La Cei contro la sentenza di Trento: “La famiglia è quella tradizionale”

Il capo dei vescovi Bagnasco: "Il desiderio legittimo non può diventare un diritto".

La Cei contro la sentenza di Trento: "La famiglia è quella tradizionale" - bagnasco - Gay.it
< 1 min. di lettura

La Cei dice no alla sentenza della Corte d’Appello di Trento, sentenza che per la prima volta ha riconosciuto in Italia a due uomini la possibilità di essere considerati padri dei loro bambini nati all’estero grazie a maternità surrogata.

È intervenuto direttamente il cardinal Angelo Bagnasco, arcivescovo di Genova e presidente della Cei: “Il desiderio legittimo che ognuno può avere, non deve mai diventare necessariamente un diritto (…) il bene dei bambini richiede, secondo il buon senso universale, il papà e la mamma, quindi una famiglia, dove il papà e la mamma si integrano con armonia ed efficacia per il bene e per l’amore dei propri bambini”.

Il dibattito è ovviamente appena cominciato. Secondo Monica Cirinnà “la doppia genitorialità garantisce i bambini. Nel caso della sentenza della Corte di Appello di Trento, stiamo parlando di bimbi già nati e presenti in Italia, e non del modo in cui sono nati. La Corte si è interrogata su come essi siano più tutelati, se con un padre o con due padri, e ha deciso“. Secondo la senatrice “quando il Parlamento decide di non decidere, i cittadini non si fermano e si rivolgono ad un altro potere, la magistratura“.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Francesco Rossini 3.3.17 - 12:12

Ma questi devono sempre mettere il becco in tutto?! E poi PRETI CATTOLICI che parlano di interesse e benessere dei BAMBINI?!?! E' una presa in giro vero?

Avatar
domenico 3.3.17 - 11:32

ANNUNCIO : NON LEGGERETE PIÙ MIEI INTERVENTI SUL SITO. HO VOLUTO, ANCHE CON ESPRESSIONI COLORITE, CERTAMENTE NON SUSCETTIBILI DI ESSERE CONSIDERATE ECCESSIVE RISPETTO LO STILE E LA DINAMICA DEGLI INTERVENTI CHE HO POTUTO LEGGERE SU QUESTO SITO GAY, PIENI DI INVETTIVE, PAROLACCE, INSULTI, BESTEMMIE, BLASFEMIE, AUGURI E MINACCE DI MORTE, PORRE DELLE RIFLESSIONI AL DIBATTITO DI CHI FOSSE INTERESSATO, RICEVENDO ANCHE COMPLIMENTI DA PARTE DI CHI MI HA RICONOSCIUTO DI AVER " MESSO DEL PEPE" NEI DISCORSI E APPREZZAMENTI DA PARTE DI CHI MI HA INCORRAGGIATO A NON ABBANDONARE QUESTO DIALOGO. MA DOPO ESSER STATO FATTO SEGNO DI OGNI TIPO DI EPITETO INGIURIOSO, DI AUGURI E PESANTI MINACCE DI MORTE, ANCHE LENTE E DOLOROSE, CON LA PROSPETTIVA DI RITROVARMI " UNDER SIX FEET", SCOPRO, IN UN SITO GAY OVE SI POSSONO LEGGERE, INSIEME A TUTTO QUESTO, BEN LUNGI DA ESSERE CENSURATO, BESTEMMIE E BLASFEMIE DI OGNI TIPO, CHE, SECONDO ALCUNI, SAREI IO IL SOGGETTO DA SEGNALARE E ALLONTANARE, MI RENDO CONTO CHE L'INVERSIONE NON É SOLO DI TIPO SESSUALE E ABBANDONO IL CAMPO !! NON LEGGERETE PIÙ MIEI INTERVENTI SU QUESTO SITO GAY

Avatar
domenico 2.3.17 - 23:14

SALVE RAGAZZE ! SONO ENRICO. NON SO CHI CAZZO SIA UMBERTO E NON SO IMMAGINARE COME SI POSSA ESSERE FROCIO. PENSAVO FOSSE CHIARO : SONO NORMALE ANZI NORMALISSIMO E CONSIDERO LA PATOLOGIA OMOSESSUALE L'INCUBO PIÙ ATROCE E LA DISGRAZIA PIÙ CRUDELE E FEROCE CHE POSSA ESSERVI PER UN UOMO. NEL CASO È DA PREFERIRSI LA MORTE. L'OMOSESSUALITÀ ANNIENTA L'UOMO PIÙ DELLA MORTE

    Avatar
    Antonio Magno 3.3.17 - 1:50

    E' la gente come te che dovrebbe preferire la marte, lenta e dolorosa. E ragazza vallo a dire a tuo fratello, non so se ti è chiaro che molti omosessuali sono 100 volte più uomini di te e di quelli come te...

    Avatar
    Egemonia 3.3.17 - 6:23

    Bentornato Alessandro, anche oggi hai sbagliato le goccine? Devi dire a mamma e papà di cercarti uno psichiatra più bravo però!

