Milano, torna l’Arcobaleno nella metro Porta Venezia – passo indietro ATM/Nike

Travolti dalle polemiche, ATM e Nike hanno deciso di lasciare i colori rainbow nella metro Porta Venezia, in quanto simbolo LGBT.

L’atteso passo indietro dopo l’ondata di polemiche della giornata di ieri. Secondo quanto riportato da AffariItaliani, ATM e Nike avrebbero trovato un punto d’incontro per riportare i colori dell’arcobaleno all’interno della metropolitana Porta Venezia, a Milano.

In due giorni ATM è stata inondata dalle proteste, dopo aver annunciato la rimozione dei colori rainbow per i prossimi tre mesi, in favore di una “station domination” targata Nike, un progetto di aggregazione e sport. Lo stesso sindaco Beppe Sala, secondo quanto riportato da LaRepubblica, non era stato informato dei fatti, tanto da esplicitare dissenso.

Ora, dopo un incontro avvenuto nella giornata di ieri tra ATM e Nike, il passo indietro che riporterà la fermata Porta Venezia, cuore LGBT della città, ai suoi amati e fotografatissimi colori arcobaleno.

Ci uniamo alle voci di protesta e chiediamo ad Atm di ripristinare al più presto la fermata arcobaleno di Porta Venezia, perché quello è il suo posto“, era stato l’appello della segretaria metropolitana, Silvia Roggiani. “L’installazione, che risale al giugno 2018, ha un carattere identitario e simbolico molto forte in un quartiere che rappresenta i diritti e l’apertura, a livello internazionale, rispetto alla comunità LGBT“.

La scelta di Atm non è comprensibile né accettabile – aveva tuonato anche il Responsabile Diritti del Pd metropolitano milanese, Michele Albiani -. La stazione rainbow di Porta Venezia riflette un luogo simbolo di incontro con tutta la città, e non solo, della comunità arcobaleno, spostarlo vorrebbe svuotare di significato l’installazione a cui tutti i milanesi oggi sono affezionati. Siamo certi che il sindaco Beppe Sala vorrà rimediare il prima possibile all’errore di ATM e riportare l’arcobaleno nel posto che gli spetta“.

Errore archiviato, fortunatamente.