QUALE DIO AMA I GAY?

di

Una mappa completa di come le religioni trattano gli omosessuali: dalle omofobie dei Testimoni di Geova, dei Mormoni e della Chiesa romana alla totale apertura della Chiesa Valdese....

1367 0

Il Dalai Lama dice che il sesso gay è un errore, creando un imbarazzo totale in seno a tutte altre denominazioni buddhiste e viene immediatamente sconfessato. Contemporaneamente continua in Italia la babele tra il Vaticano e il mondo gay sul World Gay Pride ed una gran parte di italiani scopre di essere cattolica solo quando sono in discussione i più elementari diritti degli omosessuali, infatti secondo i difensori della morale cattolica i gay non hanno neanche il diritto di marciare pacificamente per le strade del centro di Roma. Peccato però che gli stessi difensori della dottrina cattolica si dimentichino delle sue regole quando si tratta dei loro diritti ed infatti la Chiesa Cattolica Romana parla molto chiaro: niente adulterio, niente rapporti sessuali prima del matrimonio, niente masturbazione, niente preservativo e aggiungerei… niente sesso con i travestiti per strada. Ma si sa, in Italia regna l’ipocrisia più totale ed è ovviamente espressa bene nella sua Chiesa Cattolica che fa finta di non sapere che i preti gay sono una grande realtà. Ma quale è il punto di vista della altre confessioni cristiane e non in merito a sesso ed omosessualità? In ambito cristiano c’è una grandissima apertura verso le tematiche gay da parte dell’unica chiesa protestante italiana, cioè la Chiesa Valdese che in Italia si è federata con la Chiesa Metodista e in diverse città si svolgono meetings di credenti gay. Si spera che la Chiesa Valdo-Metodista influenzi le altre chiese in seno alla Federazione Chiese Evangeliche in Italia, come la grande comunità Battista che avendo un grandissima indipendenza esprime posizioni a volte molto “liberal” e a volta, come in Usa molto omofobiche. Ma il Cristianesimo non è rappresentato solo dai cattolici e protestanti, la Bibbia viene letta e interpretata in migliaia di modi, pertanto le denominazioni cristiane sono centinaia di migliaia. Per esempio vediamo qual’è la posizione dei Testimoni di Geova che in Italia hanno avuto un boom incredibile numericamente parlando, soprattutto tra i ceto meno colti e facilmente influenzabili da tecniche di persuasione dagli americani della Watch Tower. Durante la seconda guerra mondiale anche loro sono finiti nei campi di concentramento tedeschi, insieme a zingari e gay. Se un gay si dichiara in una congragazione di Testimoni di Geova, viene immediatamente espulso e rinnegato da tutti i membri. In famiglia viene escluso da tutte le discussioni a carattere spirituale. Paolo, un ragazzo delle Marche, che aveva tutta la famiglia convertita nei testimoni di Geova dice che la sua vita era una vera tragedia. Infatti i genitori non mangiavano nello stesso piatto e disinfettavano la vasca da bagno tutte le volte che si faceva una doccia. Anche la masturbazione per i testimoni di Geova è una gravissima colpa e dicono che gli impuri non possono ereditare il regno di Dio. Ovviamente non dicono che Taze Charles Russel, il fondatore americano della setta ha divorziato dalla moglie e che il tribunale disse che “per qualsiasi persona con un minimo di sentimento cristiano è impossibile vivere con uno come Taze Charles Russel” Inoltre non dicono neanche che predissero la fine del mondo prima nel 1914, poi nel 1918 e avendo fallito nuovamente cambiarono intelligentemente teoria, praticamente ora dicono che siamo negli ultimi giorni e ovviamente si salveranno solo i testimoni di Geova, per i gay non c’è nessuna speranza. Altra grande comunità è quella dei Mormoni, cioè la Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi giorni. Per i Mormoni l’omosessualità è condannata ed anche qui si viene espulsi dalla comunità. In America e Gran Bretagna i molti gay mormoni