Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+

Finalmente in streaming, dopo aver raccolto consensi unanimi in tutto il mondo. Ecco la data ufficiale.

ascolta:
0:00
-
0:00
Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+ - 003 001 S 02013 - Gay.it
Andrew Scott and Paul Mescal in ALL OF US STRANGERS. Photo by Parisa Taghizadeh, Courtesy of Searchlight Pictures. © 2023 20th Century Studios All Rights Reserved.
4 min. di lettura

Disney+ ha annunciato che Estranei, capolavoro Searchlight Pictures diretto da Andrew Haigh e interpretato da Andrew Scott, Paul Mescal, Jamie Bell e Claire Foy, sarà disponibile in streaming dal 24 aprile, in esclusiva sulla piattaforma streaming in Italia.

Uscito nelle sale nostrane lo scorso 29 febbraio, Estranei ha incassato poco più di mezzo milione di euro, raccogliendo critiche entusiastiche in tutto il mondo. Adattamento dell’omonimo romanzo di Taichi Yamada, l’opera di Haigh ha strappato 6 candidature ai Bafta, una ai Golden Globe e 4 ai Gotham Independent Film Award, vincendo 7 British Independent Film Awards. Inserito dal National Board of Review Award nella Top10 dei migliori film indipendenti dell’anno, All of Us Strangers, questo il titolo originale, prende forma in un tetro condominio  nella Londra contemporanea.

Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+ - Lipnotico bacio di Andrew Scott e Paul Mescal nella prima clip di All of Us Strangers Estranei. VIDEO - Gay.it
All of Us Strangers – Estranei

Adam (uno strepitoso Andrew Scott) incontra casualmente un misterioso vicino di casa, Harry (Paul Mescal), che spezza il ritmo della sua vita quotidiana. Mentre si sviluppa una relazione tra i due, Adam è ossessionato dai ricordi del passato e viene spinto a tornare nella città di periferia in cui è cresciuto e nella casa in cui viveva da bambino, dove i suoi genitori (Claire Foy e Jamie Bell) sembrano ancora vivi, con lo stesso aspetto che avevano nel giorno della loro morte, trent’anni prima.

Estranei è una storia di fantasmi, di parole mai dette, di abbracci mai dati, di confessioni mai espresse, di addii mai elaborati, di richieste d’aiuto mai esplicitate o colte, di coming out mai fatti, una storia trainata da quattro attori in stato di grazia. L’Adam di Andrew Scott, così problematico e misterioso, così gentile e malinconico, silenzioso e spaventato, ha mille sfaccettature che l’attore riesce perfettamente a rendere credibili. Haigh gli ha costruito l’intero film addosso, senza mai mollarlo un attimo, concentrandosi sui lineamenti, sui piccoli particolari, sulle sfumature di un personaggio complesso e al testo stesso affascinante. Paul Mescal, vicino così enigmatico e seducente, riempie perfettamente spazi fino al suo arrivo rimasti a lungo deserti, accompagnando il protagonista verso emozioni e sentimenti mai vissuti prima. Gli altrettanto bravissimi Jamie Bell e ClaireFoy interpretano i due genitori di Adam, deceduti da decenni, eppure visibili, a tal punto da ricostruire 30 anni di lontananza forzata.

Estranei di Andrew Haigh arriva su Disney+ - 056 S 01960 - Gay.it
Andrew Scott in ALL OF US STRANGERS. Photo by Chris Harris. Courtesy of Searchlight Pictures. © 2023 Searchlight Pictures All Rights Reserved.

“Estranei” di Taichi Yamada (Casa editrice Nord), è un romanzo che è stato insignito del prestigioso Yamamoto Shugoro Prize for Literature. Taichi Yamada (1934-2023) è stato uno dei più famosi e apprezzati scrittori giapponesi contemporanei, definito da Bret Eston Ellis «uno dei migliori autori giapponesi che abbia mai letto».

Haigh, già regista di Weekend e creatore di Looking, ha preso questo romanzo e l’ha stravolto, facendolo suo, rendendolo qualcosa di incredibilmente personale e generazionale,  trasformandolo in un’opera che rimarrà nel tempo.

Estranei è una potente riflessione sul dolore e sull’amore, che chiede allo spettatore di immergersi in una storia che si fa a tratti lisergica, esperienza visiva ed emotiva a lungo segnata da misteri, inquietudini e rimembranze passate. Haigh ha ripreso in mano il suo Weekend tramutandolo in altro, in qualcosa di molto più doloroso, pauroso e devastante, con un malinconico omaggio agli anni ’80, impreziosito da una colonna sonora che spazia da Frankie Goes To Hollywood ai Pet Show Boys, passando per Blur e Fine Young Cannibals. Quella diretta da Haigh è una pellicola sapientemente stratificata e profondamente commovente, sul dolore della perdita, sull’elaborazione del lutto, sull’isolamento e sulla paura della solitudine che all’interno della comunitàLGBTQIA+ diventano troppo spesso dolorosa prassi. Il regista, accompagnato per l’occasione dalla magnifica fotografia di Jamie D. Ramsay, ha realizzato un dramma che inquieta e commuove, dando forma ad una storia d’amore inusuale, che si intreccia ad un passato mai dimenticato, perché mai realmente vissuto.

