Toronto, trovata una sesta vittima gay del presunto serial killer Bruce McArthur

di

Sei cadaveri trovati in un giardino e la comunità LGBT di Toronto sprofonda nell'incubo serial killer.

bruce mcarthur
4635 0

Si fa sempre più inquietante la vicenda Bruce McArthur, 66enne presunto serial killer di Toronto che avrebbe ucciso sei uomini vicino al quartiere gay della città.

L’uomo è stato arrestato poco meno di un mese fa per aver ucciso due uomini gay, ovvero il 43enne Selim Esen e il 49enne Andrew Kinsman, scomparsi la scorsa primavera. Da allora la polizia ha continuato a trovare cadaveri riconducibili a Bruce McArthur.

Ad oggi sono sei i corpi recuperati. Le altre vittime conosciute sono Majeed Kayhan, 58 anni; Soroush Marmudi, 50 anni; e Dean Lisowick, 40 anni.  La polizia ha trovato i resti dei sei uomini in un giardino in cui McArthur lavorava, chiamato Mallory Crescent.  Secondo le autorità l’uomo aveva un accordo con gli anziani residenti della casa di riposo: lui sistemava il prato gratuitamente e loro gli permettevano di conservare i propri attrezzi in un capanno. Decine di ossa sono state trovate tra le fioriere, per quello che potrebbe tramutarsi in un caso da vero killer seriale.

Il dipartimento di polizia è attualmente al lavoro per esaminare centinaia di casi di persone scomparse, per capire quanti uomini possa aver ucciso.  Al setaccio anche il passato di McArthur, da anni giardiniere provetto. L’uomo potrebbe infatti aver sepolto cadaveri in lungo e in largo, grazie al proprio lavoro.

Leggi   Donald Trump taglia un miliardo di dollari dalla lotta contro l'HIV/AIDS
Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...