Cinque profili Instagram di persone LGBT che vi ispireranno nella vita

Queste persone comuni contribuiscono ad aiutare un'intera generazione, nel tentativo di uscire dalla vergogna delle proprie camere e vivere serenamente la propria identità. Seguiteli!

Cinque profili Instagram di persone LGBT che vi ispireranno nella vita - instagram lgbt - Gay.it
3 min. di lettura

I social network possono essere luogo di scambio di idee e opinioni, con tutti i vantaggi e svantaggi che questo comporta e ben conosciamo. Altrettanto indiscutibile è il ruolo che in svariate circostanze storiche hanno ricoperto, funzionando come cassa di risonanza per la diffusione di messaggi positivi e campagne mediatiche rilevanti anche da un punto di vista sociale e politico. Pensiamo soltanto al ruolo che Twitter ha assunto nella vicende della Primavera Araba degli scorsi anni, o gli interventi di personaggi di spicco americani nella battaglia per le presidenziali di novembre. Sono solo due esempi con cui la società – o alcuni suoi rappresentanti – contribuisce a sublimare i social network da meri perditempo fini a se stessi, a medium privilegiati per scopi comunicativi.

Consci di questa premessa è più facile capire come, anche nel mondo LGBT, questo aspetto assuma una fisionomia specifica con risvolti importanti per la vita di centinaia di adolescenti: negli Stati Uniti sono molti i profili definiti “inspiring”, ovvero figure di giovani o giovanissimi che, pur non essendo personaggi pubblici, negli anni sono riusciti a lanciare messaggi positivi di emancipazione e accettazione della propria sessualità. Contribuiscono ad aiutare un’intera generazione nel tentativo di uscire dalla vergogna delle proprie camere e vivere serenamente un’identità sessuale non così pacifica fin da adolescenti.

Il social network di riferimento è Instagram, che non a caso è anche quello più utilizzato proprio da questo target di età: un raccoglitore di storie per immagini in cui a essere proposti sono modelli positivi e storie edificanti. Buzzfeed, nelle scorse settimane, ha raccolto alcuni dei più bei profili di questo genere, e noi abbiamo deciso di proporvene alcuni:

1. @Kordalenkaleb

Una foto pubblicata da Kordale N Kaleb (@kordalenkaleb) in data:

Kordale e Kaleb vivono ad Atlanta e hanno 3 figli. Sono giovani, bellissimi, di colore, e se vi sembra di averli già visti da qualche parte, probabilmente li riconoscerete in questa foto diventata virale alcuni mesi fa:

Una foto pubblicata da Kordale N Kaleb (@kordalenkaleb) in data:

Una famiglia normale, nell’accezione più naturale e quotidiana del termine. Alla faccia di chi non crede alla felicità all’interno di una dimensione familiare anche per il mondo LGBT.

2. @_disinhibition 

Una foto pubblicata da @_disinhibition in data:

Adam Traves è un tatuatore ventottenne di Melbourne, che utilizza la propria creatività nella ricerca di forme artistiche che riescano a conciliare il suo interesse verso il mondo queer, l’erotismo e forme di tattoo contemporaneo:

Una foto pubblicata da @_disinhibition in data:

Negli anni ha fondato un proprio studio, che definisce un queer run business, con cui cerca di veicolare un’idea di tattoo lontana dai modelli eteronormati:

Una foto pubblicata da @_disinhibition in data:

3. @ihartericka

Una foto pubblicata da Ericka Hart (@ihartericka) in data:

Ericka Hart è un’educatrice sessuale e una scrittrice, diventata famosa negli ultimi mesi per il suo topless all’Afropunk Festival di New York con il quale ha orgogliosamente messo in mostra le cicatrici di una dolorosa mastectomia. Da quel momento ha reso il suo corpo un’opera d’arte:

Una foto pubblicata da Ericka Hart (@ihartericka) in data:

Il suo è un messaggio di amore e accettazione verso se stessi: ogni corpo, con le sue imperfezioni, è depositario di una propria, peculiare bellezza.

Una foto pubblicata da Ericka Hart (@ihartericka) in data:

4. @theblackswandiaries

Sidney, 23 anni, è una ballerina professionista di New York che vive una relazione amorosa con la propria ragazza ormai da alcuni anni. Come chiarisce il suo nickname, questo profilo Instagram è un vero e proprio diario della quotidianità:

Il fine dichiarato è quello di portare un po’ di positività e fiducia tra le persone che la seguono, mostrando le gioie e i dolori di una vita fatta di sacrifici.

