Coriandoli: collettivo culturale transfemminista italiano

"Promuoviamo le voci controculturali per combattere la dilagante tirannia borghese del gusto"

ascolta:
0:00
-
0:00
Coriandoli: collettivo culturale transfemminista italiano - COVER 2 - Gay.it
4 min. di lettura

Coriandoli è un progetto editoriale collettivo fondato da Alessandro Merlo nel 2022, una nuova rivista di sola carta stampata che si propone di celebrare i nuovi creatori controculturali italiani. Il primo numero è stato presentato da Salotto Studio durante la 59esima edizione della Biennale di Venezia, per poi essere introdotto al pubblico milanese attraverso un incontro con il team al Caffè Degli Artisti seguito da una serata di festeggiamenti al Plastic Club.

Coriandoli: collettivo culturale transfemminista italiano - defilet scaled - Gay.it

La rivista nasce come una factory per giovani talenti in vari campi artistici e regioni, il cui fine è quello di dare nuova vita alla stantia e ossessionata industria creativa italiana; il risultato è un giornale unico da collezione, in edizione limitata, ispirato a molti classici periodici italiani.

Coriandoli: collettivo culturale transfemminista italiano - defilet4 scaled - Gay.it

Il collettivo formatosi da questa esperienza editoriale è stato successivamente coinvolto nella progettazione e creazione di allestimenti, performance, conferenze pubbliche, lezioni universitarie e trasmissioni radiofoniche; nell’ottobre 2022 Coriandoli ha presentato ‘Defilet’, la prima sfilata del brand Luxor’s,  l’evento presenziato da Myss Keta, Stephanie Glitter  ha unito sotto lo stesso progetto giovani lavoratori e lavoratrici del mondo della moda milanese, che hanno trasformato un cast di modellƏ alternativƏ nelle visioni lisergiche della marionetta Icon Luxor’s.
Da Settembre 2022, Coriandoli è impegnato sulla realizzazione del secondo numero del magazine e presenta bimensilmente il progetto ‘Vetrina’ al Plastic durante Club Domani, dove la vetrina del locale viene allestita e abitata con scenografie e performance interattive.

Abbiamo incontrato per voi il fondatore Alessandro Merlo.

Coriandoli: collettivo culturale transfemminista italiano - DSC 3302 scaled - Gay.it

 

Come nasce il nome Coriandoli?

Il nome Coriandoli nasce dalla nostra natura multiforme e multicolore, dal fatto che siamo tutti uguali e tutti
diversi, proprio come Coriandoli lanciati al vento. Il nome Coriandoli unisce la nostra esperienza di collettivo alla carta stampata del nostro magazine, dove le nostre fantasie prendono vita.

 

Coriandoli: collettivo culturale transfemminista italiano - merla - Gay.it

Quale messaggio volete lanciare con il vostro progetto?

CORIANDOLI vuole dipingere il quadro della direzione che vorremmo dare all’Italia dal punto di vista creativo e politico, un modello di comunità come valore centrale attraverso il quale le idee creative vengono sviluppate, vissute e condivise.
La diversità e inclusione come mezzi necessari per introdurre l’Italia nella vitale conversazione globale sulla giustizia sociale e i diritti umani, le arti visive come forma di comunicazione più immediata e coinvolgente: colore, vivacità e luce.

Come definireste il DNA del vostro progetto?

Il DNA di Coriandoli è coloratissimo, controculturale, irriverente, provocatorio, festoso, riottoso e rumoroso.

Coriandoli: collettivo culturale transfemminista italiano - cover 1 scaled - Gay.it

Quanto è difficile essere un progetto indipendente come il vostro nel panorama italiano?

Per molti versi non abbiamo incontrato particolari difficoltà nella comunicazione di Coriandoli, proprio perché il panorama italiano è quasi totalmente privo di progetti come il nostro. Abbiamo fatto subito breccia nel cuore delle persone che hanno saputo ascoltare, senza dover aggiungere troppo contesto al magazine o alle varie attività che portiamo avanti. Tante persone ci hanno comunicato che stavano aspettando una piattaforma come Coriandoli: questo da un lato è molto appagante, dall’altro dimostra una totale mancanza di attenzione da parte dei media italiani riguardo a tematiche che a noi e alle persone che ci seguono stanno a cuore, come queerness, transfemminismo, community, inclusione, controcultura.

Coriandoli: collettivo culturale transfemminista italiano - cover 112 scaled - Gay.it
cover 112

E’ più importante essere originali o commerciali?

