Roberto Bolle in vacanza con l'amato Daniel Lee e la sua famiglia - Roberto Bolle in vacanza con Daniel Lee e la sua famiglia - Gay.it

Roberto Bolle in vacanza con l’amato Daniel Lee e la sua famiglia

Culture - Redazione 11.7.24
Chi era Goliarda Sapienza? - Matteo B Bianchi9 - Gay.it

Chi era Goliarda Sapienza?

Culture - Federico Colombo 10.7.24
Gabriel Attal Jordan Bardella Gay.it TikTok

È virale la storia d’amore tra Jordan Bardella e Gabriel Attal inventata su TikTok durante le elezioni in Francia

Culture - Mandalina Di Biase 12.7.24

Leggere fa bene

Lia Thomas trascina in tribunale World Aquatics. È una donna trans e vuole nuotare a livello agonistico - Lia Thomas - Gay.it

Lia Thomas trascina in tribunale World Aquatics. È una donna trans e vuole nuotare a livello agonistico

Corpi - Federico Boni 26.1.24
Europee 2024, Padova come Milano. Seggi elettorali rispettosi delle identità trans con file unisex - io sono io voto 1024x538 1 - Gay.it

Europee 2024, Padova come Milano. Seggi elettorali rispettosi delle identità trans con file unisex

News - Redazione 6.6.24
Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Lombardia, si discute mozione Lega contro la Triptorelina per affermazione di genere di minori: ma è un atto precluso alle regioni - Transgender triptorelina - Gay.it

Lombardia, si discute mozione Lega contro la Triptorelina per affermazione di genere di minori: ma è un atto precluso alle regioni

News - Redazione 7.5.24
Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
uomini-transgender-gravidanza

Uomini transgender e gravidanza, perché parlare di rischi? Parola al dottor Converti, presidente di Amigay

News - Francesca Di Feo 24.1.24
Simona Fatima Cira Aiello

Chi è Simona Aiello donna trans candidata con Giorgia Meloni e Fratelli d’Italia alle comunali

News - Mandalina Di Biase 28.5.24
Intervista a Paul B Preciado - My Biographie Politique

Lə infinitə Orlando che ci donano il caos non binario, utopico e liberatorio: intervista a Paul B. Preciado

Cinema - Giuliano Federico 27.3.24