Avatar
Umberto 2.3.17 - 16:11

Guarda che tu sei un omosessuale che ha conservato la coscienza. Se qualcuno ti dice che- sembra uno scherzo di carnevale - la madre non è colei che porta in grembo un bambino per nove mesi e poi lo partorisce; ce h la madre è Nichi Vendola, che non si preoccupa minimamente che questo bambino abbia una mamma, o che sia strappato ad essa, per essere consegnato a due omosessuali, questi ha raggiunto un livello di pervertimento insuperabile e ineffabile, in quanto, per rappresentarne la gravità, attualmente non esistono sostantivi o aggettivi idonei nel vocabolario conosciuto

Avatar
Umberto 2.3.17 - 16:11

Non si tratta di madri ma si tratta di donne che decidono di portare in grembo e di partorire un figlio...altrui...?? altrui di chi ? perché di altrui ?? Cioè, la madre non è forse quella che porta in grembo un bambino per nove lunghi mesi e poi lo partorisce? Non è più lei la madre? chi è la madre Nichi Vendola ??

Avatar
Umberto 2.3.17 - 15:22

Il solito titolo falsato e artefatto, con l'uso di scorrettissimi espedienti terminologici, tipici e centrali della nostra propaganda gay, quali "famiglia tradizionale", in luogo di famiglia naturale! Si usa appositamente l'espressione "famiglia tradizionale", non utilizzata nella prolusione della CEI, per dare ad intendere che la famiglia, evidentissimo dato naturale e antropologico, sia, invece, una realtà di tipo culturale, modificabile a piacimento dell'immaginazione di ciascuno.

    Avatar
    Steve Pearl 2.3.17 - 17:07

    Nostra propaganda gay? Ti sei accettato in quanto frocio?

      Avatar
      Umberto 2.3.17 - 17:17

      Se devo essere sincero, non mi sono mai accettato in quanto tale. Non sono uno di quelli che va fiero della propria diversità, ritenendo che vi sia da essere fieri a vivere in una condizione obiettivamente svantaggiosa. Da un po' di tempo seguo terapie riparative con un gruppo di persone interessate all'argomento. Sono persone sincere, animate dalla reale volontà di aiutare altri a ritrovare la strada normale. Non voglio, con questo, giudicare gli altri.

        Avatar
        Boggongino 2.3.17 - 17:40

        https://uploads.disquscdn.com/images/2c540a264f26b2ea4eecb1675b0399383457bdcbbc56c9e263fb3905577627fc.gif

        Avatar
        Steve Pearl 2.3.17 - 18:06

        Non penso che il gruppo che ti aiuta nel tuo percorso sia d'accordo sul fatto che tu stia su queste pagine a insultare. Ma se comunque decidi di rimanere qui, con qualsiasi nome tu voglia presentarti, allora devi assumerti anche l'onere delle risposte che ti diamo e trarne tutte le conseguenze del caso. Credo che un percorso di accettazione sia di fatto molto più facile di un percorso di rifiuto basandosi su tarapie che non esistono perchè per quanto tu voglia autoconvincerti NON SEI MALATO NE' HAI BISOGNO DI RIPARAZIONI.

          Avatar
          Umberto 2.3.17 - 18:38

          Non capisco perché tu metta in dubbio il mio nome. Chi ti dice che non sia il mio nome ? forse perché non è vero il tuo. E poi chi avrei insultato ? Ho letto alcuni interventi conditi da insulti, ma questo non è il mio stile. Che l'omosessualità sia normale è una di quelle fandonie con le quali, purtroppo, hanno ingannato e rovinato tanti di noi. Ti assicuro che so di tanti che, dopo una fase di grave omosessualità, a seguito di un percorso impegnativo, ma entusiasta, sono approdati, sinceramente felici, ad una condizione di ritrovata normalità

          Avatar
          Boggongino 2.3.17 - 19:16

          https://uploads.disquscdn.com/images/7418465989303ccfa83b25499e9fb62d29257b176b60aca958cfb623b302ea55.gif

          Avatar
          Steve Pearl 2.3.17 - 20:50

          Hai ragione: il mio vero nome è Steve Pearl Marshall ma per brevità mi firmo solo Steve Pearl. Tu invece hai già utilizzato in bel po' di nomi... se lo neghi allora essere frocio è l'ultimo dei tuoi problemi. Per il resto fai come cazzo ti pare. La vita è la tua. Ma allora spiegami che cazzo ci fai qui. A cosa ti serve?

          Avatar
          Antonio Magno 3.3.17 - 1:57

          Normalità ? La condizione omosessuale è stata dichiarata normale dalla comunità scientifica ormai da 60 anni. E se tu vivevi nel disagio della tua condizione, peraltro immutabile, non è detto che lo sia per tutti, o sbaglio ?

        Avatar
        Boggongino 2.3.17 - 19:16

        https://uploads.disquscdn.com/images/c163d1c61fb1456f51cf0a34179f8a4e8f0ba3679121ffcda7333d2a48a70e74.gif

        Avatar
        Antonio Magno 3.3.17 - 1:55

        Non vuoi giudicare ma lo ai ad ogni tuo intervento, sei anch ipocrita oltre che coglione.

