Campana: “Unioni civili a un passo dall’approvazione”

La relatrice Micaela Campana ne è certa. "Non deve tornare in Senato, altrimenti è a rischio"

Campana: "Unioni civili a un passo dall'approvazione" - campana pd1 - Gay.it
2 min. di lettura

Siamo sempre più vicini alla definitiva e tanto agognata approvazione del ddl sulle unioni civili. A confermarlo, dopo le dichiarazioni di Renzi da noi riportate, la relatrice alla Camera Micaela Campana, che avevamo già ascoltato poco prima dell’inizio delle discussioni alla Camera e nel pieno dei dibattiti: “Ormai siamo davvero a pochi passi dal traguardo. Abbiamo lasciato a tutte le forze che vogliono discutere il tempo per farlo; sono stati accettati tutti gli emendamenti, anche tutti quelli che riguardano temi che non sono più nel testo di legge come l’adozione del figlio del partner. C’è stata sempre la volontà di discutere e confrontarsi, ma con una posizione chiara del Partito Democratico”. Degli 889 emendamenti presentati infatti (qui un riassunto sintetico, per chi se lo fosse perso), avevamo già ricordato la scorsa settimana che ne erano stati respinti prontamente 523.

commissione-giustizia-camera

La priorità ora è quella di procedere spediti: si sta valutando la possibilità, come auspicato dalla presidente Donatella Ferranti, di effettuare delle sedute straordinarie notturne per arrivare prima possibile in Aula. “Bisogna arrivare a un’approvazione definitiva senza dover far tornare il testo in Senato con un clima complicato e numeri in bilico, perché significherebbe mettere a rischio il testo della legge“, spiega la relatrice.

micaela-campana

Non si può rischiare di dover riformulare la legge o di ripartire da capo. Ribadisce la Campana che “per noi è un buon testo e rappresenta una legge importante, perché siamo uno dei pochi paesi europei a scontare un ritardo trentennale e pensiamo che l’Italia debba fare un passo in avanti non più sulla strada della discriminazione. Questa è una legge che non riguarda solo una parte degli italiani ma il concetto stesso di democrazia e uguaglianza del Paese, e che riguarderà anche le generazioni future. È il riconoscimento alla dignità della vita delle persone come singole e come coppie. Su questo tema spesso la discussione si involve in ideologie di fondo, ma quando si parla di dignità delle persone non si può parlare di dignità a corrente alternata: o c’è o non c’è“.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Giovanni Di Colere 19.4.16 - 18:39

E aggiungo che il fatto di continuare a postare interventi aggressivi e insulti ai gay su questo sito dimostra il retropensiero omofobo e la cattiva fede di chi a destra sinistra e grillini strumentalizza la legge per puro tornaconto politico.

Avatar
divodivo _ It'll be okay... 19.4.16 - 9:08

State pensando a sedute fiume? Quindi i 500 emendamenti del Senato erano perfettamente votabili, mica tutta quella storia delle 77777 ore necessarie...

    Avatar
    Davide Sacchet 19.4.16 - 10:01

    I regolamenti e gli strumenti per superare l'ostruzionismo che era stato preventivato sono diversi tra le due camere, se ricorda avevano perso giornate intere attraverso interventi sull'ordine dei lavori ecc senza mai arrivare ad un voto. In più alla Camera i numeri sono tali per cui anche i tentativi di ostruzionismo sono inutili, dato che la maggioranza è compatta.

      Avatar
      divodivo _ It'll be okay... 19.4.16 - 16:30

      Sedute fiume, contingentamento dei tempi... tutto applicabile anche al Senato. Le giornate erano state perse ben prima delle discussioni per il voto, cosa di cui si sta parlando ora, addirittura in commissione giustizia. La questione delle 77777 ore ha tenuto banco dal Martedì in cui sono stati presentati gli emendamenti, al Giovedì, giorno in cui la Presidenza ha rivelato quali erano stati ritenuti ammissibili. Il Venerdì hanno smesso di parlare di tempistiche e hanno iniziato a parlare di voti segreti impossibili da superare. Una storia, per essere credibili, deve avere un filo logico. La loro non ce l'ha.

        Avatar
        Davide Sacchet 19.4.16 - 19:55

        Peccato che la seduta fiume possa essere chiesta solo alla Camera in base all'andamento dei lavori, il Senato non la prevede (prevede che in sede di programmazione dei lavori si possa non prevedere l'orario di chiusura, ma anche per quello bisogna passare per la capigruppo, per una discussione in Assemblea e una serie di voti). Il contingentamento dei tempi non è stato disposto per cercare di non riscaldare troppo gli animi, i voti erano risicati e non si poteva rischiare di perdersi per strada qualcuno. I 5 Stelle poi hanno avuto un atteggiamento ambiguo che non rassicurava e rasserenava gli animi, vorrei ricordare gli SMS tra la Senatrice Cirinnà e il Senatore Airola, prima smentiti dal primo e poi messo davanti all'evidenza costretto a confermarli. Vorrei ricordare che la discussione sull'ammissibilità degli emendamenti è stata affrontata in maniera del tutto strumentale dalle opposizioni proprio PRIMA che la presidenza si pronunciasse sugli stessi, facendo perdere ORE intere sul nulla, dimenticare quegli atteggiamenti vuol dire avere la memoria corta. In secondo luogo qui stiamo parlando dei lavori in Commissione e non in Aula, in quella sede i lavori sono più "informali" e quindi più gestibili. La differenza tra Camera e Senato poi è nell'atteggiamento delle opposizioni che hanno deciso di comportarsi in maniera diversa, al Senato intervenivano per qualsiasi cosa mentre alla Camera hanno deciso di cedere mostrando cmq il proprio dissenso.

