Minacce di morte, aggressioni e una taglia sulla sua testa: Andrea, perseguitato dai neonazisti ungheresi – VIDEO

Una storia terribile che ancora aspetta ancora giustizia.

Minacce di morte, aggressioni e una taglia sulla sua testa: Andrea, perseguitato dai neonazisti ungheresi – VIDEO - andreagiuliano - Gay.it
< 1 min. di lettura

Andrea è un attivista LGBT che, dopo una protesta al Pride di Budapest, è stato preso di mira dall’estrema destra ungherese.

Una storia terribile che ancora aspetta ancora giustizia, una storia cominciata nell’estate del 2014, quando al Pride di Budapest Andrea Giuliano, classe 1981, italiano (originario di La Spezia) residente in Ungheria, osa fare la parodia di un noto club ultranazionalista di motociclisti per denunciare la crescente omofobia nel Paese. Da quel momento Andrea inizia a ricevere minacce di morte, viene aggredito e scopre di avere addirittura una taglia sulla sua testa.
Da quando il governo ungherese si è rifiutato di identificare i suoi persecutori, Andrea ha deciso di lasciare il Paese in cui viveva ormai da più di 10 anni, e di denunciare lo Stato di Viktor Orbán alla Corte europea di diritti dell’uomo. Ma nonostante l’impegno dell’Unione ungherese per le libertà civili, da Strasburgo non è arrivata ancora alcuna risposta.
A partire dalla salita al potere di Viktor Orban, leader del partito nazionalista Fidesz, l’Ungheria ha vissuto un’impressionante virata a destra. In parallelo all’ascesa di Orban si è assistito infatti anche all’affermazione di gruppi politici ancora più estremi come Jobbik, il “movimento per un’Ungheria migliore” e il movimento “Motociclisti Dal Sentimento Nazionale”, un gruppo nato dall’ex esponente di Jobbik Sandor Jeszenszky e più volte tacciato di neonazismo, razzismo e omofobia.
Repubblica.it ha pubblicato nelle ultime ore un video-ritratto su Andrea e la sua storia.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Borbonia Libera 30.8.18 - 18:51

Non è che puoi metterti sul carro gay col culo di fuori a fare la checca-parade ovunque...

Trending

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out - Lux Pascal e Pedro - Gay.it

Lux Pascal, la sorella di Pedro Pascal nel cast di Summer War. Sarà il suo primo film dopo il coming out

News - Redazione 23.2.24
glaad-gaming-report

Il 17% dellǝ appassionatǝ di videogames è queer, ma l’industria ci rappresenta? Il rapporto di GLAAD

Culture - Francesca Di Feo 14.2.24
transgender allattamento seno

Le mamme transgender e i genitori AMAB possono allattare: lo dice la scienza

Corpi - Francesca Di Feo 22.2.24
adolescente-non-binari-aggressione-oklaoma (1)

USA, Nex Benedict, sedicenne non binariǝ, muore dopo un’aggressione transfobica a scuola

News - Francesca Di Feo 21.2.24
La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura - Sessp 38 - Gay.it

La storia di Radclyffe Hall: così fu censurato il primo romanzo lesbico della letteratura

Culture - Federico Colombo 20.2.24
Foto: SchiDechDaily

Parità di genere nella Preistoria? Le donne erano cacciatrici come gli uomini (e anche meglio!)

News - Redazione Milano 20.2.24

I nostri contenuti
sono diversi

Venezuela, 33 uomini arrestati in una spa gay - carcere - Gay.it

Venezuela, 33 uomini arrestati in una spa gay

News - Redazione 5.9.23
aggressione-omofoba-andria

Perse un occhio dopo aggressione omofoba, condannato a sei anni l’aggressore

News - Redazione 31.10.23
Alessandro Zan intervistato da Report a proposito del suo ruolo nell'ambito dell'organizzazione del Padova Pride Village

Inchiesta di Report su Alessandro Zan e il Padova Pride Village

News - Redazione Milano 10.12.23
nepal-matrimonio-egualitario

Nepal, due tribunali si rifiutano di registrare un matrimonio egualitario

News - Redazione 12.10.23
tdor ungheria transgender

Ungheria, 60 persone transgender presentano ricorso al Tribunale Europeo dei Diritti dell’Uomo contro le leggi anti-trans

News - Francesca Di Feo 20.11.23
Javier Milei lgbtiq argentina

Argentina, Javier Milei: cosa dice sulla comunità LGBTIQ+ il possibile presidente anarco-capitalista

News - Francesca Di Feo 20.9.23
alessia-crocini-mennuni

Alessia Crocini risponde alla senatrice Mennuni sulla maternità: “Le parole di una privilegiata”

News - Francesca Di Feo 28.12.23
6 elettori statunitensi su 10 sono favorevoli all’introduzione di leggi a protezione della comunità LGBTQIA+ - Trump vs. Biden - Gay.it

6 elettori statunitensi su 10 sono favorevoli all’introduzione di leggi a protezione della comunità LGBTQIA+

News - Federico Boni 12.10.23