Aggressione a Roma: “Trans di m***a, ti uccido”

di

Il pestaggio è avvenuto pochi giorni fa in zona Tiburtina, il fidanzato della ragazza trans colpito a pugni sul volto.

3669 0

Nuovo attacco omofobo nella Capitale, l’auto di una ragazza transgender e del suo fidanzato è stata speronata da un altro veicolo. Il guidatore li ha poi aggrediti.

A denunciare l’accaduto il Gay Center di Roma, secondo cui “la giovane coppia è stata tamponata ripetutamente e poi bloccata da un’auto in via Fiorentini”. Dalla macchina è sceso un uomo che ha minacciato e ingiuriato la ragazza: “Trans di merda ti uccido… fammi un pompino”, facendo poi scattare il pestaggio.

Quando la giovane è riuscita a ripararsi in auto chiudendosi con la sicura, l’aggressore ha tentato di aprire lo sportello con pugni e calci, per poi colpire il ragazzo di lei al volto. Il giovane ha una prognosi di sei giorni.

Fabrizio Marrazzo, portavoce di Gay Center, conclude rinnovando l’appello per l’approvazione di una legge contro l’omotransfobia: “È sempre più urgente. Non si può vedere come in queste aggressioni ci sia una forma di aggravante dovuta all’odio verso le persone lesbiche, gay e trans. Un fenomeno che non è marginale”.

Leggi   Pride di Udine, monta l'omofobia in città: "Speriamo in un lanciafiamme"
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...