5. @mtat95

Una foto pubblicata da Michael Tatalovich (@mtat95) in data:

Michael Tatalovich è un ragazzo gay di 20 anni che, dopo essere sopravvissuto al cancro, ha intrapreso un viaggio da Austin all’Alaska per sconfiggere la paura della malattia.

Una foto pubblicata da Michael Tatalovich (@mtat95) in data:

L’ironia e la leggerezza del suo profilo, di fronte a una tematica del genere, sono quanto di più rassicurante potrete trovare su Instagram.

 

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.
Avatar
Giovanni Di Colere 30.10.16 - 7:04

Continuo a pensare che sia ipocrita e misero umanamente cercare storie di vita così sul web in un social e magari di gente che vive nei cinque continenti mentre si vive in una città di 5 10 100 persino un milione di abitanti e non si conosce o non si vuole conoscere la storia dei propri vicini di casa, quelli in carne ed ossa quelli senza nickname. Sono le persone che ci stanno intorno. Abbiamo paura delle loro storie e forse andiamo a cercarne altre lontane e asettiche?

Trending

Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: "Non riuscirete ad intimidirci" - Stonewall Inn oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate - Gay.it

Stonewall Inn, oltre 150 bandiere arcobaleno vandalizzate: “Non riuscirete ad intimidirci”

News - Redazione 19.6.24
Guglielmo Scilla e la trasformazione fisica: "Allenarmi è diventato un viaggio liberatorio, ho faticato ad accettarmi" (VIDEO) - Guglielmo Scilla 2 - Gay.it

Guglielmo Scilla e la trasformazione fisica: “Allenarmi è diventato un viaggio liberatorio, ho faticato ad accettarmi” (VIDEO)

Corpi - Redazione 19.6.24
Calciatori Gay Coming Out - Rosario Coco di Out Sport spiega perché non bisogna forzare

Calciatori gay in Nazionale, calciatori gay ovunque: perché non bisogna forzare

Lifestyle - Giuliano Federico 20.6.24
11 sportivi lgbt

Sport e comunità LGBTIQ+: 14 storie che devi conoscere

News - Gio Arcuri 18.6.24
Mahmood per Paper Magazine

Mahmood apre il dibattito: “Sputo o lubrificante?”, e i fan si scatenano. I commenti più divertenti

Musica - Emanuele Corbo 19.6.24
Carmine Alfano, le frasi choc del candidato sindaco di Torre Annunziata: "I ricchi*ni nel forno crematorio" - Carmine Alfano - Gay.it

Carmine Alfano, le frasi choc del candidato sindaco di Torre Annunziata: “I ricchi*ni nel forno crematorio”

News - Redazione 18.6.24

I nostri contenuti
sono diversi

Intelligenza artificiale e comunit lgbtiqa

Intelligenza artificiale e impatto su comunità LGBTQIA+ e gruppi marginalizzati

Culture - Francesca Di Feo 22.12.23
Allarme Social Media, le principali piattaforme non riescono a garantire la sicurezza delle persone LGBTQ+ - Social media Icons On The Home Screen of an Android Phone - Gay.it

Allarme Social Media, le principali piattaforme non riescono a garantire la sicurezza delle persone LGBTQ+

News - Redazione 24.5.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri - Specchio 8 - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Evans, Keoghan, Bailey e altri

Culture - Redazione 23.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Berrettini, Tovey, Mengoni e Timberlake - Specchio Specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Berrettini, Tovey, Mengoni e Timberlake

News - Redazione 28.3.24
Daniele Gattano

Daniele Gattano: “Più che la censura, temo l’autocensura” – intervista

Culture - Luca Diana 15.2.24
“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Balducci, Marchisio, Martin e tanti altri - specchio - Gay.it

“Specchio specchio delle mie brame”, la sexy gallery social vip tra Mahmood, Balducci, Marchisio, Martin e tanti altri

Culture - Redazione 11.3.24
thomas-insulti-social

Aggredito dal branco un anno fa, Thomas ora è vittima dell’omobitransfobia social

News - Francesca Di Feo 8.2.24
Chiara Ferragni con il volto martoriato nel post con cui Profit Ways ha pagato Meta per sponsorizzare le criptovalute

Il volto martoriato di Chiara Ferragni in un violento post Instagram

News - Redazione Milano 8.1.24