Il conflitto tra originalità ed esigenze commerciali è molto sentito all’interno di Coriandoli: pensiamo sia possibile non ‘svendersi’ solo se si proviene da una realtà privilegiata. Per questo motivo cerchiamo di portare avanti progetti nei quali non compromettiamo la nostra integrità artistica come Coriandoli per aumentare visibilità singola e ricevere commissioni, le quali a loro volta aiutano a finanziare i nostri progetti creativi.

Coriandoli: collettivo culturale transfemminista italiano - flyervetrina22 scaled - Gay.it

Cosa pensate dell’editoria italiana in materia LGBTQ?

Pensiamo che l’editoria Italiana stia muovendo i suoi primi passi verso tematiche LGBTQ e che sia finalmente arrivato il momento di affrontare conversazioni finora ritenute scomode, proprio perché la comunità LGBTQ ha raggiunto un livello di visibilità globale impossibile da ignorare anche per un Paese conservatore come l’Italia.

Coriandoli: collettivo culturale transfemminista italiano - monache scaled - Gay.it

Coriandoli in una t-shirt dedicata ai lettori di gay.it, cosa ci scrivereste?

“LA VITA È UNA FESTA”

 

https://coriandoli.bigcartel.com/product/coriandoli-n-1

https://www.instagram.com/c.o.r.i.a.n.d.o.l.i/

Coriandoli: collettivo culturale transfemminista italiano - cover 013 scaled - Gay.it
cover 013

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Svezia transizione 16 anni transgender

Svolta storica anche in Svezia, l’età per la transizione si abbassa a 16 anni, approvata la legge sull’autodeterminazione

News - Francesca Di Feo 18.4.24
Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele - Prisma - Gay.it

Prisma 2, il silenzioso ma potentissimo teaser trailer con protagonisti Marco e Daniele

Serie Tv - Redazione 22.4.24
Justin Bieber Jaden Smith

Il video del corpo a corpo d’amore tra Justin Bieber e Jaden Smith infiamma gli animi e scatena gli omofobi

Musica - Mandalina Di Biase 22.4.24
Omosessualità Animali Gay

Animali gay, smettiamola di citare l’omosessualità in natura come sostegno alle nostre battaglie

Culture - Emanuele Bero 18.4.24
Priscilla

Priscilla, 30 anni dopo arriva il sequel della Regina del Deserto

Cinema - Redazione 22.4.24
Consumo di contenuti p0rn0 con persone trans nel mondo - dati forniti da Pornhub

L’Italia è la nazione che guarda più p0rn0 con persone trans*

News - Redazione Milano 20.4.24

Leggere fa bene

cena ozpetek

Come sopravvivere al pranzo con i parenti?

Lifestyle - Riccardo Conte 12.12.23
Sabato De Sarno direttore creativo Gucci - foto @tyrellhampton + @federicociamei

Sabato De Sarno non vuole controllare le emozioni

Culture - Riccardo Conte 26.3.24
5 pubblicità queer natalizie che non dimenticheremo: ecco perché

Le 5 pubblicità queer natalizie che non dimenticheremo

Culture - Emanuele Cellini 19.12.23
The New Look, prime immagini della serie con Glenn Close e Ben Mendelsohn nel ruolo di Christian Dior - Apple TV The New Look key art graphic header 16 9 show home.jpg.large 2x - Gay.it

The New Look, prime immagini della serie con Glenn Close e Ben Mendelsohn nel ruolo di Christian Dior

Serie Tv - Redazione 15.12.23
Mahmood inSAFE FROM HARM A FILM BY WILLY CHAVARRIA

Mahmood, il video integrale di Willy Chavarria designer di collezioni non binarie

Lifestyle - Mandalina Di Biase 13.2.24
Gianni Versace L'imperatore dei sogni, il film di Calopresti uscirà al cinema o Santo Versace lo bloccherà? - Gianni Versace limperatore dei sogni cover - Gay.it

Gianni Versace L’imperatore dei sogni, il film di Calopresti uscirà al cinema o Santo Versace lo bloccherà?

Cinema - Redazione 29.11.23
CameraModaUnarAFG photo da IG: Tamu McPherson

Milano Fashion Week e lotta alla discriminazione, siglato accordo tra Unar e Camera della Moda

Lifestyle - Mandalina Di Biase 20.2.24
@bellaramsey

Bella Ramsey presta il volto alla linea di moda per persone non binarie

Culture - Redazione Milano 8.11.23