Teatro: Roma, in ‘Fanny Maurice’ gay e suffragette

Sul palco del Teatro Colosseo sarà in scena da questa sera “Fanny Maurice” di Lino Belleggia. La regia della piece in programma fino al 29 gennaio è di Giovanni Nardoni.

Roma – Sul palco del Teatro Colosseo sarà in scena da questa sera “Fanny Maurice” di Lino Belleggia. La regia della piece in programma fino al 29 gennaio è di Giovanni Nardoni, mentre i ruoli di Fanny Parker e Maurice Hall saranno interpretati da Gianna Breil e Daniele De Martino. La vicenda è ambientata nella Londra del primo decennio del XX° secolo, in un momento di fermento politico e culturale. Fanny Parker, realmente esistita, è una donna che pur appartenendo ad una delle famiglie più potenti dell’aristocrazia inglese, non esita a mettersi a disposizione della causa delle suffragette. Maurice è invece un omosessuale.

I due dunque si conoscono e si avvicinano, rendendosi conto di essere vittime di pregiudizi dello stesso tipo. Fanny riesce a vivere la sua doppia identità, moglie di Lord Walden e suffragetta, grazie all’agiatezza, mentre Maurice cela le proprie paure dietro la stessa rigidità morale che è all’origine della sua negazione sessuale.