espulsi hanno fondato “Affirmation” un movimento che rivendica il diritto di essere gay e mormoni allo stesso tempo. Loro dicono che Joseph Smith (fondatore della setta) non si è mai pronunciato contro l’omosessualità e che pertanto gli attuali presidenti e Profeti della Chiesa si sbagliano. Resta di fatto comunque che la ufficiale Chiesa Mormone, che ha base in Utah (stato Mormone in cui vige la pena di morte) è fortemente omofobica. Per i Mormoni tutti devono essere casti, è praticamente vietato tutto. Nel libro “Amore contro Lussuria” di Spencer W.Kimball, profeta della Chiesa Mormone, è scritto che per prevenire le tentazioni i mormoni devono lasciare sempre la porta della toilette socchiusa. Non bisogna guardarsi allo specchio. Non stare nella vasca da bagno per più di 5 minuti, non toccare mai le parti intime se non per normale igiene. Chi cade nel peccato di masturbazione deve portare con sé un calendario tascabile e segnare i giorni in cui si è commesso peccato.A letto occorre essere coperti il più possibile da indumenti e nel caso la tentazione al peccato insorga è necessario gridare “basta”! oppure stringere forte il libro di Mormon.
In casi estremi il fedele deve dormire con una mano legata al letto. Inoltre Spencer W. Kimball ammonisce il masturbatore dal pericolo di diventare omosessuale. Anche sposati si fa sesso solo se si desidera procreare, ed il sesso anale o orale con la moglie sono considerati perversioni gravissime. L’uomo mormone può diventare Dio a sua volta mentre questo diritto è negato alla donna. Naturalmente i Mormoni non vi dicono che il successore di Smith, Brigham Young morì lasciando 17 mogli e 56 figli. Dal 1890 venne sospesa la pratica della poligamia (almeno ufficialmente) per essere ammessi negli Usa. Nessuno potè superare il record delle mogli di Brigham Young e neanche quello di Joseph Smith: ventisette mogli ufficiali e sessanta ufficiose. Dopo tutte queste repressioni veniamo ad un altra confessione religiosa cristiana molto più “liberal”, cioè la Unitarian Church (molto diffusa in UK) , o Unitarianismo. In un opuscolo di Matthew Smith, A to Z of Unitarianism, leggiamo “A sta per Accettazione- Sei benvenuto nella nostra comunità indipendentemente dalla tua fede, dai tuoi dubbi, dal tuo sesso, dal tuo orientamento sessuale, età, razza, disabilità, classe, tipo di conto in banca. Ti chiediamo semplicamente di venire da noi con mente e cuore aperti”. Questa confessione cristiana è un esempio di libertà, amore e tolleranza,veramente invidiabili. Grandissima apertura verso i gay ovviamente nella Metropolitan Community Church (MCC), che è una chiesa protestante fondata nel 1968 a Los Angeles e presente in Gran Bretagna e America con ministri di culto gay. Sono sempre presenti al Gay Pride di Londra dove in una tenda celbrano matrimoni gay, con un valore puramente simbolico e non legale. Viene anche comunemente definita la Chiesa Gay in quanto L’80 % dei suoi adepti è gay. Ma c’è anche chi sostiene che Gesù era un gay, come appunto il fondatore di Scientology (Dianetics) Ron Hubbard che un giorno disse che il metodo più efficace e veloce per diventare ricchi è fondare una setta. Lui l’ha fatto nel 1954 ed è diventato ricchissimo, peccato che sia morto di gonorrea nel 1986. Comunque pagando cifre da capogiro fino al fallimento finanziario si possono risolvere tutti i problemi della propria vita. C’è chi ci crede e ci ha rimesso tutto, infatti Scientology ha cause nei tribunali di tutto il mondo, ma anche moltissimi soldi. ( In Italia il loro avvocato è l’ex ministro Biondi) . Il coreano reverendo Moon è invece famoso perchè celebra i matrimoni negli stadi dove migliaia di coppie che non si conoscono vengono accoppiate e sposate. Lui ovviamente è seduto su un trono ed indossa mantello e corona in testa. Il fondatore della Chiesa di Unificazione del Mondo Cristiano, meglio conosciuti