WOLVERINE, CATTIVACCIO!

di

Gossip e gallerie di Hugh Jackman, da X-men a Swordfish

1326 0

Clicca qui per le gallerie di foto di Hugh Jackman.

Quanti si sono sciolti nel vederlo seminudo sdraiato sul lettino della dottoressa Grey in X-Men? Hugh Jackman era il Wolverine più sensuale che si potesse immaginare in una edizione cinematografica di X-Men, il fumetto che tanti fan raccoglie in tutto il globo. Ed è grazie a quel ruolo che Hugh oggi è una star internazionale.

Hugh Jackman è australiano, e anche se nel suo paese ha ricevuto numerosi riconoscimenti, fino al punto di essere considerato l’attore più rappresentativo della nazione, nel resto del mondo era semi-sconosciuto fino al momento in cui ha “bucato” gli schermi dei cinema di tutto il pianeta con la sua tenebrosa interpretazione di Wolverine. In questi giorni, il bel Hugh sta mietendo altre vittime grazie all’avvincente personaggio che interpreta nel blockbuster “Codice Swordfish”, unico film d’azione in circolazione nelle nostre sale dopo che gli avvenimenti dell’11 settembre hanno obbligato le case di produzione a ritirare tutto quello che parlasse di distruzione, azioni terroristiche o guerre interplanetarie.

Hugh Jackman, che ha festeggiato il compleanno pochi giorni fa (è nato il 12 ottobre del 1968), è l’ultimo di cinque figli di genitori inglesi emigrati in Australia. Dopo una laurea come giornalista, ha cominciato a frequentare la scuola d’arte drammatica di Sydney, e subito dopo ha avuto il ruolo da protagonista in un serial australiano intitolato “Corelli“. E’ stata la televisione a fare di lui uno dei divi più amati in Australia. Ma il fatto che il regista Bryan Singer lo abbia chiamato per sostituire Dougray Scott che era stato in un primo tempo chiamato per il personaggio di Wolverine in X-Men, ma che aveva preferito declinare l’invito, è stato l’evento più fortunato per la carriera di Hugh.

A proposito del suo personaggio e del suo lavoro nel film, esistono numerosi aneddoti: uno riguarda l’allenamento seguito da Jackman per rendere un personaggio duro e scontroso come Wolverine. Doccia fredda ogni mattina e rinunciare a bere acqua: «Non me ne fregava un c***o di parlare con nessuno, di incontrare chiunque, di essere carino, stringere mani, ricordarmi i nomi di tutti e roba simile» ha ammesso comprensibilmente. Non che lui sia un tipino che tiene alle formalità: a parte il fatto che dichiara di poter bere una lattina di birra in 1,2 secondi netti, si narra che un giorno, mentre cantava nel musical australiano tratto da “Bella e la Bestia“, Hugh, che aveva dovuto bere molta acqua durante la giornata, si è letteralemnte fatto la pipì addosso, come ammette lui stesso candidamente. D’altra parte – ha detto – era l’unico modo per rilassare i muscoli e raggiungere le note acute che la sua parte richiedeva!

E a proposito di incontinenza, una delle passioni di Hugh, pare sia quella di indossare dei pannoloni e… lasciarcisi andare dentro. In tutti i sensi! E’ buffo che un ragazzone con queste abitudini abbia così pudore nel mostrare tutte le sue grazie: nella sceneggiatura di X-Men era inclusa, in principio, una scena in cui Wolverine dove apparire completamente nudo, mentre si allontanava dal laboratorio che veniva fatto saltare in aria. A parte il fatto che la produzione era scettica per il fatto che la scena avrebbe inevitabilmente suscitato i divieti da parte della censura, Hugh Jackman tagliò la testa al toro dicendo che non avrebbe mai girato quella scena.

Che abbia qualcosa da nascondere? Le sue doti amatorie smentirebbero questa possibilità. Hugh ha dichiarato di aver fatto sesso con talmente tante donne da non poterle contare: ora è felicemente sposato (ha conosciuto la moglie Deborra-Lee Fuirness sul set di “Corelli“), e tiene a freno le sue pulsioni vulcaniche, ma da single ha intrattenuto relazioni anche con più ragazze contemporaneamente; interrogato sul numero risponde «Non so: 750 forse? E’ difficile ricordare. Ma va ancora bene se sei sotto le mille, no? Nella mia esperienza, gli uomini considerano la cosa da un punto di vista leggermente diverso: pensiamo “ecco una conquista fresca fresca”!».

Dopo il successo di Codice Swordfish, tra i prossimi appuntamenti di Hugh Jackman, a parte il film “Someone like you” in uscita nelle sale italiane, c’è il sequel di X-Men che dovrebbe uscire in America nel dicembre 2002. E si spera che nella seconda edizione Hugh mostri meno pudore e si mostri in tutto il suo splendore…

Leggi   Trono gay, minacce anonime a Maria De Filippi: "Ora tremo"

Clicca qui per le gallerie di foto di Hugh Jackman.

Filmografia:

• X-Men 2 (2002)

• Kate and Leopold (2001) in uscita a dicembre in USA

• Someone Like You (2001)

• Codice Swordfish (2001)

• X-Men (2000)

CONTINUA A LEGGERE...

Tutti gli articoli su:

Commenta l'articolo...