Ascoli, coppia gay derisa e insultata in piazza dopo l’unione civile

A dare la notizia pochi minuti fa l’Ansa: sul posto sono intervenuti i carabinieri.

È l’Ansa ad aver dato la notizia pochi minuti fa.

Una coppia gay, la prima ad unirsi civilmente ad Ascoli Piceno questa mattina presso il Palazzo dei Capitani, è stata derisa e insultata in un bar di piazza del Popolo, dove gli sposi e gli invitati si sono intrattenuti per qualche bevuta dopo la celebrazione del rito.

Sul posto sono intervenuti i carabinieri, che hanno raccolto la testimonianza di una donna: è stata lei a indicare l’identità di un uomo di circa cinquant’anni, nel frattempo allontanatosi, e a fornire tutti i particolari del caso.

Il reato di ingiuria è stato recentemente depenalizzato: la coppia, di conseguenza, potrà procedere contro di lui solo in sede civile, chiedendo un risarcimento danni.

Ti suggeriamo anche  Chiamatemi Helen, il Popolo della Famiglia contro la Rai per il film a tematica trans: 'azione ideologizzante'
Test

Sei pronto ad avere un figlio? – TEST

Il test dedicato a chi vuole mettere su famiglia!

di Alessandro Bovo