come MOON o Moonisti, dice di essere il ritorno di Cristo sulla terra pertanto i suoi fedeli lo vedono come un Dio. La Chiesa di Moon è diffusa in 120 paesi, Italia inclusa e non ammette il sesso né etero né gay. Tutti devono essere casti fino a quando Dio Moon decide di accoppiare solo le coppie etero. I gay o cambiano o se ne devono andare, non c’è spazio per loro. E meno male, perché una volta sposati da Moon gli sposi vengono nuovamente divisi per altri due anni e potranno fare sesso solo dopo aver convertito alla setta sei persone a testa. I bambini di Dio, famosi negli anni 70 in quanto le donne andavano a prostituirsi gratis per strada per adescare proseliti e convertirli, sono stati condannati da moltissimi tribunali perchè il loro fondatore Mosé David predicava l’incesto pertanto le bambine nate nelle loro comunità dovevano fare l’amore con tutti i maschi e i genitori erano felici. In seguito ad una serie immensa di scandali e sconfitte in tribunali, hanno cambiato il nome in ” The Family”, (La Famiglia) e ora dicono che le donne non adescano più, l’incesto è proibito , l’omosessualità è una malattia, un demonio femminile che bisogna cacciare dal corpo. Ma da una setta molto famosa negli anni 70 passiamo ad un’altra che ha vissuto il suo periodo di massima espansione nello stesso periodo, gli HARE KRISHNA. Fondati a New York nel 1965 da Bhaktivedanta Swami Prabhupada che dice che i rapporti prematrimoniali e sesso sono proibiti. Le donne sono proprietà privata di Krishna e possono fare sesso solo se sposati ma, solo per procreare e solo una volta al mese. Dicono che l’uomo non sia mai arrivato sulla luna, condannano tutto ciò che li circonda nel mondo, maya o illusione. Gli Hare Khrisna vengono molto spesso confusi con un’altra setta per via del colore dei loro lunghi vestiti arancioni. Infatti gli arancioni sono i seguaci di Bhagwan Rajneesh, che una volta morto (dicono sia stato avvelenato dalla Cia) è diventato OSHO. Bagwan predicava l’amore libero nelle sue comunità e nei vari centri di tutto il mondo. Non ha mai condannato il materialismo, infatti è morto con più di 50 rolls royce. Nei centri di Bagwan si meditava, ma le sue meditazioni erano a base di musica, danza, sesso e anche droga qualche malizioso dice. I gay erano ben accetti e il sesso in generale non era un problema. Bhagwan era un intelligentissimo guru che aveva fuso in maniera perfetta elementi di cristianità, Buddhismo,Filosofia, psicologia, Ipnosi etc……ed aveva così creato la sua dottrina. Dopo la sua morte ha perso una metà dei suoi adepti che si sono rifugiati da altri guru mentre gli attuali seguaci di Osho non si vestono più di arancione e proibiscono l’ingresso ai sieropositivi ai loro ritiri e corsi. Per partecipare ai loro corsi chiedono il certificato di sieronegatività. Cacciati dall’Oregon, anche perchè la segretaria era scappata con tutti i soldi, si sono spostati in India dove hanno stabilito la loro nuova sede mondiale. Per gli amanti degli Ufo voglio segnare la religione di Rael, fondata da Rael in Francia nel 1973, quando egli incontra gli alieni che lo nominano loro ambasciatore e profeta. Diffusi in Ottanta paesi, tra cui l’Italia, credono che gli alieni hanno creato la terra. Praticano la meditazione sensuale, che è la presa di coscienza del proprio corpo mediante l’unione fisica con un partner del proprio o dell’altro sesso. I Raeliani condannano il matrimonio ed insegnano la massima libertà sessuale, in cui tutto è permesso, orge comprese. La religione Raeliana difende il diritto alla contraccezione, all’unione sessuale libera, all’omosessualità, alla masturbazione. Per diventare membro del culto di Rael bisogna versare il dieci per cento di tutti i propri guadagni, servono per costruire un’ambasciata per accogliere gli alieni, così si giustificano… A voi la scelta…

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...