Il killer di una coppia gay fa il dito medio ai famigliari delle vittime

L’uomo, processato in Florida, si è detto orgoglioso delle sue azioni.

Una brutalità oltre ogni limite quella dell’escort Peter Avsenew, killer di una coppia gay americana conosciuta su Craiglist.

È stato invitato a casa loro, li ha uccisi con un colpo di pistola alla testa e li ha derubati di soldi, auto e carte credito. Sono queste le azioni, avvenute nel 2010, di cui si è dichiarato fiero Peter Avsenew, killer di Kevin Powell e Steven Adams, una coppia gay di Wilton Manors in Florida.

Nonostante le indicazioni del giudice Ilona Holmes, l’uomo, 32 anni, ha scelto di difendersi da solo al processo in cui è stato imputato: “Non ho rimorsi nella mia vita e sono orgoglioso di tutte le decisioni che ho preso. Nessuno sa davvero cos’è accaduto quel giorno. Tutti possiamo speculare sui se e i forse”.

killer
Le due vittime, Kevin Powell e Steven Adams.

Dopo che la giuria si è espressa all’unanimità per la condanna a morte, Avsenew si è grattato la fronte con il dito medio e ha spiegato: “Non è per i giurati, è per le famiglie”.

“Prima che lo ammettesse, nel profondo del mio cuore sapevo che quel gesto era destinato a noi – ha dichiarato Marci Craig, sorella di una delle vittime, a Abc News 10sono contenta che abbia ricevuto la pena capitale”.

Ti suggeriamo anche  Nicki Minaj annulla il concerto in Arabia Saudita: "voglio chiarire il mio sostegno alla comunità LGBT*"