Canada, una banconota da un dollaro per i 50 anni della depenalizzazione dell’omosessualità

Sulla banconota troveranno spazio le due date 1969-2019 e la scritta, sia in inglese che in francese, “uguaglianza”.

In Canada, incredibile ma vero, fino al 1969 gli atti sessuali tra persone dello stesso erano punibili con il carcere. A causa del proprio orientamento sessuale, non a caso, vennero arrestate circa 9.000 persone.

Ebbene nel 2019, per celebrare i 50 anni della depenalizzazione dell’omosessualità, il Ministero dell’economia ha annunciato l’arrivo di una banconota commemorativa, da un dollaro, dove troveranno spazio le due date 1969-2019 e la scritta, sia in inglese che in francese, “uguaglianza”.

Lo scorso anno il primo ministro Justin Trudeau, vero e proprio beniamino del mondo gay, chiese pubblicamente scusa alla comunità LGBT canadese per le ingiustizie subite, ordinando l’immediata cancellazione dei nominativi di tutte le persone che erano finite in carcere solo e soltanto perché gay. Non solo ‘parole’, perché lo Stato stanziò 110 milioni di dollari come ricompensa per tutti quei dipendenti pubblici le cui carriere erano state bloccate a causa dell’orientamento sessuale.

In Canada il matrimonio egualitario esiste dal 2005, dal 2013 è lecita la maternità surrogata commerciale per le coppie gay, le coppie gay possono adottare e dal lontano 1998 esistono leggi anti discriminatorie nel posto di lavoro, nella fornitura di beni e servizi e in tutti gli altri settori.