Il killer di una coppia gay fa il dito medio ai famigliari delle vittime

L’uomo, processato in Florida, si è detto orgoglioso delle sue azioni.

Una brutalità oltre ogni limite quella dell’escort Peter Avsenew, killer di una coppia gay americana conosciuta su Craiglist.

È stato invitato a casa loro, li ha uccisi con un colpo di pistola alla testa e li ha derubati di soldi, auto e carte credito. Sono queste le azioni, avvenute nel 2010, di cui si è dichiarato fiero Peter Avsenew, killer di Kevin Powell e Steven Adams, una coppia gay di Wilton Manors in Florida.

Nonostante le indicazioni del giudice Ilona Holmes, l’uomo, 32 anni, ha scelto di difendersi da solo al processo in cui è stato imputato: “Non ho rimorsi nella mia vita e sono orgoglioso di tutte le decisioni che ho preso. Nessuno sa davvero cos’è accaduto quel giorno. Tutti possiamo speculare sui se e i forse”.

killer
Le due vittime, Kevin Powell e Steven Adams.

Dopo che la giuria si è espressa all’unanimità per la condanna a morte, Avsenew si è grattato la fronte con il dito medio e ha spiegato: “Non è per i giurati, è per le famiglie”.

“Prima che lo ammettesse, nel profondo del mio cuore sapevo che quel gesto era destinato a noi – ha dichiarato Marci Craig, sorella di una delle vittime, a Abc News 10sono contenta che abbia ricevuto la pena capitale”.

Storie

16enne gay si suicida, vittima di bullismo omofobico

Un incessante bullismo, che alla fine lo ha portato al suicidio.

di Alessandro Bovo