          Avatar
          divodivo _ It'll be okay... 20.4.16 - 8:41

          I vari metodi anti-ostruzionistici sono applicabili da entrambi i rami del Parlamento, anche se non previsti esplicitamente dal rispettivo regolamento, per analogia tra gli stessi regolamenti. Così è stato con il cosiddetto canguro al Senato dal '96 e così è stato per la ghigliottina della Boldrini alla Camera. Sul messaggio di Airola, io di una sua smentita non sono mai venuto a conoscenza. Le uniche persone che hanno parlato di smentite sono alcuni parlamentari PD, sempre a proposito di strumentalizzazioni. Se uno ritiene tanto ininfluente l'azione parlamentare della Lega da non giustificare la perdita del requisito di ammissibilità dell'emendamento Marcucci (di quello si parlava nel messaggio), allora è giusto che continui a sostenerlo. Quindi, da una parte abbiamo un gruppo parlamentare che dice di non voler votare l'emendamento, ritenendolo inammissibile. Dall'altra abbiamo un gruppo parlamentare che dice di voler votare l'emendamento, ritenendolo legittimo. La palla passa alla presidenza e in meno di due giorni, la seconda carica dello Stato giudica inammissibile l'emendamento in questione. Per quale motivo abbiano deciso di soprassedere su questa decisione, accusando di tradimenti, smentite e chi più ne ha più ne metta, mandando a quel paese la stepchild, rimane un mistero. Mistero che neanche Bersani (o il gruppo di Sel), secondo cui c'erano i numeri per portare a casa tutta la legge senza porre la fiducia, ha ancora districato.

Avatar
Giovanni Di Colere 19.4.16 - 8:58

Io mi sono segnato i nomi di chi ha presentato emendamenti anche migliorativi con il solo scopo di far cadere la legge per sempre

Trending

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy - ecnv mommy - Gay.it

10 anni fa Xavier Dolan travolgeva e incantava Cannes con Mommy

Cinema - Federico Boni 24.5.24
BigMama date estive

BigMama parte per il “Pride Tour”: tutte le date per un’estate nel segno dell’orgoglio

Musica - Emanuele Corbo 24.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Piper, Lamoglia, Ghali e altri

Culture - Redazione 23.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
L'artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché "a scuola diventerebbe gay" (VIDEO) - Bryce Mitchell - Gay.it

L’artista marziale Bryce Mitchell istruirà suo figlio a casa perché “a scuola diventerebbe gay” (VIDEO)

Corpi - Redazione 24.5.24
Tom Daley e Stefano Belotti

Chi è Stefano Belotti, il tuffatore azzurro che augura buon compleanno a Tom Daley

Lifestyle - Mandalina Di Biase 22.5.24

Continua a leggere

Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: "18 anni insieme, non ho nulla da nascondere" - Roberto Poletti 2 - Gay.it

Roberto Poletti parla per la prima volta della sua unione civile con Francesco: “18 anni insieme, non ho nulla da nascondere”

Culture - Redazione 11.3.24
romania-unioni-civili

Romania in ritardo sul riconoscimento delle coppie omo, cresce l’estrema destra: l’allarme dellə attivistə

News - Francesca Di Feo 18.12.23
Alessandro Cecchi Paone e Simone Antolini uniti civilmente: "Lanciamo un messaggio a tutto il Paese" - Alessandro Cecchi Paone e Simone Antolini 2 1 - Gay.it

Alessandro Cecchi Paone e Simone Antolini uniti civilmente: “Lanciamo un messaggio a tutto il Paese”

Culture - Redazione 29.12.23
legge-omobitransfobia-repubblica-ceca

Repubblica Ceca, modificata la legge sulle unioni civili. Riconosciuta l’esistenza delle famiglie arcobaleno

News - Redazione 30.4.24
come costituire le unioni civili in italia

Polonia, il governo annuncia: “A breve un disegno di legge sulle unioni civili”

News - Redazione 28.12.23
unioni-civili-assegno-di-mantenimento

Unioni civili, l’assegno di mantenimento in caso di scioglimento dovrà tenere conto anche del periodo di convivenza

News - Francesca Di Feo 29.12.23
Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d'Appello - Cesena Forza Nuova 1 - Gay.it

Cesena, Forza Nuova affisse manifesti funebri per le unioni civili. Mirco Ottaviani assolto dalla Corte d’Appello

News - Redazione 21.3.24
polonia-riconoscimento-coppie-omosessuali-cedu

Polonia, negare il riconoscimento alle coppie omosessuali viola la Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo

News - Francesca Di Feo 14.12.23