    Avatar
    Boggongino 2.3.17 - 17:39

    https://uploads.disquscdn.com/images/d0cc2270955ec6ecde629e6f2dc4e178f1f6827796d3879cb2631ee89a4f1d83.gif

    Avatar
    Antonio Magno 3.3.17 - 1:53

    Be certo giuridicamente dev'essere per forza così, visto che le coppie sterile, che adottano un figlio, altrimenti sarebbero una famiglia a tuo dire innaturale... La CEI pensasse hai suoi preti pedofili ed ai ladri che ha in seno, prima di rompere i coglioni a onesti cittadini che pagano le tasse a differenza loro...

Avatar
Umberto 2.3.17 - 15:21

solitata nella prolusione della CEI, per dare ad intendere che la famiglia, evidentissimo dato naturale e antropologico, sia, invece, una realtà di tipo culturale, modificabile al piacimento di ognuno

Avatar
Le Spy 2.3.17 - 10:45

Queste sono le argomentazioni dei clericali: mere parole. Stavolta dicono che, secondo un non meglio precisato "buon senso universale", la famiglia possano formarla solo mamma e papà. Mai una volta che si prendano la briga di fornire spiegazioni logiche o dati certi a supporto delle loro opinioni retrograde. D'altronde fanno così da 2000 anni...

Avatar
Simone Ciechi 2.3.17 - 10:10

Gli organi legislativi e governativi di questo stato sono amministrati dal SOVRANO STATO DELLA REPUBBLICA ITALIANA non dalla CEI men che meno dal VATICANO (stato indipendente ed esterno alle nostre legislature governative)!!!!

Trending

Sandokan, c'è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi - Sandokan - Gay.it

Sandokan, c’è anche Samuele Segreto nella serie Rai con Can Yaman, Ed Westwick e Alessandro Preziosi

Serie Tv - Redazione 18.4.24
Angelina Mango Marco Mengoni

Angelina Mango ha in serbo una nuova canzone con Marco Mengoni e annuncia l’album “poké melodrama” (Anteprima Gay.it)

Musica - Emanuele Corbo 18.4.24
Challengers Guadagnino Josh O Connor Mike Faist Zendaya

Challengers, lo sceneggiatore Justin Kuritzkes: “Il tennis è davvero omoerotico”

Cinema - Mandalina Di Biase 15.4.24
Marco Mengoni insieme a Fra Quintale e Gemitaiz canta "Un fuoco di paglia" di Mace, nell'album MAYA. Nel ritornello, Marco si rivolge ad un amore con una desinenza di genere maschile.

Marco Mengoni, una strofa d’amore a un uomo

Musica - Mandalina Di Biase 19.4.24
FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d'uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant - Feud Capote vs. The Swans - Gay.it

FEUD 2: Capote Vs. The Swans arriva su Disney+. La data d’uscita della serie di Ryan Murphy e Gus Van Sant

Serie Tv - Redazione 19.4.24
Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido "fr*cio di merd*" - Federico Fashion Style - Gay.it

Federico Fashion Style vittima di omofobia in treno. Calci e pugni al grido “fr*cio di merd*”

News - Redazione 19.4.24

Hai già letto
queste storie?

Padova, via alle cause contro le famiglie arcobaleno: "Sarà una battaglia di civiltà giuridica e umana" - Padova via alle cause contro le famiglie arcobaleno - Gay.it

Padova, via alle cause contro le famiglie arcobaleno: “Sarà una battaglia di civiltà giuridica e umana”

News - Redazione 14.11.23
Sentenza Bari due mamme Gay.it

Tribunale di Roma, sì alla trascrizione del certificato estero con due mamme

News - Redazione 26.2.24
giugno 2021

Trento, violenza omofoba. Due giovani aggrediti e minacciati con un coltello

News - Redazione 3.11.23
Palermo, Corte d'Appello condanna Sindaco e Ministero dell’Interno. Trascrivere adozioni estere con due papà - papa gay - Gay.it

Palermo, Corte d’Appello condanna Sindaco e Ministero dell’Interno. Trascrivere adozioni estere con due papà

News - Redazione 16.11.23
Venerdì 5 aprile ore 12 a Roma flashmob contro il DDL Varchi "GPA reato universale" del governo Meloni - famiglie arcobaleno parlamento - Gay.it

Venerdì 5 aprile ore 12 a Roma flashmob contro il DDL Varchi “GPA reato universale” del governo Meloni

News - Redazione 4.4.24
Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d'Appello: "Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica" - Famiglie Arcobaleno Sentenza Cassazione - Gay.it

Famiglie Arcobaleno dopo la sentenza della Corte d’Appello: “Ci vuole una legge, è palese discriminazione omofobica”

News - Federico Boni 6.2.24
famiglie arcobaleno in camper itinerante a Curno

Il camper itinerante di Famiglie Arcobaleno ha fatto tappa a Curno: il resoconto della giornata

News - Giorgio Romano Arcuri 20.3.24
famiglie-arcobaleno

Padova, colpo di scena dalla Procura: si può tornare alla Corte costituzionale per difendere l’uguaglianza di tutte le famiglie

News - Redazione 14.11.23