In dialogo con sé stessi, dopo aver a lungo represso, taciuto, allontanato gli altri. Gli Estranei di Andrew Haigh sono vicini di casa, amanti, genitori, siamo noi tutti, portati all’autoisolamento da un mondo e da una società in cui il rapporto umano, fisico, reale, si fa sempre più eccezione, al cospetto di social e interazioni virtuali. Porte chiuse sbattute in faccia ad Estranei bisognosi di aiuto, di vicinanza, di semplice compagnia, inconsapevoli dei danni irreparabili che quelle porte chiuse potrebbero causare.

La commovente storia d’amore tra Adam e Harry abbaglia per bellezza e dolcezza, pur lasciando continuamente spazio a qualcosa di indefinito, di mai completamente espresso, con questi due corpi che si incontrano fondendosi l’uno nell’altro, vivendo un rapporto fatto di carne e rivelazioni, fragilità e insicurezze. Andrew Haigh chiede piena fiducia a chiunque voglia entrare nel suo All of Us Strangers, matrioska emozionale in cui nulla è come sembra, con mondi, vite e realtà che si intrecciano, oltre il tempo e lo spazio, fino a quel colpo di scena finale che rende il tutto ancor più amaramente commovente. Un finale consapevolmente al limite, in bilico tra esagerazione e turbamento emotivo, a chiusura di un film che difficilmente lascerà chicchessia indifferente.

Gay.it è anche su Whatsapp. Clicca qui per unirti alla community ed essere sempre aggiornato.

© Riproduzione riservata.

Partecipa alla
discussione

Per inviare un commento devi essere registrato.

Trending

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO) - Cannes 2024 Vivre Mourir Renaitre 3 - Gay.it

Cannes 2024, Vivre, Mourir, Renaitre è il nuovo film queer di Gaël Morel con Victor Belmondo e Théo Christine (VIDEO)

Cinema - Redazione 22.5.24
Nemo vincitore Eurovision 2024

Nemo dopo l’Eurovision vola alla conquista degli States, ma “The Code” (per ora) non fa il botto

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24
Mahmood: "Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi"

Mahmood: “Sono stato un ragazzino cicciotello per niente cool, ma più libero e sicuro di chi sono oggi”

Musica - Emanuele Corbo 22.5.24
Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: "Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa" - Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni - Gay.it

Ambra e il body shaming da parte della stampa quando aveva 17 anni: “Sottolineavano ovunque quanto fossi diventata grassa”

Culture - Redazione 22.5.24
Il masturbatore nella versione standard LELO F1S V3

Recensione di LELO F1S™ V3: il masturbatore per persone pene-dotate che usa le onde sonore e l’intelligenza artificiale

Corpi - Gio Arcuri 10.4.24
Paola e Chiara singolo estivo Festa totale

Paola e Chiara, arriva il singolo “Festa totale”: “Il nostro grido d’amore forte e libero”

Musica - Emanuele Corbo 20.5.24

I nostri contenuti
sono diversi

"How to have sex", l’esordio di Molly Manning Walker: il mondo ci vuole espertə come adulti e inconsapevoli come bambini - Matteo B Bianchi 1 - Gay.it

“How to have sex”, l’esordio di Molly Manning Walker: il mondo ci vuole espertə come adulti e inconsapevoli come bambini

Cinema - Federico Colombo 17.4.24
The Acolyte, inclusione e rappresentazione LGBTQIA+ nella nuova serie Star Wars - The Acolyte 2 - Gay.it

The Acolyte, inclusione e rappresentazione LGBTQIA+ nella nuova serie Star Wars

Serie Tv - Redazione 21.3.24
Saltburn con Barry Keoghan e Jacob Elordi ha una data d'uscita anche in Italia - Saltburn - Gay.it

Saltburn con Barry Keoghan e Jacob Elordi ha una data d’uscita anche in Italia

Cinema - Redazione 6.12.23
Oscar 2024, trionfa Oppenheimer. Miglior attrice Emma Stone, 2a statuetta per Billie Eilish. Tutti i vincitori - cover Oscar 2024 - Gay.it

Oscar 2024, trionfa Oppenheimer. Miglior attrice Emma Stone, 2a statuetta per Billie Eilish. Tutti i vincitori

Cinema - Federico Boni 11.3.24
I 20 film LGBTQIA+ del 2023 - FIlm lgbtqia 2023 - Gay.it

I 20 film LGBTQIA+ del 2023

Cinema - Federico Boni 13.12.23
Lovers 2024, ospiti Paolo Camilli, Annagaia Marchioro e Guglielmo Scilla. In anteprima Lil Nas X: Long Live Montero - Lil Nas X - Gay.it

Lovers 2024, ospiti Paolo Camilli, Annagaia Marchioro e Guglielmo Scilla. In anteprima Lil Nas X: Long Live Montero

Cinema - Redazione 19.3.24
I film LGBTQIA+ della settimana 12/18 febbraio tra tv generalista e streaming - Film febbraio 2024 - Gay.it

I film LGBTQIA+ della settimana 12/18 febbraio tra tv generalista e streaming

Cinema - Federico Boni 12.2.24
"Orlando, my biographie politique", il manifesto trans di Paul B. Preciado arriva nei cinema d'Italia - Orlando my biographie politique 2 - Gay.it

“Orlando, my biographie politique”, il manifesto trans di Paul B. Preciado arriva nei cinema d’Italia

Cinema - Redazione 15.3.24